Rifiuti
Rifiuti
La città

Cantiere Barletta prende le distanze dall'iniziativa Bar.S.A.

Il gruppo si riferisce all'ultima campagna di comunicazione lanciata

«L'ultima campagna di comunicazione della Barsa lede l'immagine dell'intera città» dice il gruppo Cantiere Barletta, che prende le distanze dall'ultima campagna di comunicazione della Barsa e chiede al commissario prefettizio di intervenire.

«Barletta è la città dell'arte, della cultura, dello sport, delle medaglie d'oro al Merito civile e al Valor militare ed è conosciuta da tutti per queste sue peculiarità. Il messaggio lanciato dalla Barsa non rappresenta i valori della stragrande maggioranza dei cittadini, abituati al rispetto delle regole di convivenza. Per questo, Cantiere Barletta prende nettamente le distanze da questa iniziativa.

Stampare dei manifesti (a spese dei cittadini) che ritraggono il castello, uno dei simboli più rappresentativi di Barletta, lanciando un slogan inopportuno, è un'offesa nei confronti della città che non può e non deve essere associata alle deiezioni canine. Senza considerare, poi, il pessimo bigliettino da visita che questo assurdo messaggio rappresenta: chiunque arrivi a Barletta viene accolto da questi manifesti. Le campagne di sensibilizzazione ambientale non possono lasciare spazio a insulti e provocazioni, ma devono trasmettere un messaggio educativo.

Piuttosto, la Barsa affronti i problemi di cui dovrebbe occuparsi in città e che invece non riesce a risolvere nonostante l'impegno dei suoi operatori che devono tuttavia fare i conti con la carenza di organico. Visto e considerato che ci sono molte zone della città, dal centro alla periferia, completamente abbandonate al degrado, nonostante le numerose segnalazioni dei cittadini. Cantiere Barletta chiede quindi al commissario prefettizio, Francesco Alecci, di intervenire per porre fine quanto prima a questo scempio. Nella consapevolezza che ora più che mai sia necessario invertire una tendenza che, diversamente, potrebbe causare altri danni alla città».
  • Bar.S.A.
Altri contenuti a tema
Bar.S.A. ammonisce gli incivili: «Criminale buttare rifiuti e dare fuoco» Bar.S.A. ammonisce gli incivili: «Criminale buttare rifiuti e dare fuoco» Le parole dell'avvocato Michele Cianci dopo le nuove immagini catturate dalle fototrappole
Raccolta differenziata, dal 24 al 31 dicembre sospesa la distribuzione delle buste Raccolta differenziata, dal 24 al 31 dicembre sospesa la distribuzione delle buste Bar.S.A. comunica anche la sospensione della raccolta per le utente non domestiche il 25 e il 31 dicembre
Pubblicate le graduatorie definitive per 17 nuove assunzioni in Bar.S.A. Pubblicate le graduatorie definitive per 17 nuove assunzioni in Bar.S.A. «In un biennio, tempo pieno e indeterminato per 45 lavoratori»
Borracce Bar.S.A.: ultima consegna ai piccoli delle scuole Borracce Bar.S.A.: ultima consegna ai piccoli delle scuole Per mettere in discussione l'utilizzo della plastica anche nelle giovani generazioni
Bar.S.A. continua la consegna delle borracce agli alunni delle scuole Bar.S.A. continua la consegna delle borracce agli alunni delle scuole La distribuzione è prevista anche per giovedì prossimo e il successivo lunedì
Si rinnova il call center Bar.S.A. per la collaborazione con i cittadini Si rinnova il call center Bar.S.A. per la collaborazione con i cittadini Il numero sarà a disposizione dei cittadini per segnalazioni, prenotazione e informazioni
1 Raccolta differenziata, da oggi la distribuzione del kit di buste per il 2022 Raccolta differenziata, da oggi la distribuzione del kit di buste per il 2022 Il kit potrà essere ritirato presso il centro di raccolta di Parco degli Ulivi
Bar.S.A. distribuisce borracce ai piccoli alunni nelle scuole di Barletta Bar.S.A. distribuisce borracce ai piccoli alunni nelle scuole di Barletta L'iniziativa per la promozione dell'educazione civica a Barletta
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.