Barletta 1922
Barletta 1922
Calcio

Barletta 1922: è finita. I biancorossi dicono addio alla serie D

Una squadra appannata e confusa che cede 1-2 al Corato

Prima di narrare gli spunti di cronaca di questo sportivamente nefasto pomeriggio biancorosso, una premessa è d'obbligo: il Corato non ha assolutamente rubato nulla. La squadra di mister Scaringella ha disputato una gara gagliarda e concreta, punendo nella ripresa un Barletta con tanto cuore ma con poca lucidità e ancor meno ispirazione. Gli uomini di mister Farina sono clamorosamente mancati proprio in fase offensiva dove, al netto di un palo colpito di testa da Morra nei primi minuti e del gol della bandiera a tempo scaduto di Di Rito, non hanno mai dato l'impressione di poter riuscire a scardinare l'arcigna difesa coratina. Lo stesso Varsi ci è parso lontano parente del funambolo ingiocabile visto domenica scorsa contro il Manfredonia.

Agli ordini del signor Valentini di Brindisi la gara ha inizio con Di Rito che al 3' da sinistra pennella un traversone per Vito Morra che di testa colpisce il palo alla destra del portiere coratino Addario. Sembra l'inizio della solita cavalcata trionfale, ed invece in Corato che intorno al 15' , prima con Quaquarelli che viene fermato da Lovecchio in uscita disperata, e poi con Montaldi, la cui conclusione viene provvidenzialmente deviata da un difensore barlettano.

Passato il pericolo, il Barletta tutto il primo tempo il Barletta eserciterà una costante, ma sterile supremazia fatta di tanti corner in stile Italia-Svezia 2017 che non impensieriscono più di tanto Addario. Un canovaccio che non cambia all'inizio della ripresa, fino al 52', quando Caputo finalizza un contropiede nero verde con un destro da poco dentro l'area di rigore.

La reazione biancorossa al vantaggio coratino si concretizza al 65' con una punizione dalla destra di Bonasia che colpisce la parte alta della traversa. E' la migliore occasione del secondo tempo prima del crollo definitivo che si manifesta prima con l'uscita per infortunio di Morra (il migliore dell'attacco barlettano) e poi con Cotello che al 90' trasforma il rigore della qualificazione e a nulla vale il sollecito gol di un Di Rito sin li piuttosto spento. Lo steso Di Rito che al minuto 94' va vicinissimo al pareggio con una deviazione in piena area che viene bloccata a terra da Addario. Pochi secondi dopo l'arbitro fischia la fine dell'incontro tra i coratini festanti per l'insperata qualificazione e i biancorossi accasciati a terra in preda a lacrime e disperazione.

Finisce qui per il Barletta 1922 il campionato di Eccellenza pugliese edizione 2020/2021. Un campionato (il secondo di fila) pesantemente condizionato dall'emergenza Covid . Un campionato già umiliato in principio da un format che abbiamo già avuto modo di definire ridicolo in tempi non sospetti. Un campionato che in condizioni normali, vista la media punti ottenuta nella cosiddetta regular season, il Barletta di mister Francesco Farina avrebbe vinto in carrozza.

Non è un accampare alibi il nostro, ma una semplice presa d'atto di una realtà forse unica nella storia del calcio dilettantistico made in Italy.
25 fotoBarletta 1922 vs Corato
Barletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs CoratoBarletta 1922 vs Corato
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
ASD Barletta 1922: il progetto continua. Segnali di speranza anche sulla questione stadio ASD Barletta 1922: il progetto continua. Segnali di speranza anche sulla questione stadio Presto gli aggiornamenti sulla stagione 2021/2022
Futuro Barletta 1922 e questione stadio Futuro Barletta 1922 e questione stadio Il malumore dei tifosi mentre tutto tace e gli eventi si susseguono
Odissea stadio “Puttilli”: il “j’accuse” del presidente del Barletta e della tifoseria Odissea stadio “Puttilli”: il “j’accuse” del presidente del Barletta e della tifoseria La proprietà garantisce l’iscrizione al campionato. Futuro biancorosso legato alla questione stadio
Barletta 1922, la società esprime un bilancio della stagione calcistica 2020-2021 Barletta 1922, la società esprime un bilancio della stagione calcistica 2020-2021 "Senza stadio non avremo alcuna possibilità di programmare un torneo consono al blasone del Barletta"
Barletta 1922: e adesso? Barletta 1922: e adesso? La sconfitta shock contro il Corato scatena nei tifosi molti interrogativi sul futuro biancorosso
Barletta 1922 : contro il Corato fiducia e attenzione per avvicinarsi al traguardo finale Barletta 1922 : contro il Corato fiducia e attenzione per avvicinarsi al traguardo finale A due settimane dal rovente pareggio in campionato i biancorossi tornano a sfidare gli insidiosi federiciani
Super Varsi e un miracoloso Lovecchio "matano" il Manfredonia e regalano il primato al Barletta Super Varsi e un miracoloso Lovecchio "matano" il Manfredonia e regalano il primato al Barletta Al termine di una gara da romanzo i biancorossi vincono e disputeranno in casa sia la semifinale play-off col Corato che l’eventuale finale del Girone A
Barletta 1922: il pareggio con il Corato inaugura una settimana di passione Barletta 1922: il pareggio con il Corato inaugura una settimana di passione Biancorossi costretti a battere il Manfredonia per vincere il girone A di Eccellenza pugliese
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.