Ciullo verso Martina-Barletta
Ciullo verso Martina-Barletta
Calcio

Verso Martina-Barletta, Ciullo: «Servono aggressività e sacrificio, proviamoci»

Le parole del tecnico biancorosso

Il campanello dell'ultimo kilometro è ormai suonato, il girone H di serie D è al rush finale e il Barletta si gioca il tutto per tutto per mantenere la categoria. Domani al "Tursi" di Martina i biancorossi affronteranno la vice capolista in una gara difficilissima, ma non si possono fare calcoli: servono punti per non sprofondare.

AGGRESSIVI MA CON EQUILIBRIO

La gara con il Casarano, soprattutto la seconda parte, ha lasciato l'impressione di una squadra timorosa di rischiare qualcosa. A Martina vedremo un Barletta "aggressivo ma attento a mantenere l'equilibrio. Non dimentichiamo - ha spiegato Ciullo - di affrontare una squadra forte, non dobbiamo commettere l'errore di sbilanciarci troppo come fatto con la Fidelis Andria. Dobbiamo essere aggressivi e propositivi, ma con la giusta attenzione".

SPIRITO DI SACRIFICIO

Ciò che servirà sarà anche "spirito di sacrificio. Siamo usciti malconci dalla gara di domenica con Camilleri, Lacassia, lo stesso Del Prete infortunati e con calciatori come Garofalo, Lobosco, Cafagna che non ho avuto a disposizione. Non sono scusanti e sappiamo che se diamo 10 non basta, dobbiamo dare 20. Siamo consapevoli di essere noi stessi responsabili della situazione in cui ci troviamo, forse meritavamo qualche punto in più ma dobbiamo guardare avanti ed essere fiduciosi di riuscire a venirne fuori".

LA SQUADRA CI CREDE

La classifica deficitaria e i risultati negativi hanno portato l'ambiente a credere sempre meno alla salvezza, Ciullo ne è consapevole ma rassicura "io cerco di inculcare alla squadra la voglia di dimostrare che non è così, di dare risposte importanti alla piazza. Capisco che con questi risultati non siamo credibili, capisco la piazza ma noi dobbiamo isolarci da questo e dimostrare con le presentazioni di essere vivi. Sappiamo che la classifica potrebbe presentarci situazioni spiacevoli e stiamo lavorando per non farlo accadere".

CAFAGNA C'È, IN TANTI DA VALUTARE

Facendo il punto sulla situazione della squadra il tecnico si è soffermato sulla posizione di Cafagna "è importante per noi e ha il rispetto della squadra. Domenica scorsa era infortunato, sto cercando di recuperarlo almeno per la panchina". Tanti sono poi i calciatori da valutare "dovrò cercare di fare la formazione valutando diversi fattori. Sui giocatori che mancavano domenica scorsa si deciderà all'ultimo momento".

GRAZIE AI NOSTRI TIFOSI

Infine, un grazie ai tifosi del Barletta che saranno presenti domani a Gravina in buon numero e che andando contro ogni avversità "ci sostengono in maniera straordinaria. Sappiamo che stanno soffrendo, speriamo di dar loro finalmente una gioia".
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
1 Futuro Barletta 1922: carta vince, carta perde Futuro Barletta 1922: carta vince, carta perde Tra voci nel silenzio e certezze fin ora presunte, il tifoso biancorosso è in balia delle onde
Barletta 1922: che Eccellenza sarà? Barletta 1922: che Eccellenza sarà? Tra mutismo “portobelliano”, dubbi sul futuro e tifosi che mollano, ecco le avversarie della prossima stagione
1 Barletta 1922, la retrocessione silenziosa Barletta 1922, la retrocessione silenziosa Ad una settimana dalla discesa in eccellenza, undici interrogativi per Mario Dimiccoli
8 Cessione Barletta 1922, "no" di Mario Dimiccoli a Francesco Agnello Cessione Barletta 1922, "no" di Mario Dimiccoli a Francesco Agnello L'advisor della trattativa Federico Marsella: «Diniego non motivato»
Futuro Barletta Calcio: cercasi celerità, serietà e trasparenza Futuro Barletta Calcio: cercasi celerità, serietà e trasparenza La caduta in Eccellenza pone fine all’era dei proclami inutili. Chi vuole rifondare il Barletta dovrà farlo guardando in faccia i tifosi e non solo
5 Cessione Barletta 1922, Francesco Agnello: «Sono interessato al club, vediamo nei prossimi giorni» Cessione Barletta 1922, Francesco Agnello: «Sono interessato al club, vediamo nei prossimi giorni» Parla l'imprenditore campano
Barletta 1922, trattativa avanzata con l’imprenditore campano Francesco Agnello Barletta 1922, trattativa avanzata con l’imprenditore campano Francesco Agnello Rileverebbe il 100% delle quote
1 Verso Angri-Barletta, Ciullo: «Ultima spiaggia, serve orgoglio» Verso Angri-Barletta, Ciullo: «Ultima spiaggia, serve orgoglio» Le parole del tecnico alla vigilia della sfida in Campania
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.