Audace Barletta - Barletta 1922
Audace Barletta - Barletta 1922
Calcio

Barletta 1922: tra importanti novità di mercato e speranze di riavere il proprio stadio

La squadra si allena al Puttilli aspettando ulteriori rinforzi

Continua la marcia di avvicinamento del Barletta 1922 al nuovo campionato di Eccellenza, e continua la campagna di rafforzamento in vista di quella che sarà la stagione del centenario. L'ultimo colpo di mercato dei biancorossi - quello più importante fino a questo momento – è il ritorno nella città della Disfida, dopo un anno trascorso fra Corato e Martina Franca, dell'attaccante Antonio Pignataro: bomber amatissimo dalla tifoseria barlettana, non solo per lo spettacolare goal in rovesciata contro l'Otranto realizzato due stagioni fa (e che sta facendo in questi giorni il giro dei social) , ma anche per la grinta e la determinazione messa in mostra in quella tormentata annata.

Pignataro andrà a sostituire l'argentino Nicolas Di Rito (destinazione Corato) ed affiancherà Vito Morra al centro dell'attacco biancorosso, per un reparto offensivo tutto grinta, potenza e sostanza. Termini che, al momento, paiono costituire il concetto base del nuovo Barletta di mister Farina che in questa finestra di mercato ha salutato anche il fantasista Alfredo Varsi che ha appena firmato per l'Angri (Eccellenza campana). La stessa conferma del giovane ma promettentissimo laterale difensivo Marangi pare essere volta a dare quante più certezze ad una rosa che, ripetiamo, nelle intenzioni della società dovrebbe essere improntata alla massima concretezza.

Nessun colpo di mercato a effetto quindi. Niente botti, ma tanta, tanta sostanza a differenza delle ultime campagne acquisti. Fatte le dovute e debite proporzioni, fu così anche nell'estate 1986, quando il Barletta di Franco Di Cosola si privò in un colpo solo di Romiti e Di Maria - cioè del capocannoniere e del miglior giocatore del campionato di Serie C/1 1985/86 – per ingaggiare i meno spettacolari e fantasiosi, ma certamente più esperti, cinici e concreti Salvatore Pesce e Nicola D'Ottavio. Naturalmente conosciamo benissimo quale fu lo splendido risultato di quella campagna acquisti e non possiamo fare altro che augurarci i medesimi risultati: ripetiamo, fatte le debite e dovute proporzioni.

Naturalmente non dimentichiamo la questione stadio, e a tal proposito hanno fatto particolarmente bene al cuore di tifosi e addetti ai lavori le immagini del Barletta che dopo sei anni è tornato ad allenarsi al Puttilli, oltre che quelle del sopralluogo del sindaco Cannito e dell'assessore Gennaro Calabrese all'impianto di Via Vittorio Veneto. È vero, gennaio (?) è ancora lontano, ma questi sono pur sempre segnali importanti, nella speranza che il countdown per il ritorno dei tifosi al Puttilli questa volta sia davvero partito.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
Il Barletta fa "dodici" Il Barletta fa "dodici" Lavopa e super-Pignataro stendono un buon Team Orta Nova
1 Barletta 1922:  adesso è fuga vera Barletta 1922: adesso è fuga vera I biancorossi vincono anche lo scontro diretto contro il Corato e prendono il largo in classifica
Eccellenza Puglia: e venne il giorno della supersfida fra Barletta e Corato Eccellenza Puglia: e venne il giorno della supersfida fra Barletta e Corato Al “San Sabino” si gioca domenica il big match che potrebbe già decidere le sorti del Girone A
Coppa Italia Eccellenza: il Barletta strapazza il San Severo e vede la finale Coppa Italia Eccellenza: il Barletta strapazza il San Severo e vede la finale I biancorossi si impongono per 5-1 nella prima gara del triangolare di semifinale regionale
Il Barletta vince anche a Vieste e tiene a distanza le rivali Il Barletta vince anche a Vieste e tiene a distanza le rivali Una zampata di Pignataro regola l’Atletico Vieste e regala ai biancorossi l’ottava meraviglia
Eccellenza Puglia: Barletta 1922 a Vieste per consolidare il primato Eccellenza Puglia: Barletta 1922 a Vieste per consolidare il primato Biancorossi in terra garganica per una sfida non certo banale
Eccellenza pugliese: Barletta forza quattro anche contro il Real Siti Eccellenza pugliese: Barletta forza quattro anche contro il Real Siti Settima vittoria iniziale consecutiva per i biancorossi
Coppa Italia Eccellenza: il Barletta 1922 espugna Trinitapoli Coppa Italia Eccellenza: il Barletta 1922 espugna Trinitapoli Un missile di Nannola porta i biancorossi ai gironi di semifinale regionale
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.