Centro storico
Centro storico
Cronaca

Accoltellato in pieno centro a Barletta, ma non è solo una questione di sicurezza

La Confesercenti Bat chiede un nuovo incontro con il Prefetto

A nome della Confesercenti BAT il responsabile di Barletta, Francesco Petruzzelli, e il presidente provinciale Palmino Canfora, nell'esprimere vicinanza alla famiglia del giovane deceduto a Barletta, dopo essere stato accoltellato ieri notte nel centro storico, condannano con forza l'ennesimo episodio di violenza.

«Nonostante il pattugliamento della città, dichiara Canfora, servono ulteriori sforzi da parte della prefettura e delle istituzioni. Certo non è solo una questione di sicurezza del territorio. I controlli e il pattugliamento senza educazione e rispetto non saranno mai sufficienti. Bisogna ripartire da zero e rimettere in moto il senso di educazione del vivere comune. I genitori devono tornare a fare i genitori. Un ruolo fondamentale può ricoprirlo la scuola senza, tralasciare l'educazione al lavoro. Questi sono i principali deterrenti».

Duro l'intervento di Francesco Petruzzelli, che gestisce alcuni locali proprio nel centro storico di Barletta e che poco tempo fa aveva denunciato la presenza di bande di ragazzini indisciplinati che scirazzava sui monopattini.

«Simili episodi dimostrano che le città, e non solo Barletta, sono ancora poco sicure. Chiediamo un ulteriore e immediato incontro con Prefetto per trovare insieme soluzioni ancora più efficaci a quelle da noi proposte e già poste in essere sui tavoli istituzionali. La nostra denuncia giunga forte, precisa con fermezza il coordinatore FIEPeT della Confesercenti BAT. L'auspicio è che i colpevoli vengano subito individuati e assicurati alla giustizia».
  • Sicurezza
Altri contenuti a tema
"Povertà, disagio sociale e violenza", il flash mob a Barletta "Povertà, disagio sociale e violenza", il flash mob a Barletta L'iniziativa si svolgerà il 27 gennaio in piazza Monte di Pietà
Sventato furto in un deposito di materiale edile di Barletta Sventato furto in un deposito di materiale edile di Barletta Intervento della Newpol sul posto in contrada Carlantonio
Il report delle attività di sicurezza svolte nella provincia Il report delle attività di sicurezza svolte nella provincia Il riepilogo totale delle attività svolte: importanza data anche alle attività di prevenzione e a quelle investigative
Pegaso Security: una realtà consolidata nel panorama nazionale della sicurezza Pegaso Security: una realtà consolidata nel panorama nazionale della sicurezza L’istituto di vigilanza fondato da Carlo De Nigris, si piazza al 2° posto nella classifica nazionale 2022 delle aziende cresciute di più, del Sole 24 Ore e Statista
Sicurezza nelle discoteche, sindaci al flash mob al Demodé di Modugno Sicurezza nelle discoteche, sindaci al flash mob al Demodé di Modugno I primi cittadini chiedono il "daspo per i violenti" dopo i fatti delle ultime settimane
17 No alle manifestazioni pubbliche in alcune aree della città: la direttiva del Comitato Provinciale No alle manifestazioni pubbliche in alcune aree della città: la direttiva del Comitato Provinciale La decisione presa per la durata dello stato di emergenza dovuto alla pandemia da Covid-19
Sicurezza nelle discoteche: sottoscritto il Protocollo d'Intesa Sicurezza nelle discoteche: sottoscritto il Protocollo d'Intesa Previste anche campagne di sensibilizzazione per i giovani
Omicidio Lasala, interviene anche il sindaco di Andria: «Agire subito per dare tranquillità alle nostre Comunità» Omicidio Lasala, interviene anche il sindaco di Andria: «Agire subito per dare tranquillità alle nostre Comunità» Le parole di Giovanna Bruno: «È un dolore generato da un atto di ferocia inaudita»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.