Coltello
Coltello
Cronaca

Rissa in via Paparella, in manette cinque rumeni

L'intervento di Polizia e Carabinieri ha evitato il peggio. I litiganti erano armati di coltello

Forse il caldo eccessivo che talvolta dà alla testa, forse vecchie ruggini mai sopite: poco è bastato per mettere mano ai coltelli e dar vita a una rissa, fortunatamente non sfociata in tragedia. Solo il contemporaneo intervento di una "gazzella" dei Carabinieri e una volante della Polizia ha evitato il peggio ieri pomeriggio in via Paparella, nel quartiere Borgovilla di Barletta, dove 5 cittadini della Romania hanno dato vita a una rissa da Far West, con tanto di coltelli pronti a ferire, magari con esiti letali.

L'operazione delle forze dell'ordine ha portato all'arresto di di Ionut Vasilem (19 anni), Victor Ludescu (19 anni), Daniel Mazilu (24 anni), Stefan Draghici (30 anni) e Ionut Moraru (32 anni), rumeni da poco residenti a Barletta, come testimoniato dalla loro scarsa dimestichezza con la lingua italiana attestata nel successivo colloquio con Polizia e Carabinieri. Al momento non sono noti i motivi che avrebbero portato alla zuffa: probabile che dietro questa ennesima esplosione di violenza vi siano motivazioni personali, che i cinque hanno deciso di risolvere con le cattive.

Le forze dell'ordine sono intervenute intorno alle 16:30 a causa di due distinte telefonate, giunte rispettivamente al 112 e al 113: la prima segnalava una colluttazione tra 2 persone, la seconda testimoniava una rissa allargata a 5 componenti. Agenti e carabinieri hanno dovuto sudare le fatidiche sette camicie per placare l'ira dei litiganti, e per bloccare due dei rumeni che inizialmente erano riusciti a sfuggire, poi stanati grazie all'intervento sul posto di un'altra pattuglia. Uno degli altri tre fermati ha anche tentato di colpire con una coltellata uno dei carabinieri intervenuti, fortunatamente con esiti negativi.

Alla fine della rissa non sono state constatate ferite gravi: solo tagli di lieve entità su braccia e spalle per i coinvolti. I cinque cittadini rumeni sono ora in manette, e nell'operazione Carabinieri e Polizia hanno anche provveduto al sequestro di 3 coltelli a serramanico e da macellaio con lame di lunghezza inclusa tra i 25 e i 35 centimetri.
  • Carabinieri
  • Arresto
  • Rissa
  • Polizia municipale
Altri contenuti a tema
1 Polizia Locale: individuato il conducente che ha colpito le auto in sosta Polizia Locale: individuato il conducente che ha colpito le auto in sosta L’episodio è avvenuto sabato 17 settembre
Scoperta piantagione di marijuana alla foce dell'Ofanto Scoperta piantagione di marijuana alla foce dell'Ofanto Arrestati due giovani di Canosa di Puglia
1 Smarriti quattro cani, interviene la Polizia Locale e li restituisce ai proprietari in giornata Smarriti quattro cani, interviene la Polizia Locale e li restituisce ai proprietari in giornata Si tratta di tre cani scomparsi la mattina del sabato e uno la sera
A folle velocità colpisce le auto in sosta e scappa A folle velocità colpisce le auto in sosta e scappa L'episodio questa mattina in zona Settefrati, interviene la Polizia locale
1 Omicidio a Margherita di Savoia, indagato un minorenne di Barletta Omicidio a Margherita di Savoia, indagato un minorenne di Barletta Il coltello utilizzato è stato sequestrato dai Carabinieri
Due agenti della Polizia Locale salvano una donna incinta: «Il bambino sta bene» Due agenti della Polizia Locale salvano una donna incinta: «Il bambino sta bene» È accaduto il 13 agosto 2022 verso le ore 23.30 nei pressi di un noto pub cittadino
Incidente mortale a Ferragosto, il carabiniere barlettano era Eugenio Cosco Incidente mortale a Ferragosto, il carabiniere barlettano era Eugenio Cosco L'uomo, di 41 anni, lascia moglie e due figli
1 Telelaser, controlli della Polizia locale di Barletta contro l'alta velocità Telelaser, controlli della Polizia locale di Barletta contro l'alta velocità Attività di contrasto e prevenzione per sostenere la sicurezza stradale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.