Barletta 1922
Barletta 1922
Calcio

Barletta-Cavese, per il pubblico e per la storia

La supersfida del Puttilli e il programma della 20esima giornata di Serie D

E alla fine l'ora di Barletta – Cavese è arrivata. Classifica alla mano non si tratta certo della resa dei conti definitiva di questo bellissimo e avvincente girone H di Serie D, ma a giudicare dall'entusiasmo dilagante in città, e dalla conseguente caccia al biglietto di questi giorni, l'attesa per questo match è di quelle che ricordano molto da vicino quelle delle grandi sfide degli anni della Serie B.

Per quanto riguarda il lato squisitamente agonistico, Barletta e Cavese giungono a quest'appuntamento con stati d'animo molto simili. La squadra campana, che nei migliori anni della sua storia vide le gesta del barlettano Peppino Pavone, si presenterà al "Puttilli" con il duplice obiettivo di lasciarsi alle spalle una fase un periodo difficile, e soprattutto di staccare in classifica quel Barletta ormai considerato dalle parti di Cava dè Tirreni come l'avversario più minaccioso nella corsa alla Serie C, visto anche il risultato della gara di andata.

Per quanto riguarda invece il Barletta, questa gara capita in un momento nel quale c'è da sbollire la rabbia per i due punti persi a Molfetta a causa di sviste arbitrali, come per altro già accaduto in altre occasioni. Che dire, le condizioni ideali per affrontare la capolista del torneo in un "Puttilli" che si annuncia a dir poco rovente, per una gara dove per gli uomini di Farina sarà fondamentale non perdere, innanzitutto per non vedere allontanare gli "aquilotti" prendere il largo in classifica, e poi per non disperdere quel traboccante entusiasmo che sta letteralmente trascinando la squadra. E mentre un pari lascerebbe sostanzialmente immutata la situazione, un eventuale successo dei ragazzi di Farina potrebbe davvero innescare sul campionato una vera e propria mareggiata biancorossa che a questo punto sarebbe difficilmente arginabile da parte degli avversari.

Per quanto riguarda le altre concorrenti al primato, particolarmente degno di nota si presenta il confronto fra Fasano e Nardò, mentre non meno insidioso si presenta il compito della Team Altamura, che al "D'Angelo" attende un Bitonto particolarmente in forma. Più agevoli sulla carta, ma non certo privi di insidie i compiti di Brindisi e Casarano, che ospitano sul loro terreno i pericolanti Gravina e Lavello.
E a proposito di zona pericolo, particolarmente attesi sono i confronti tra l'Afragolese del ritrovato mister Bitetto e il Francavilla, e tra Puteolana e Molfetta, coi padroni di casa giunti forse all'ultima occasione per provare ad evitare una retrocessione che al momento pare annunciata.

Completano il quadro del ventesimo turno del girone H di Serie D, Matera-Gladiator e Nocerina-Martina, con martinesi e nerazzurri sammaritani a caccia di un risultato positivo in trasferta che li allontani dalla zona play out.

  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
Sì, questo Barletta può davvero fare la storia Sì, questo Barletta può davvero fare la storia La “chilena” di Massimo Pollidori, il capitano col Bitonto nel destino, regala ai biancorossi una vittoria epica
Con le unghie e con i denti, il Barletta batte il Bitonto in nove Con le unghie e con i denti, il Barletta batte il Bitonto in nove 2-1 al “Puttilli”, decide Pollidori
Barletta-Bitonto: conta solo vincere Barletta-Bitonto: conta solo vincere Il prossimo impegno dei biancorossi e il programma della quinta giornata di ritorno di Serie D
Francavilla-Barletta: un’altra occasione mancata, anche se nulla è perduto Francavilla-Barletta: un’altra occasione mancata, anche se nulla è perduto Il commento alla domenica biancorossa e alla 21esima di campionato
1 Ancora un pari, Barletta frenato a Francavilla Ancora un pari, Barletta frenato a Francavilla Al “Fittipaldi” finisce 0-0
Calcio, Francavilla-Barletta: come una finale Calcio, Francavilla-Barletta: come una finale Il prossimo impegno dei biancorossi e il quadro della 21esima giornata di Serie D
È sempre febbre biancorossa È sempre febbre biancorossa Dopo le code per la gara contro la Cavese, tutti a caccia dei mini-abbonamenti
9 Fumogeni e danni allo stadio "Puttilli" dopo Barletta-Cavese Fumogeni e danni allo stadio "Puttilli" dopo Barletta-Cavese Segnalati anche atti osceni in luogo pubblico: la condanna dell'ASD Barletta 1922
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.