Covid-19
Covid-19
Servizi sociali

Booster per i soggetti di età 12 - 15 anni

Sarà possibile per coloro che hanno terminato il ciclo vaccinale da almeno 120 giorni

«Al via da oggi in Puglia le prenotazioni della dose "booster" (richiamo) di vaccino anticovid per la fascia di età 12-15 anni, per quanti abbiano terminato il ciclo vaccinale da almeno 120 giorni. È possibile prenotare utilizzando il sito "lapugliativaccina", i CUP e i FarmaCup. Da lunedì 10 gennaio partiranno le somministrazioni che potranno essere effettuate negli hub vaccinali, negli studi dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta, nelle farmacie che hanno attivato il servizio e nei centri specialistici di cura per i cittadini con fragilità». Lo dichiarano il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e il direttore del Dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro in relazione alla circolare appena firmata sull'estensione del richiamo vaccinale anche alla fascia di età 12-15 anni.


Di seguito il testo della circolare regionale:

Facendo seguito alla nota prot. AOO/005/0008167del 31.12.2021, si evidenzia che con circolare prot. 0001254-DGPRE-P del 05.01.2022 il Ministero della Salute ha trasmesso l'indicazione con la quale si estende la somministrazione della dose "booster" (di richiamo) nell'ambito della campagna di vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19 alla fascia di età 12-15 anni, per quanti hanno terminato il ciclo vaccinale da almeno 120 giorni.


1. Somministrazione dose booster per soggetti in fascia di età 12-15 anni
Pertanto per agevolare la somministrazione della dose booster per i ragazzi in fascia d'età 12-15 anni i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie Locali assicurano:

a) a far data dalla ricezione della presente, l'attivazione di apposite agende di prenotazione in favore dei soggetti in fascia di età 12-15 anni per la somministrazione della dose booster di vaccino anti SARS-CoV-2/Covid-19 da effettuarsi nei termini previsti; la prenotazione dovrà essere assicurata mediante il sito "lapugliativaccina" nonché presso i CUP e i FarmaCup da parte dei genitori, tutori, affidatari dei minori indicando di scaricare contestualmente la modulistica da compilare e consegnare ai punti vaccinali;

b) l'organizzazione di "open day" dedicati ai soggetti in questa fascia di età.
Restano confermate le indicazioni già formulate con le circolari regionali già richiamate, al fine di garantire la somministrazione del vaccino ai soggetti in carico ai Centri specialistici, ai Centri e ai Nodi delle Reti di Patologia della Regione Puglia nonché ai soggetti ricoverati o ospitati in strutture pubbliche e private accreditate.

A tal fine, i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie Locali, delle Aziende Ospedaliero-Universitarie, degli I.R.C.C.S. pubblici e privati e degli Enti Ecclesiastici nonché i Coordinatori delle Reti di Patologia assicurano il potenziamento dell'offerta secondo le indicazioni operative già formulate.

Per quanto non espressamente indicato nella presente comunicazione, si deve far riferimento alle Circolari ministeriali, alle indicazioni della Struttura Commissariale nonché alle indicazioni già formulate da questo Dipartimento con le note già sopra richiamate.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
69 pazienti positivi in terapia intensiva, indice di occupazione al 14% in Puglia 69 pazienti positivi in terapia intensiva, indice di occupazione al 14% in Puglia Sale anche il numero dei ricoverati in area non critica
Nuovo open day per vaccinare gli adulti a Barletta Nuovo open day per vaccinare gli adulti a Barletta Si terrà sabato 22 gennaio dalle 9 alle 12.30
Covid in Puglia, boom di casi nelle ultime ore: oltre 12 mila Covid in Puglia, boom di casi nelle ultime ore: oltre 12 mila Superata quota 700 positivi ricoverati
Sale al 45% la percentuale di bambini vaccinati Sale al 45% la percentuale di bambini vaccinati La Puglia rimane in testa alla classifica nazionale per la somministrazione di vaccini in età pediatrica
Covid in Puglia, si alza ancora la pressione sugli ospedali Covid in Puglia, si alza ancora la pressione sugli ospedali 678 ricoverati, 63 dei quali si trovano in terapia intensiva
Sabato sera sono stati 275 i ragazzi tra i 12 e 19 anni vaccinati a Barletta Sabato sera sono stati 275 i ragazzi tra i 12 e 19 anni vaccinati a Barletta L'iniziativa "La notte è giovane" ha incrementato la percentuale di giovanissimi vaccinati
Nuovo balzo del numero dei positivi ricoverati in Puglia Nuovo balzo del numero dei positivi ricoverati in Puglia Quasi 120mila i contagiati
“La notte è giovane”, i giovani di Barletta in fila per vaccinarsi di sabato sera “La notte è giovane”, i giovani di Barletta in fila per vaccinarsi di sabato sera Un po' di confusione ha indotto a credere che si trattasse di un open day vaccinale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.