Audace-Barletta 1922
Audace-Barletta 1922
Calcio

Eccellenza pugliese 2020/2021: il punto sulla seconda giornata

Brutta partenza per i biancorossi, ma non è l'unica sorpresa

Barletta, ci risiamo. Ci risiamo nel senso che anche quest'anno purtroppo la compagine biancorossa ha rispettato in pieno l'infausta tradizione che vede i biancorossi mai vincenti nella gara d'esordio da quando è precipitata nell'inferno del campionato di Eccellenza.

Tocca quindi rifugiarci nella cabala per provare a cercare attenuanti alla brutta prestazione contro il Città di Mola. Una partita dove gli uomini di mister Farina, dopo un tutto sommato discreto primo tempo non sono riusciti a reagire all'uno-due di Rana e compagni mettendo in mostra gli oggettivi limiti offensivi di un attacco a due punte già palesatisi nel match d'andata di Coppa Italia contro l'Audace. A ciò si aggiunga inoltre la pesante assenza a centrocampo dell'imprescindibile Ganci e, perché no, la giornata di particolare vena degli ex Rana (che nel primo tempo ha fallito un calcio di rigore) e Sguera che hanno creato non pochi grattacapi alla retroguardia barlettana.

Naturalmente non è certo il caso di drammatizzare l'imprevisto ko di domenica pomeriggio, anche perché siamo solo alla prima gara di un campionato in cui, ne siamo certi, non mancheranno le sorprese.

E sorpresa è stata anche al "Di Liddo" di Bisceglie, dove il Corato ha letteralmente gettato alle ortiche una partita dominata in cui, dopo un gran primo tempo in cui la compagine nero verde è passata in vantaggio ha dapprima fallito un calcio di rigore con l'ex Barletta Pignataro e poi grazie ad uno svarione difensivo ha regalato un insperato pareggio all'Unione Calcio Bisceglie.

Torna a sorridere invece l'Audace, che dopo la cocente sconfitta contro i Team Ortanova ha regolato con un secco 2-0 al Manzi Chiapulin la Vigor Trani.

Grande spettacolo invece nel derby garganico fra San Severo (prossimo avversario del Barletta 1922) e Manfredonia che raggiunge sul 3-3 a tempo scaduto i rivali grazie ad una rete del portiere Leuci.

Netto successo (3-0) in trasferta del San Marco in Lamis sul campo dell'Atletico Vieste nell'altro derby garganico di giornata, mentre completa la giornata positiva delle compagini daune il Real Siti, capace di espugnare di misura il difficile campo di Ostuni.

La terza giornata di campionato, in programma domenica 18 ottobre offre a Corato e Manfredonia la grande possibilità di allungare in classifica. I federiciani affronteranno in casa un Atletico Vieste in difficoltà, mentre i sipontini scopriranno le carte delle loro ambizioni al Miramare contro l'Unione Calcio Bisceglie.

Grande occasione per restare a punteggio pieno invece per il Team Ortanova che tornerà in campo sul terreno di quell'autentico cantiere aperto di nome Vigor Trani.

Per quanto riguarda le compagini barlettane, obbligo assoluto di riscatto per il Barletta 1922, come già detto impegnato al "San Sabino" di Canosa contro l'Alto Tavoliere San Severo, e ricerca di conferme per l'Audace di un ritrovato D'Onofrio in casa della Real Siti.

Completa il quadro l'incontro tra San Marco in Lamis ed Ostuni, mentre il Città di Mola osserverà il suo turno di riposo.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
1 Centenario biancorosso, dalle origini agli anni Sessanta - Prima parte Centenario biancorosso, dalle origini agli anni Sessanta - Prima parte Dallo sterrato di Piazza Castello, agli anni di mister Dugini, nell’attesa del “campo nuovo”
Il Barletta 1922 compie 100 anni e nasce un comitato per la squadra Il Barletta 1922 compie 100 anni e nasce un comitato per la squadra Il presidente sarà l'avvocato Francesco Sfrecola
Eccellenza Puglia: primo KO per il Barletta Eccellenza Puglia: primo KO per il Barletta È ancora il Città di Mola a infliggere la prima sconfitta stagionaleai biancorossi di Farina
Campionato di Eccellenza: torna alla vittoria il Barletta Campionato di Eccellenza: torna alla vittoria il Barletta I biancorossi espugnano il campo di un ostico San Marco e tengono a distanza il Corato
Si arresta contro il Manfredonia la serie record di vittorie del Barletta Si arresta contro il Manfredonia la serie record di vittorie del Barletta I biancorossi bloccati sullo 0-0, ma mantengono 9 punti di vantaggio sul Corato che ha pareggiato a San Severo
I segreti del Barletta dei record I segreti del Barletta dei record Genesi di una squadra schiacciasassi figlia di umiltà e competenza
Il Barletta fa "dodici" Il Barletta fa "dodici" Lavopa e super-Pignataro stendono un buon Team Orta Nova
1 Barletta 1922:  adesso è fuga vera Barletta 1922: adesso è fuga vera I biancorossi vincono anche lo scontro diretto contro il Corato e prendono il largo in classifica
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.