Barletta 1922 - San Severo. <span>Foto Cosimo Campanella</span>
Barletta 1922 - San Severo. Foto Cosimo Campanella
Calcio

Eccellenza Pugliese: il Barletta 1922 gioca a tennis con il San Severo

Gli uomini di mister Farina, all’esordio in casa, infliggono un 6-1 ai garganici

Dopo l'imprevista debacle contro il Città di Mola, per il Barletta riscatto doveva essere e riscatto è stato.

D'accordo, l'Alto Tavoliere San Severo visto oggi al San Sabino di Canosa non rappresentava certo un test probante per la compagine biancorossa, ma è anche vero che il Barletta visto domenica scorsa in quel di Bari era parso davvero troppo brutto per essere vero. E in settimana la squadra deve essere stata davvero messa sotto torchio da mister Farina se è vero che per larghi tratti della gara l'allenatore campano ci è parso insolitamente tranquillo e che l'unico momento della partita nel quale ha spronato da par suo l'undici biancorosso è stato sul 5-1 quando un quasi inoperoso Lovecchio aveva appena incassato il gol della bandiera dei garganici.

Per il resto, possiamo dire che oggi il Barletta 1922, ripetiamo, pur prendendo con beneficio d'inventario la attuale consistenza del San Severo, ha certamente mostrato tutto il suo potenziale da vera e propria corazzata del torneo di Eccellenza pugliese, dominando in lungo e il largo l'avversario e mettendo in mostra individualità di assoluto valore come lo strepitoso Varsi, autore di una doppietta, del tiro da cui è scaturito il raddoppio di Morra e di un assist per Di Rito.

Oltre all'oggi incontenibile fantasista salentino, semplicemente maestoso a centrocampo si è rivelato l'argentino Facundo Ganci, il quale corre, contrasta e imposta con una lucidità ampiamente da categoria superiore.

Da segnalare infine l'ottima prova dell'interessantissimo difensore classe 2001 Andrea Marangi, autore tra l'altro del gol del 4-0, e rivelatosi molto efficace anche in fase propositiva e di impostazione.

Ma veniamo alla cronaca della gara, o meglio, dei gol della gara. Dopo una fase iniziale con molti contrasti, anche piuttosto duri a centrocampo, il Barletta inizia ad assumere sempre più l'iniziativa e va in rete al 21' con Varsi, il quale dal limite sinistro dell'area di rigore ospite lascia partire un precisissimo collo esterno destro che si infila all'angolo sinistro dell'incolpevole portiere garganico De Luca.

Al 28' il raddoppio. Dalla stessa posizione di sette minuti prima Varsi questa volta opta per la soluzione di potenza, De Luca respinge corto e Morra insacca da due passi. Al 35' Varsi, lanciato sulla destra, firma la sua personale doppietta con un gran diagonale che si infila sul palo opposto. Si va a riposo quindi sul risultato di 3-0 per il Barletta 1922.

Dopo l'intervallo, pronti via e il Barletta va a segno per la quarta volta con l'ottimo Marangi che indirizza in rete di testa un angolo battuto da Ganci. Al 51' i biancorossi segnano per la quinta volta. E' Colucci ad andare a referto, questa volta direttamente su di calcio di punizione battuto da destra che si insacca nell'angolo alto alla destra di un De Luca stavolta tutt'altro che esente da colpe.

Dopo la quinta rete ha inizio una girandola di sostituzioni - il Barletta, ricordiamo, sarà in campo giovedì pomeriggio per la gara di Coppa Italia contro la Team Ortanova – gli uomini di Farina allenano un po' la tensione e subiscono il gol della bandiera del San Severo firmato dal nuovo entrato Anzalone, che è lesto a ribadire in rete una respinta difettosa di Lovecchio.

E' a questo punto che mister Farina striglia duramente i suoi che riprendono a macinare gioco fino a quando lo strepitoso Varsi, al termine dell'ennesima fuga sulla destra, suggella la sua grande prestazione fornendo su un piatto d'argento a Di Rito la palla del 6-1 definitivo.
49 fotoBarletta 1922 - San Severo
Barletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San SeveroBarletta 1922 - San Severo
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
1 Centenario biancorosso, dalle origini agli anni Sessanta - Prima parte Centenario biancorosso, dalle origini agli anni Sessanta - Prima parte Dallo sterrato di Piazza Castello, agli anni di mister Dugini, nell’attesa del “campo nuovo”
Il Barletta 1922 compie 100 anni e nasce un comitato per la squadra Il Barletta 1922 compie 100 anni e nasce un comitato per la squadra Il presidente sarà l'avvocato Francesco Sfrecola
Eccellenza Puglia: primo KO per il Barletta Eccellenza Puglia: primo KO per il Barletta È ancora il Città di Mola a infliggere la prima sconfitta stagionaleai biancorossi di Farina
Campionato di Eccellenza: torna alla vittoria il Barletta Campionato di Eccellenza: torna alla vittoria il Barletta I biancorossi espugnano il campo di un ostico San Marco e tengono a distanza il Corato
Si arresta contro il Manfredonia la serie record di vittorie del Barletta Si arresta contro il Manfredonia la serie record di vittorie del Barletta I biancorossi bloccati sullo 0-0, ma mantengono 9 punti di vantaggio sul Corato che ha pareggiato a San Severo
I segreti del Barletta dei record I segreti del Barletta dei record Genesi di una squadra schiacciasassi figlia di umiltà e competenza
Il Barletta fa "dodici" Il Barletta fa "dodici" Lavopa e super-Pignataro stendono un buon Team Orta Nova
1 Barletta 1922:  adesso è fuga vera Barletta 1922: adesso è fuga vera I biancorossi vincono anche lo scontro diretto contro il Corato e prendono il largo in classifica
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.