Polizia di Stato Barletta
Polizia di Stato Barletta
Cronaca

Rapinò tabaccheria in via Palestro, arrestato 23enne barlettano

I fatti risalgono al 2 aprile scorso: in azione la Polizia di Stato

Gli Agenti delle Volanti del Commissariato di Barletta, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani, hanno proceduto all'arresto di un giovane barlettano ritenuto responsabile del reato di rapina.

I fatti: La mattina del 2 aprile scorso, al numero di emergenza 113 è giunta la segnalazione di una rapina in corso presso una tabaccheria in via Palestro. L'equipaggio delle volanti inviato sul posto ha notato sulla soglia d'ingresso la presenza di una guardia giurata particolare della Vegapol in uniforme ed un giovane con giubbotto nero con il capo coperto dal cappuccio della felpa.

Dopo averlo bloccato il ragazzo che cercava di allontanarsi, gli Agenti hanno ricostruito quanto accaduto grazie al racconto del titolare della tabaccheria e della Guardia giurata: il giovane si era introdotto poco prima all'interno dell'esercizio commerciale per perpetrare una rapina pretendendo del denaro e minacciando il titolare di prendere una pistola e di ucciderlo, se si fosse rifiutato. Il giovane, per intimorirlo, aveva iniziato a percuotere con dei violenti pugni il bancone, la vetrata e la porta che separa i dipendenti dall'area clienti, per poi muoversi nervosamente avanti ed indietro, tenendo sotto controllo la via di fuga. Il 23enne, non riuscendo ad accedere dietro al bancone, protetto da una porta e dalla vetrata, introduceva il braccio all'interno della fessura presente, con l'intento di prendere il denaro presente nel cassetto, ma riusciva solo ad arraffare della merce presente sull'espositore.

Nel frattempo, nonostante fosse giunto personale della vigilanza privata, l'uomo continuava a minacciare i presenti di utilizzare la pistola per consumare la rapina.

Una volta arrivato il personale delle Volanti, il giovane è stato definitivamente bloccato e, a seguito di perquisizione personale, gli è stata rinvenuta indosso solo la refurtiva e non l'arma di cui minacciava il possesso.

Dopo gli accertamenti di rito, il 23nne barlettano veniva tratto in stato di arresto perché ritenuto responsabile del reato di rapina e condotto presso la Casa Circondariale di Trani a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Danni al bar della stazione. Minore scappa da comunità, ora in carcere Danni al bar della stazione. Minore scappa da comunità, ora in carcere Il giovane è stato ritrovato a Barletta. La polizia lo ha portato all’IPM “Fornelli” di Bari
Furto in stazione a Barletta: nei guai due minorenni Furto in stazione a Barletta: nei guai due minorenni I due ragazzi erano stati già più volte segnalati all’Autorità Giudiziaria per altri reati
Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Per la gestione dell'attività venivano utilizzate utenze telefoniche dedicate, inserite in appositi annunci on line
Passaporti in città, nuova postazione mobile nella stazione di Barletta Passaporti in città, nuova postazione mobile nella stazione di Barletta Questa mattina l’inaugurazione: costante l'impegno della Questura per rispondere alle esigenze dei cittadini
La Polizia di Stato celebra la Madonna dello Sterpeto La Polizia di Stato celebra la Madonna dello Sterpeto Ieri mattina l'omaggio alla Santa Patrona
Segue un'anziana nel sottopassaggio di via Milano, poi la rapina Segue un'anziana nel sottopassaggio di via Milano, poi la rapina Arrestato un barlettano di 27 anni: la donna è stata spinta per terra per rubarle la borsa
1 "Questa è una rapina, demm i sold": arrestato barlettano "Questa è una rapina, demm i sold": arrestato barlettano Aveva tentato la rapina all'ufficio postale impugnando un cacciavite
Furti e rapine, scattano avvisi orali e fogli di via: coinvolti alcuni barlettani Furti e rapine, scattano avvisi orali e fogli di via: coinvolti alcuni barlettani Emesse in totale sul territorio provinciale 36 misure di prevenzione a carico di soggetti socialmente pericolosi
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.