Smartphone
Smartphone
Cronaca

Covid, Tiani (SIAP): "Dai No Vax parole inquietanti e pericolose"

Timori per la recrudescenza dei messaggi aberranti fatti circolare sui social

Messaggi sempre più aberranti contro le Forze dell'ordine e le Istituzioni, quelle intercettate nei giorni scorsi sui social, fatte circolare da esponenti dei No Vax. Preoccupazione ma altrettanta ferma volontà a far rispettare la sicurezza e l'ordine pubblico, come hanno assicurato il Ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese ed il Capo della Polizia Lamberto Giannini.

«La nostra risposta alla rabbia omicida e terrorista che emerge dalla chat dei manifestanti No Vax come riportato dai giornali sarà di ferma determinazione nel rispetto della legge e delle prerogative di chi intende manifestare liberamente e pacificamente. Prendiamo atto con amarezza che la qualificazione di nazisti utilizzato per aggettivare i poliziotti e il loro lavoro solo perchè preposti alla tutela delle libertà di tutti i cittadini e delle istituzioni democratiche sono espressione di una sub cultura inquietante». Lo sottolinea il Segretario generale del Siap Giuseppe Tiani, appena rieletto ai vertici del Sindacato Italiano Appartenenti alla Polizia.
«Le frasi violente dei No Vax non appartengono alla cultura professionale dei poliziotti italiani ma di coloro che intendono cospargere di benzina i poliziotti per dargli fuoco - aggiunge - La Polizia e i nostri colleghi come sempre rispetteranno chi intende manifestare nei limiti consentiti dalla nostra legislazione e della nostra Democrazia che non vuol dire libertinaggio».
  • Polizia di Stato
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Superate le 6 milioni di dosi in Puglia, nella Bat il 76% ha completato la vaccinazione Superate le 6 milioni di dosi in Puglia, nella Bat il 76% ha completato la vaccinazione Salgono anche i numeri dei vaccinati nella fascia più giovane
Covid in Puglia, indice di contagio sempre sotto l'1% sui test delle ultime ore Covid in Puglia, indice di contagio sempre sotto l'1% sui test delle ultime ore Salito a 150, dall'inizio dell'emergenza, il numero dei deceduti la cui provincia di residenza non è stata resa nota
Covid, attualmente positivi in Puglia vicini a scendere sotto quota 2000 Covid, attualmente positivi in Puglia vicini a scendere sotto quota 2000 Dati sulle ospedalizzazioni sostanzialmente invariati
300 operatori riceveranno la terza dose 300 operatori riceveranno la terza dose Continua l'aggiornamento vaccinale dell'Asl Bt
Arrestato un pusher ventitreenne a Barletta Arrestato un pusher ventitreenne a Barletta L'uomo era già noto alle Forze dell'Ordine
Sempre bassi gli indici di positività ai test Covid in Puglia Sempre bassi gli indici di positività ai test Covid in Puglia Registrati purtroppo altri 3 decessi nelle ultime ore
Cresce il numero di pazienti fragili che hanno ricevuto la terza dose: sono 1615 Cresce il numero di pazienti fragili che hanno ricevuto la terza dose: sono 1615 Presso l'ospedale di Barletta si stanno vaccinando i pazienti di Oncologia, Ematologia, Nefrologia e Dialisi e Radioterapia
Zero nuovi casi nella Bat Zero nuovi casi nella Bat Appena 42 nuovi casi positivi registrati nelle ultime ore
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.