Luca Nardi
Luca Nardi
Tennis

Tennis, il 18enne Luca Nardi vola in semifinale a Barletta

Domani Nardi affronterà il serbo Zekic

Ci pensa il giovane Luca Nardi a tenere in alto i colori italiani all'Open di Barletta-Trofeo La Pulita&Service. Il 18enne di Pesaro vola in semifinale dopo aver superato agevolmente il francese Geoffrey Blancaneaux. Primo set chiuso sul punteggio di 6/2 per l'Italiano e secondo parziale vinto per 6/4. Domani mattina (sabato 16 aprile), Nardi cercherà di conquistare l'accesso alla finalissima, sfidando l'altra rivelazione del torneo, Miljan Zekic, che dalle qualificazioni è arrivato fino alla fase finale del torneo internazionale. Il serbo, invece, ha superato nei quarti il russo Alexander Shevchenko con un doppio 6/4.

Non ce l'ha fatta, invece, l'altro italiano impegnato oggi sulla terra rossa del circolo "Hugo Simmen" di Barletta. Luciano Darderi, infatti, si è arreso alla testa di serie numero due del seeding. Il portoghese Nuno Borges ha fatto valere la migliore classifica e soprattutto la grande esperienxza, vincendo in rimonta. Dopo aver perso il primo set per 1/6, il portoghese ha avuto la meglio ai vantaggi nel secondo parziale, per poi approfittare del crollo di Darderi nel terzo set, chiuso per 6/1. Borges, affronterà nella seminale di domani mattina il ceco Zdenek Kolar, vincitore di un altro match molto combattuto contro l'olandese Jelle Sels. Kolar è partito male perdendo 5/7 il primo, per poi rifarsi negli altri due per 7/5 e 6/1.

Il programma di domani (sabato 16 aprile) prevede le due semifinali sul campo centrale a partire dalle ore 11. A seguire la finale di doppio: la coppia composta dal giapponese Mclachlan e il polacco Walkow, affronterà il tandem russo Karlovskiy-Tiurnev. Domenica 17 aprile, invece, la finale del singolare si giocherà alle ore 10.
  • tennis
Altri contenuti a tema
Tennis, la Bat nella finale del torneo tra province. Crescente: «Una partecipazione storica» Tennis, la Bat nella finale del torneo tra province. Crescente: «Una partecipazione storica» Il commento della neo assessora allo sport che oggi pomeriggio saluterà la squadra
Tennis: il piccolo barlettano Michele Piazzolla non si ferma più Tennis: il piccolo barlettano Michele Piazzolla non si ferma più Barletta sogna un nuovo futuro campione
Challenger ATP “Città della Disfida”, trionfa il 25enne portoghese Nuno Borges Challenger ATP “Città della Disfida”, trionfa il 25enne portoghese Nuno Borges È il suo primo trofeo in carriera. Secondo il serbo Miljan Zekic
Challenger ATP “Città della Disfida”, sarà finale tra Nuno Borges e Zekic Challenger ATP “Città della Disfida”, sarà finale tra Nuno Borges e Zekic La coppia russa Karlovskiy-Tiurnev vince il torneo di doppio. Si arresta in semifinale la corsa del 18enne Luca Nardi
Challenger ATP “Città della Disfida”: Darderi cede a Nuno Borges, mentre Kolar si aggiudica la battaglia contro Sels Challenger ATP “Città della Disfida”: Darderi cede a Nuno Borges, mentre Kolar si aggiudica la battaglia contro Sels Nell’attesa del match Nardi-Blancaneaux, completato il quadro delle semifinali e della finale di doppio
Challenger ATP “Città della Disfida”, terza giornata: due italiani ai quarti di finale Challenger ATP “Città della Disfida”, terza giornata: due italiani ai quarti di finale Luca Nardi (ritiro di Copil), e Luciano Darderi, al termine di una battaglia contro il francese Couacaud, tengono ancora vive le speranze tricolore
Tennis in carrozzina: tra inclusione e autoironia al Circolo Tennis “Hugo Simmen” Tennis in carrozzina: tra inclusione e autoironia al Circolo Tennis “Hugo Simmen” «Non ci sono più scuse. Si può giocare a tennis in questo circolo o in altri più piccoli»
Tennis, stop per gli italiani Pellegrino, Passaro e Bonadio Tennis, stop per gli italiani Pellegrino, Passaro e Bonadio Agli internazionali di Barletta domani si completa il secondo turno del tabellone principale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.