In Web Veritas

Attenzione ai virus e alle bufale su Facebook

Numerose le segnalazioni anche da utenti barlettani

Prevenire è meglio che curare, recita un antico motto. Ciò resta valido anche nel caso dei virus che possono diffondersi su PC e smartphone, soprattutto quando provengono dal social network più utilizzato in Italia: Facebook. Da alcuni giorni si sta diffondendo un nuovo virus sul popolare social network. L'utente riceve una notifica «Sei stato menzionato in un commento», bastano pochi clic e si viene contagiati. Molti utenti di Facebook si sono visti arrivare notifiche fasulle di una menzione in un commento: è capitato anche a numerosi utenti barlettani, che hanno segnalato il caso.

Non appena si prova a cliccare si aprono tutta una serie di finestre di errori e fantomatici virus. La Polizia Postale ha diffuso diversi avvertimenti su questo virus potenzialmente pericoloso e consiglia di procedere così: per evitare di non essere contagiati è importante non cliccare sul video (che spesso propone un contenuto pornografico in anteprima) soprattutto per non diventare colui che tagga inconsapevolmente, infine bisogna informare immediatamente la persona contagiata o fare direttamente una segnalazione tramite la form di Facebook.

Ecco dunque cosa fare subito:
  • Non cliccare sul video
  • Ignorare il messaggio
  • Eliminarlo dal proprio diario
  • Avvisare gli amici su Facebook di non cadere nella trappola
  • Contattare l'assistenza Facebook
  • Se abbiamo cliccato sul video, fate partire subito l'antivirus
Non solo in questo caso, bisogna sempre fare attenzione e non cliccare mai su link sospetti.

Nelle stesse ore della diffusione del nuovo virus su Facebook che in poche ore ha contagiato migliaia di utenti italiani iscritti al social network di Mark Zuckerberg, è apparso un altro caso preoccupante: diversi utenti hanno iniziato a condividere una catena di Sant'Antonio secondo cui un gruppo di malintenzionati ha iniziato a duplicare i profili di numerosi utenti Facebook residenti in Italia. Come si legge nel post virale, un gruppo di truffatori avrebbe iniziato a creare numerosi account fake copiando informazioni, immagine del profilo e foto della copertina dagli utenti presenti sulla piattaforma di Zuckerberg. La notizia è una bufala: non è in atto alcun tentativo di duplicare in massa tutti i profili degli utenti iscritti al social network e soprattutto riportare questo messaggio all'interno della propria bacheca non comporterà alcun beneficio. Va sottolineato che non è necessario l'intervento di un hacker per creare un finto profilo Facebook utilizzando il nostro nome e cognome e l'eventuale foto profilo, mette in guardia la Polizia. Per evitare spiacevoli sorprese legate al furto d'identità è consigliato modificare le proprie impostazioni della privacy così da evitare di rendere pubbliche le proprie foto e le informazioni personali.
Account piratati: l'ultima bufala su Facebook
  • Facebook
  • Social network
Altri contenuti a tema
“Barletta, come eravamo…”, 10mila appassionati della città di un tempo “Barletta, come eravamo…”, 10mila appassionati della città di un tempo Il gruppo Facebook raccoglie antichi scorci e personaggi della città
Problemi a Facebook, WhatsApp e Instagram: tutto risolto nella notte Problemi a Facebook, WhatsApp e Instagram: tutto risolto nella notte Per diverse ore off i tre principali social network
WhatsApp rosa? Non cliccate, è un'applicazione pericolosa WhatsApp rosa? Non cliccate, è un'applicazione pericolosa La versione "fake" della famosa app di messaggistica è una truffa per catturare dati sensibili
"Draghi io alle 22...", come i ragazzi di Barletta rispondono al Premier "Draghi io alle 22...", come i ragazzi di Barletta rispondono al Premier La simpatica "protesta" dei giovani contro il coprifuoco estivo passa da Instagram
Whatsapp, Facebook e Instagram down: ancora un blocco sui social Whatsapp, Facebook e Instagram down: ancora un blocco sui social Dalle 18 di oggi malfuzionamenti sui social network della Facebook Inc.
"I limoni signoraaa", da Barletta fenomenologia di un meme virale "I limoni signoraaa", da Barletta fenomenologia di un meme virale Citato anche da Pinuccio per descrivere la prima serata di Sanremo
«Mi cancello da TikTok» «Mi cancello da TikTok» Il gesto controcorrente di un’adolescente barlettana diventa simbolo di una crescente consapevolezza
Non solo TikTok, essere bambini al tempo dei social Non solo TikTok, essere bambini al tempo dei social Diventa sempre più urgente la necessità di una educazione digitale
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.