Stadio comunale
Stadio comunale "Cosimo Puttilli"
Calcio

Odissea Puttilli. L’ASD Barletta 1922 e Mister Farina mettono spalle al muro la politica

Senza stadio il Barletta rischia di scomparire, un mese dopo il trionfo di Rieti

15 giugno 2022. Questo è il termine ultimo che i soci dell'ASD Barletta 1922 hanno dato al comune di Barletta, nella persona del commissario Alecci, e soprattutto ai quattro candidati alla poltrona di sindaco di Barletta, per ottenere risposte certe circa la questione stadio. In caso contrario, a un mese esatto dallo storico trionfo di Coppa Italia di Rieti, la città della Disfida rischia serissimamente di dire per sempre addio non solo al calcio che conta, ma anche a quello che conta un po meno.

Chiare ed inequivocabili sono state a tal proposito le parole del presidente Dimiccoli, dei soci Zingrillo e Di Vittorio e del direttore sportivo Savino Daleno durante la conferenza stampa alla quale erano stati invitati i candidati sindaci Mino Cannito, Angela Carone, Santa Scommegna e Carmine Doronzo.

Barletta Calcio versus classe politica barlettana: una scena vista tante, troppe volte in questi anni, e che non sarebbe andata oltre il solito miscuglio di buone intenzioni e tipico finto realismo "scaricacoscienze", se proprio in chiusura della serata non fosse giunta la tremenda scudisciata verbale giunta da mister Francesco Farina in persona, che con un'intemerata degna del Nanni Moretti del famoso "con questi dirigenti non vinceremo mai", proprio sull'annosa questione dell'impiantistica sportiva a Barletta (quindi non solo riguardo il "Puttilli") ha letteralmente inchiodato alle proprie responsabilità un'intera classe dirigente, non solo i candidati sindaci presenti, le cui colpe in merito all' "Odissea Puttilli" sono tutto sommato abbastanza relative, se non proprio inesistenti.

"Tutta Italia parla di cosa hanno fatto il Barletta e i barlettani in quel di Rieti, dopo mesi nei quali la città è stata al centro delle cronache per tre omicidi in pochi mesi". "Se la colpa dell'attuale situazione del Puttilli è di qualche dirigente, chi è che dovrebbe controllarne l'operato se non la politica?" Queste alcune delle parole con le quali Francesco Farina da Caserta - nato, non a caso a quanto pare, a una manciata di chilometri dalla Capua di Ettore Fieramosca - ha pesantemente messo di fronte alle proprie responsabilità una classe politica che per tanti, troppi anni si è pigramente cullata sugli allori di quell' "abbiamofattismo" lasciato in eredità dal compianto Francesco Salerno.

Se poi ad anni di superficialità, improvvisazione e sciatteria ( ci perdoni il lettore, ma non troviamo termini più adatti quando si pensa ad esempio alla posa in opera di spalti nuovi su quelli vecchi e pericolanti) si aggiunge l'inspegabile e irritante zelo su di una recinzione da parte di una Lega e di una Federazione - che non solo da anni si riempiono ipocritamente la bocca di "modello inglese" (stadi senza barriere, quindi anche senza recinzioni), ma che da decenni concedono deroghe su tutto e tutti (vecchio Puttilli compreso) - ecco che il desolante quadro è completo.

La speranza per il Barletta e per i suoi tifosi, a questo punto è che tutti, dai candidati sindaci e consiglieri fino al commissario prefettizio, ormai messi spalle al muro da squadra, società e ambiente si diano una volta per tutte da fare per porre fine dopo oltre sette anni a questa stramaledetta "Odissea Puttilli". Possibilmente prima del 15 giugno perchè Barletta è stanca.
Social Video2 minutiQuestione Puttilli
Altri video:
Questione Puttilli10 minuti
  • Stadio "C. Puttilli"
Altri contenuti a tema
La pista di atletica del "Puttilli" è utilizzabile dai richiedenti La pista di atletica del "Puttilli" è utilizzabile dai richiedenti Il Commissario Alecci la definisce un fiore all’occhiello della intera regione Puglia
Situazione Puttilli: alcune precisazioni per evitare allarmismi Situazione Puttilli: alcune precisazioni per evitare allarmismi Si è tenuto oggi l'incontro per ottenere l'agibilità dello stadio
10 Stadio "non omologabile", i vertici del Barletta 1922 annunciano le dimissioni Stadio "non omologabile", i vertici del Barletta 1922 annunciano le dimissioni Viene richiesta una soluzione entro il 15 giugno
1 Scommegna, stadio Puttilli: «Il mio impegno affinché i lavori vengano realizzati al più presto» Scommegna, stadio Puttilli: «Il mio impegno affinché i lavori vengano realizzati al più presto» «Sarebbe gravissimo ripetere l'errore di chi in 7 anni si è avventurato con tempistiche puntualmente non rispettate»
Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Tra squalifiche del campo e questione stadio, inizia in salita l’avventura in Serie D del Barletta
Il Comune precisa: «È possibile fruire dello stadio Puttilli, rivolgersi all'Ufficio Sport» Il Comune precisa: «È possibile fruire dello stadio Puttilli, rivolgersi all'Ufficio Sport» Basterà chiarire i periodi della richiesta e ottenere l'autorizzazione
1 Consegna Stadio "Puttilli", Cannito chiede al commissario di proseguire l'iter Consegna Stadio "Puttilli", Cannito chiede al commissario di proseguire l'iter «L'obiettivo è ridonare la struttura alla città il prima possibile»
Stadio "Puttilli", consegnate al Comune di Barletta le chiavi dell’impianto Stadio "Puttilli", consegnate al Comune di Barletta le chiavi dell’impianto Il plauso di Damiani: «Completata un'altra importante fase, impegno mantenuto»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.