Partito Democratico
Partito Democratico
Politica

PD Barletta: «Il Comune non aveva accennato ad alcuna necessità di eventuali aumenti della TARI»

«Attendiamo risposte dal Sindaco Cannito e da chi vorrà e potrà rilasciare dichiarazioni sul tema a nome di Bar.S.A.»

«Ancora una volta la Bar.S.A. e l'amministrazione comunale a guida Cannito creano situazioni paradossali. Nel PEF 2022/2025 da sottoporre alla validazione di AGER il Comune di Barletta non aveva accennato ad alcuna necessità di eventuali aumenti della TARI. Nella corposa relazione allegata, il Comune non fa inoltre alcuna menzione di, eventuali, maggiori costi di smaltimento.

Sorprendentemente, però, smentendo quanto aveva scritto in precedenza, il 30 marzo 2022 il Comune invia una nota con cui chiede, sempre ad AGER, l'autorizzazione a un aumento della TARI. Una richiesta, oltre che contraddittoria rispetto allo studio precedente, anche piuttosto debole nelle motivazioni. Tale presunta necessità arriva infatti dopo un biennio di tariffe inalterate, e addirittura in alcuni casi diminuiti. E come motivazione si adduce l'obbligo di equilibrio di bilancio, assieme al tendenziale raggiungimento degli equilibri nella gestione del servizio di Igiene Urbana.

I nostri interrogativi, a tutela dei cittadini contribuenti, sono a tal proposito due. In primo luogo ci chiediamo perché oggi il Comune di Barletta indichi AGER come responsabile dell'aumento della TARI. Se la nostra ricostruzione è corretta, e lo è poiché fondata su documenti e atti, allora è il Comune, smentendo se stesso, ad aver chiesto l'autorizzazione all'aumento della TARI ad AGER. Perché allora l'amministrazione Cannito non si assume la responsabilità e la paternità di tale azione?

In secondo luogo, nel merito, ricordiamo tutti quanto sia stata sbandierata la questione dei 400mila euro di utili della Bar.S.A. Perché quei 400mila euro (su cui il Comune, come socio unico, ha dovuto pagare le tasse) non sono stati utilizzati per evitare, o almeno ridurre, l'aumento della TARI? Che senso ha avere una municipalizzata, formalmente, ricca, quando si mettono le mani nelle tasche dei contribuenti?

Attendiamo risposte dal Sindaco Cannito, dalla sua giunta e dalla sua maggioranza, e da chi vorrà e potrà rilasciare dichiarazioni sul tema a nome di Bar.S.A.»
  • PD
Altri contenuti a tema
1 Sicurezza, PD Barletta: «Chiediamo di costruire un tavolo permanente tra istituzioni e forze dell'ordine» Sicurezza, PD Barletta: «Chiediamo di costruire un tavolo permanente tra istituzioni e forze dell'ordine» Il Gruppo consiliare risponde alla nota dell'assessore Loconte
1 PD Barletta: «Il Comune non nomina un perito demaniale, chiediamo risposte» PD Barletta: «Il Comune non nomina un perito demaniale, chiediamo risposte» Intervengono i consiglieri di opposizione: «È urgente che l’amministrazione dia risposte ai proprietari dei terreni»
PD Barletta: «È stata una sconfitta dolorosa e annunciata» PD Barletta: «È stata una sconfitta dolorosa e annunciata» «Saremo forza di opposizione a Roma»
7 PD Barletta, sabato la conferenza stampa per "Progetto strada x strada" PD Barletta, sabato la conferenza stampa per "Progetto strada x strada" Il prossimo mercoledì (21 settembre) partiranno i lavori di rifacimento del manto stradale cittadino
2 Il PD di Barletta chiede le dimissioni di Cianci dalla Bar.S.A. Il PD di Barletta chiede le dimissioni di Cianci dalla Bar.S.A. «Tempi e modi della giustizia incompatibili con un ruolo di vertice in una municipalizzata»
1 Il Pd di Barletta sulle liste, Cascella: «Grave non candidare Assuntela Messina» Il Pd di Barletta sulle liste, Cascella: «Grave non candidare Assuntela Messina» La sezione cittadina del Partito democratico critica le scelte nazionali
Politiche 2022, i candidati del Pd nella Bat: da Vurchio a Ferrante, da Ciliento a Boccia Politiche 2022, i candidati del Pd nella Bat: da Vurchio a Ferrante, da Ciliento a Boccia I nomi emersi dopo il confronto al Nazareno attendono solo di essere ufficializzati
PD Barletta: «Con la prima bocciatura dell’ex assessore Gianfrancesco, si è avverato qualcosa che avevamo previsto» PD Barletta: «Con la prima bocciatura dell’ex assessore Gianfrancesco, si è avverato qualcosa che avevamo previsto» «La scelta degli assessori non tiene conto delle competenze, delle esperienze personali, della formazione»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.