Cosimo Cannito
Cosimo Cannito
Politica

Il centrodestra barlettano contro l'amministrazione: «Togliete il disturbo»

La nota sulle vicissitudini politiche degli ultimi giorni

«Le vicissitudini degli ultimi giorni riguardanti la tragicomica amministrazione Cannito non ci lasciano per nulla sorpresi, al contrario, ci confermano di aver fatto bene ad aver preso da tempo le distanze». Ad intervenire sulle vicende politiche barlettane sono i rappresentanti cittadini di Forza Italia, Lega, Democrazia Cristiana, Noi con L'Italia, Scelta Popolare e Lealtà e Progresso.

«Assistiamo - proseguono - ad un crescendo di fameliche richieste politiche per saziare gli appetiti dei consiglieri comunali teleguidati dal Partito Democratico ufficioso, a dimissioni assessorili che sembrano più capricci per provare a guadagnare visibilità dopo errori commessi a causa dell'inadeguatezza a rivestire ruoli amministrativi, oltre a continue lotte intestine. Questa pantomima è lo sciagurato epilogo di una storia amministrativa cominciata con tutti i migliori propositi e ben presto, però, rivelatasi una delusione proseguita male e che finirà peggio. Sì, ormai finita, anche se qualcuno potrà cercare di ricomporre, cucire pezze bucate su un vestito rattoppato, provare a trovare un equilibrio pur di andare avanti.

Forse ci riuscirà pure, ma andrà avanti non per il bene della città, sia ben chiaro a chi legge, ma solo per il bene di qualche politico di professione. Questa amministrazione, cominciata nel 2018 con i falsi proclami dell'allora candidato Sindaco Cannito di voler dare alla città una politica ed una amministrazione diverse, staccate e indipendenti dal qual centro di potere di una frangia del PD cittadino (camuffatasi in liste civiche) che non è riuscita a modificare positivamente le sorti della nostra città che, invece, potrebbe sviluppare le sue grosse potenzialità nel campo turistico, culturale, industriale e sociale.

Con un flashback, ricorderemo tutti il discorso del Sindaco Cannito quando, appena insediatosi, durante il primo consiglio comunale, utilizzando la metafora dei burattini e burattinai, si dichiarava uomo libero non mosso da alcun filo e che mai sarebbe divenuto burattino di nessuno piegandosi al volere/potere di quello o quell'altro. Ben presto, però, i fatti lo hanno smentito. I barlettani meritano un Governo cittadino che sappia garantire a Barletta la ripartenza dopo i nefasti effetti della pandemia, e invece assistono attoniti alle comiche tra politicanti di basso profilo che si occupano esclusivamente di guerreggiare tra loro e di "accontentare" i desiderata del burattinaio che ben si guarda dal venire allo scoperto, utilizzando i suoi questuanti che giornalmente battono cassa dietro la porta del sindaco Cannito.

Quest'ultimo, che ormai ha perso il controllo della situazione e della città, spesso si trova costretto a smentire se stesso o, addirittura (pensiamo alla vicenda Lidl) a sostenere a volte di non essere nemmeno a conoscenza dei fatti.

Alla luce di tutto questo, oggi, vogliamo solo rivolgere un accorato appello al Sindaco Cannito ed a tutta la sua amministrazione: per cortesia, signori, togliete il disturbo e date ai barlettani la possibilità di avere una amministrazione comunale degna di questa città».
  • Centro-destra
  • Cosimo Cannito
Altri contenuti a tema
5 Le dimissioni e una pesante mozione di sfiducia, è la fine dell'era Cannito? Le dimissioni e una pesante mozione di sfiducia, è la fine dell'era Cannito? Ieri 18 consiglieri comunali hanno firmato il documento che si voterà in uno dei prossimi consigli
3 Si è dimesso il sindaco Cannito Si è dimesso il sindaco Cannito La motivazione è nello «stallo politico», la decisione ufficiale questa mattina
2 Cannito non riparte: adesso c'è una giunta, ma a Barletta manca una maggioranza Cannito non riparte: adesso c'è una giunta, ma a Barletta manca una maggioranza Nel consiglio comunale di ieri ha fatto ingresso la nuova giunta e due nuovi consiglieri, ma la seduta era deserta
3 Il sindaco scrive al presidente Dicataldo: «Scioglierò ogni riserva» Il sindaco scrive al presidente Dicataldo: «Scioglierò ogni riserva» Le parole del primo cittadino Cosimo Cannito
3 Senza giunta e in cerca di una maggioranza: da dove riparte l'amministrazione di Barletta Senza giunta e in cerca di una maggioranza: da dove riparte l'amministrazione di Barletta Nel consiglio comunale di oggi potrebbe essere presentata la mozione di sfiducia per il presidente Dicataldo
3 Azzerata giunta comunale di Barletta, «presto redistribuzione delle deleghe» Azzerata giunta comunale di Barletta, «presto redistribuzione delle deleghe» La comunicazione diramata in serata dal sindaco Cosimo Cannito
6 Il sindaco al maestro artigiano Dibenedetto: «Dai lustro alla nostra Barletta» Il sindaco al maestro artigiano Dibenedetto: «Dai lustro alla nostra Barletta» Al fotografo Ruggiero Dibenedetto è stato conferito il titolo di Maestro Artigiano di Puglia
1 Gino Strada, la proposta del sindaco di dedicare una via in suo onore Gino Strada, la proposta del sindaco di dedicare una via in suo onore Il cordoglio del primo cittadino di Barletta
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.