“Tableux Vivants”: i quadri prendono vita a Palazzo della Marra
“Tableux Vivants”: i quadri prendono vita a Palazzo della Marra
La città

“Tableux Vivants”: i quadri prendono vita a Palazzo della Marra

L'iniziativa in occasione del quinto compleanno dell’associazione "Divine del Sud"

L'atrio interno del Palazzo della Marra si è trasformato ieri sera in una galleria artistica molto speciale per l'iniziativa "Tableux Vivants", mostra d'arte vivente in cui i soggetti dei dipinti esposti hanno preso vita nelle sembianze reali di modelle e modelli vestiti con abiti scenografici.

Sfortunatamente nel corso dell'evento un blackout ha spento temporaneamente le luci del palazzo storico, ma questo non ha scoraggiato i partecipanti che hanno interagito con le interpreti dei dipinti. Ed ecco che entrano in scena "Vampiros", "La fille à la Fenetre" e ancora "Colazione in giardino" con riproposizione della tavola imbandita per la colazione e una rappresentazione di "Ritratto di donna". Troviamo anche "La sarta Gioconda", quadro che vede la Gioconda alle prese con macchina da cucire mentre confeziona abiti. Ogni quadro ha raccontato la sua storia, la storia di una donna, che con la collaborazione dell'artista che l'ha ideato ha creato un insieme di racconti e suggestioni imperdibili.

Sono stati sette gli artisti che hanno esposto le proprie opere, diversi i modelli speciali e i professionisti che hanno rappresentato varie creazioni artistiche. Da "La Gioconda" rivisitata in chiave autobiografica dalla stilista Charmelle, a "La fille à la fenetre" del maestro Francesco Gentile, passando dai capolavori di De Nittis come "Colazione in giardino" di un anonimo artista e "Leontine", dipinta dalla professoressa Antonella Palmitessa.

Spazio anche all'arte moderna del maestro Vito Gurrado con Vampires, a Kataos con "La mia Canosa" e Ricarda Guantario con "Reflection". Una festa tra inclusione ed esclusività, resa possibile grazie all'attenta sensibilità dell'amministrazione comunale che ha patrocinato l'evento insieme a Provincia e Regione.
18 foto“Tableux Vivants”: i quadri prendono vita a Palazzo della Marra
“Tableux Vivants”: i quadri prendono vita a Palazzo della Marra“Tableux Vivants”: i quadri prendono vita a Palazzo della Marra“Tableux Vivants”: i quadri prendono vita a Palazzo della Marra“Tableux Vivants”: i quadri prendono vita a Palazzo della Marra“Tableux Vivants”: i quadri prendono vita a Palazzo della Marra“Tableux Vivants”: i quadri prendono vita a Palazzo della Marra“Tableux Vivants”: i quadri prendono vita a Palazzo della Marra“Tableux Vivants”: i quadri prendono vita a Palazzo della MarraTableaux vivantsTableaux vivantsTableaux vivantsTableaux vivantsTableaux vivantsTableaux vivantsTableaux vivantsTableaux vivantsTableaux vivantsTableaux vivants
L'evento è stato fortemente voluto da Francesca Rodolfo, presidente dell'associazione "Divine del Sud", che ha ringraziato l'amministrazione comunale per aver patrocinato l'evento.

"Divine del Sud" è una realtà che si occupa di persone oncologiche, in carrozzina, con sindrome di down, vittime di violenza, straniere, valorizzando ciascuno secondo le proprie potenzialità. Sono stati proprio loro i protagonisti dell'evento dal titolo "Tableaux Vivants, l'arte di indossare l'Arte.. E come per magia i quadri prendono vita nelle stanze di Palazzo della Marra, già scrigno delle opere di Giuseppe De Nittis.

«I quadri che hanno preso vita a Palazzo Della Marra a Barletta sono stati un'emozione forte per i nostri ragazzi speciali, è stato un evento di straordinaria bellezza per gli intervenuti, regalato alla città in occasione del 5^ compleanno di Divine Del Sud - ha detto la presidente Francesca Rodolfo - l'inclusione è entrata prepotente nelle opere d'arte, con i Tableaux Vivants, curati con particolari precisi e minuziosi, rendendo possibile l'arte di indossare l'Arte. Parola d'ordine: resilienza, dove gli inconvenienti diventano risorsa e anche un piccolo black out ci ha aiutati a brillare di più».

Per festeggiare il traguardo raggiunto, immancabile brindisi e torta di compleanno. In aggiunta, a ogni partecipante è stata donata un'orchidea bianca come omaggio floreale. Una serata d'arte, dunque, nella fantastica cornice dell'atrio del palazzo storico barlettano, a cielo aperto, sotto le stelle.
  • Palazzo della Marra
  • Arte
Altri contenuti a tema
Nuovo colore e nuova luce per l’effige della Madonna dello Sterpeto a Barletta Nuovo colore e nuova luce per l’effige della Madonna dello Sterpeto a Barletta Volontari restituiscono bellezza all'immagine sul portale che porta al Santuario, con l'intervento della professoressa Antonella Palmitessa
"Emozionarte", nella chiesa di san Michele una mostra di arte contemporanea "Emozionarte", nella chiesa di san Michele una mostra di arte contemporanea Dal 12 aprile un percorso espositivo che riunisce numerosi artisti del territorio, tra giovani ed esperti
Pasqua di cultura, aperti i siti culturali di Barletta Pasqua di cultura, aperti i siti culturali di Barletta A Palazzo della Marra sarà possibile visitare anche domenica e lunedì la mostra dedicata a Toulouse – Lautrec
Barletta in Copertina, da oggi una mostra celebra una nuova narrazione pugliese Barletta in Copertina, da oggi una mostra celebra una nuova narrazione pugliese Uno sguardo sul patrimonio artistico e culturale della Puglia in collaborazione con "The Puglieser"
E se Ettore Fieramosca avesse combattuto contro le baby gang? E se Ettore Fieramosca avesse combattuto contro le baby gang? Premiati i giovani vincitori del contest grafico "Cartolina d'oro Ettore Fieramosca", giunto alla 34^ edizione
L'arte di fine Ottocento invade palazzo della Marra: al via la mostra di Henry de Toulouse-Lautrec L'arte di fine Ottocento invade palazzo della Marra: al via la mostra di Henry de Toulouse-Lautrec Le opere dell'artista francese esposte fino al 30 giugno
Mostra di Herny de Toulouse-Lautrec, venerdì 8 marzo l'inaugurazione Mostra di Herny de Toulouse-Lautrec, venerdì 8 marzo l'inaugurazione Tutto pronto a Palazzo della Marra
Henri de Toulouse-Lautrec arriva a Barletta con "L'altra realtà nella Parigi di fine Ottocento" Henri de Toulouse-Lautrec arriva a Barletta con "L'altra realtà nella Parigi di fine Ottocento" A partire dall'8 marzo le opere del pittore francese esposte nella Pinacoteca De Nittis
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.