Tazzina Caffè
Tazzina Caffè
La città

A Barletta le elezioni si commentano nei bar

Riflessioni post voto, lievemente macchiate

Di solito gli umori della gente si raccolgono nei bar o dal barbiere, ma io mi reco in uno dei tanti bar barlettani e chiedo al barista gestore qualche opinione sulla campagna elettorale appena conclusa. Abitualmente, anche nei film, il barista ne sa sempre una più del diavolo. Approfondiamo.

Lui afferma di essere di destra, ma fino alle precedenti elezioni era di sinistra, e che comunque la politica gli interessa e cerca di capirla. Gli chiedo se tra gli avventori ci siano persone di destra o sinistra, e lui mi indica un tavolino dove sono seduti un gruppo di ragazzi di destra. Mi avvicino al tavolo e chiedo alle ragazze cosa pensano della politica locale e se hanno votato. Entrambe le ragazze hanno capelli lunghi con frangetta e occhiali da sole griffati e occhi spenti, anche se fuori il sole è tramontato. Una di loro mi risponde che suo papà le ha suggerito di votare un candidato, ma lei non l'ha votato perché non era bello ed era troppo vecchio. E' interessante.

L'altra ragazza si professa anch'essa di destra, perché le piace l'ordine, ma non risponde alla mia domanda, ed io non insisto. Prima di lasciarle, chiedo loro se ci sia qualcuno di sinistra nel bar e loro mi indicano un altro bar dove trovare ragazzi di sinistra. Ci vado, e colpo sicuro mi avvicino ad una ragazza che mi guarda con occhi allarmati, ed io la rassicuro dicendole che non la voglio rimorchiare, ma solo intervistare. Tale ragazza di sinistra ha un abbigliamento radical - chic, con scarpe firmate vintage e sciarpetta kefiah di colore viola, molto alla moda ultimamente.

Le chiedo se ha votato e lei mi risponde usando una frase tratta dalla costituzione italiana mentre ha lo sguardo fisso sul maxi schermo del bar; mi sembra di parlare con la segreteria telefonica. Mentre parla a raffica, si accarezza nervosamente i lunghi capelli, ed io preferisco congedarmi da lei lasciandola tranquilla. Tra indifferenza, gente che interroga il telefonino, ragazzi coi capelli a cresta di gallo e tanti altri, alla mia domanda «avete votato?», in un paio di occasioni mi è stato risposto che hanno televotato per Amici della de Filippi.

Cameriere. Un'espressino. Ristretto.
  • Elezioni regionali 2010
  • Barlettanità
Altri contenuti a tema
8 Notte di San Lorenzo a Barletta: ritorno all’inciviltà Notte di San Lorenzo a Barletta: ritorno all’inciviltà Dal successo del Jova Beach al solito scempio dei carrelli della spesa rubati e delle pedane di legno abbandonate
1 «Carissimi barlettani, smettiamola di denigrare la nostra città!» «Carissimi barlettani, smettiamola di denigrare la nostra città!» La lettera aperta di un cittadino
Nonna Carmela compie 100 anni: festa sulle note di "Felicità" Nonna Carmela compie 100 anni: festa sulle note di "Felicità" 3 figli, 7 nipoti e 2 pronipoti, Carmela Dimiccoli è arrivata a quota 100 anni
Niente "fanove" a Barletta, il Covid interrompe il tradizionale rito Niente "fanove" a Barletta, il Covid interrompe il tradizionale rito «Mancheranno a tutti i fanov da Macul't, ma possiamo fare una cosa tutti noi in questa notte, la più buia dei nostri tempi: accendiamo un fuoco alla Vergine nel nostro cuore»
Edicola Curci addio, Barletta perde un altro tassello della propria tradizione Edicola Curci addio, Barletta perde un altro tassello della propria tradizione Uno spazio ristretto, ma tanto ampio nei ricordi dei cittadini
3 Barletta anni '90, la nostalgia nelle vecchie fotografie Barletta anni '90, la nostalgia nelle vecchie fotografie Condivise sui social raccontano di una Barletta profondamente diversa
6 L'arrivo della Madonna: la maggioranza dei barlettani soccombe L'arrivo della Madonna: la maggioranza dei barlettani soccombe Tra assembramenti e (poco) rigore, un fatto minimo mette a nudo l'intera città
1 Barletta, andrà tutto bene: storie e coraggio che ci uniscono Barletta, andrà tutto bene: storie e coraggio che ci uniscono Messaggi di positività e colori per sostenere la quarantena dei più piccoli
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.