Claudio Lasala
Claudio Lasala
Cara Barletta ti scrivo

Un voto alto e un sogno infranto per sempre

«Ho trovato il nome di Claudio nella graduatoria della Guardia di Finanza»

«Buonasera, sono una semplice concittadina.

Oggi, bazzicando un po' in rete, mi sono imbattuta nella graduatoria preselettiva della Guardia di Finanza.

Bene, il suo nome era lì tra i pochi idonei, tra quelli che a breve avrebbero avuto la possibilità di essere chiamati per le prove fisiche e via dicendo.

Il suo voto? Alto, sì! Un voto alto, un voto di una persona che ha fatto fatiche enormi per raggiungere quel punteggio.

Io questo lo so, perché studio, e quel voto non si raggiunge bazzicando le strade di questa città o di qualsiasi altra città, spacciando e fregandosene del futuro.

Claudio Lasala aveva studiato ed anche tanto.

E questo mi fa talmente tanta rabbia che a distanza di 2 settimane continuo a chiedermi: ma perché? Perché una persona deve comandare sulla vita di un altro essere umano, perché dobbiamo morire per un cocktail, perché? Perché studiare e poi... incappare in 2 persone che decidono di comandare sul futuro di un'altra persona.

Non so, ma tutto questo fa schifo».

Una persona ancora indignata
Barletta contro la violenza

Barletta contro la violenza

Sensibilizzazione e informazione: i nostri approfondimenti per sostenere la lotta contro ogni forma di violenza

30 contenuti
Altri contenuti a tema
Trenta giorni fa Barletta perdeva Claudio Lasala Trenta giorni fa Barletta perdeva Claudio Lasala Cosa resta di quella notte un mese dopo
Lo sport corre al fianco delle donne Lo sport corre al fianco delle donne Si concludono con la "Corri e cammina" le attività lanciate dalla Barletta Sportiva per il 25 novembre
Accoglienza e sostegno ai ragazzi, alla scoperta del C.A.Gi. di Barletta Accoglienza e sostegno ai ragazzi, alla scoperta del C.A.Gi. di Barletta «Il melograno che abbiamo piantato farà diventare Claudio una presenza costante per i ragazzi, contro ogni oblio»
Bullismo: i ragazzi ne parlano con le istituzioni al Curci Bullismo: i ragazzi ne parlano con le istituzioni al Curci Molti dei presenti hanno ammesso di esserne stati vittima, un incontro che ha permesso il dialogo e il confronto
1 Il murale del maestro Borgiac dedicato alle donne Il murale del maestro Borgiac dedicato alle donne Le farfalle come simbolo di libertà nella Giornata contro la violenza sulle donne
Giornata contro la violenza sulle donne, poco da festeggiare e molto su cui riflettere Giornata contro la violenza sulle donne, poco da festeggiare e molto su cui riflettere Diverse le iniziative in tutte le città della Puglia, ma la situazione non migliora. Necessario agire a livello culturale
Una poesia contro la violenza Una poesia contro la violenza Nella Giornata per l'eliminazione della violenza contro la donne, condividiamo una poesia della barlettana Giovanna Carpagnano
«I negozi di Barletta sono avamposti e sentinelle della città» «I negozi di Barletta sono avamposti e sentinelle della città» Intervista al presidente dell'associazione "Le Strade dello Shopping", Ruggiero Spadaro
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.