Storia a lieto fine per Mina, pastore tedesco rapito a Barletta
Storia a lieto fine per Mina, pastore tedesco rapito a Barletta
Cronaca

Storia a lieto fine per Mina, pastore tedesco rapito a Barletta

Arrestato per estorsione un uomo di 64 anni, che aveva preteso 200 euro dalla padrona del cane per la restituzione

Si chiama "Mina", è uno splendido esemplare di pastore tedesco e finalmente è tornata a casa dalla sua padroncina, grazie all'aiuto della Polizia di Stato di Barletta. Questa storia a lieto fine ha inizio quando Sabrina si rende conto che la recinzione all'interno della quale è custodita Mina è aperta e del suo cane non c'è traccia. Attraverso un accorato appello sui "social" riesce con non poca fatica ad individuare la zona dove è stata avvistata la sua fedele compagna. Decide, quindi, di mettersi personalmente alla ricerca del proprio cane quando, improvvisamente, viene avvicinata da un uomo che sostiene di conoscere le persone (a suo dire pregiudicate e pericolose) che hanno sottratto il cane per la cui restituzione pretendono la somma di 200 euro.

Impaurita, la ragazza si presenta al Commissariato di Barletta e denuncia l'accaduto, mettendo così in condizioni i Poliziotti di concordare le modalità di consegna del denaro. Dopo aver stabilito con l'estortore un appuntamento, Sabrina chiede all'uomo di poter vedere prima il cane che, sulla base delle indicazioni ricevute, viene poco dopo individuato (dal proprio ragazzo, assieme a un poliziotto) ad alcune centinaia di metri, legato con un fil di ferro ad un albero di ulivo.

A quel punto (dopo esser verificato, tramite una foto ricevuta su Whatsapp che il cane sia proprio Mina) Sabina paga il "riscatto" all'uomo che, impossessatosi del denaro si dà alla fuga che si conclude di lì a poco. Viene, infatti, fermato ed accompagnato presso gli uffici del Commissariato di Barletta, dagli agenti in appostamento e dopo le formalità di rito, viene arrestato per estorsione e ricettazione ed accompagnato presso la casa circondariale di Trani a disposizione della Procura della Repubblica di Trani.

Grande è stata la felicità di Sabrina che ha voluto esprimere la propria gioia e la propria gratitudine ringraziando i poliziotti anche pubblicamente, attraverso Facebook invitando la gente a denunciare sempre.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Polizia di Stato
  • Animali
Altri contenuti a tema
Incendio in casa, l'eroico gesto di un poliziotto per salvare una donna Incendio in casa, l'eroico gesto di un poliziotto per salvare una donna L'episodio è avvenuto ieri mattina: attimi concitati in corso Cavour, sul posto anche i Vigili del Fuoco
1 Sottovia Pertini, scontro frontale fra due auto: traffico bloccato Sottovia Pertini, scontro frontale fra due auto: traffico bloccato Sul posto sono intervenuti Polizia locale e Vigili del Fuoco
Al volante senza patente, la polizia di Barletta arresta un 50enne dopo un inseguimento Al volante senza patente, la polizia di Barletta arresta un 50enne dopo un inseguimento L'uomo non si era fermato alla richiesta degli agenti, iniziando a fuggire dagli uomini della Polizia. L'auto era sprovvista di assicurazione
Furti di rame e di cavi elettrici, si rafforza la vigilanza nella Bat Furti di rame e di cavi elettrici, si rafforza la vigilanza nella Bat Riunione tecnica negli Uffici della Questura
Weekend di controlli nel centro storico, Polizia di Stato presente con un ufficio mobile Weekend di controlli nel centro storico, Polizia di Stato presente con un ufficio mobile Svolti controlli amministrativi sulla sicurezza della “movida”
Movida: controlli straordinari nel weekend Movida: controlli straordinari nel weekend Ha operato la Polizia di Stato, con l’ausilio delle Polizia Locale
Liceo Scientifico Statale "C. Cafiero" ospita i volontari Enpa Liceo Scientifico Statale "C. Cafiero" ospita i volontari Enpa È stato presentato il progetto "Quelli che il volontariato"
Sicurezza, giorni oscuri per Barletta: «Serve educazione alle regole» Sicurezza, giorni oscuri per Barletta: «Serve educazione alle regole» Interviene l'ANPS - AssoPolizia di Barletta: «Il momento di particolare degrado richiede un forte intervento dello Stato»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.