Michele Cilli scomparso
Michele Cilli scomparso
Cronaca

Scomparsa Cilli, il legale: «In città si mormora ma nessuno parla»

Cocchiarole: «Ipotizziamo reato legato alla criminalità organizzata»

A venti giorni dalla scomparsa di Michele Cilli il riserbo sulle indagini è strettissimo. L'ultima importante novità risale alla giornata di ieri quando alla famiglia del 24enne è stata recapitata una agghiacciante lettera in cui si fanno precise accuse, inquadrando la scomparsa del giovane in un presunto contesto legato allo spaccio di stupefacenti.

«Una lettera importante» ha spiegato il criminologo Gianni Spoletti che, insieme all'avvocato Michele Cocchiarole, sta svolgendo indagini per conto della famiglia di Michele Cilli.

««Abbiamo messo nelle mani della Procura e degli investigatori la missiva giunta alla famiglia Cilli. Si tratta di una missiva molto importante da valutare attentamente, perché può darci delle indicazioni importanti» spiega il criminologo veronese che ormai da diversi giorni si trova a Barletta alla ricerca di elementi che possano essere utili alle indagini.

Le indagini delle forze dell'ordine e della Procura procedono nel massimo riserbo anche nei confronti della famiglia dello scomparso. ««La collaborazione con la Procura è limitata alla presentazione delle memorie» spiega l'avvocato Cocchiarole. Bocche cucite che lasciano immaginare che la direzione delle indagini sia quella della criminalità organizzata. «È una questione di procedura penale» fa notare il legale. «Per reati legati alla criminalità organizzata la Procura ha la possibilità di limitare l'accesso alle informazioni sulle indagini. Al momento più che una presentazione di memorie e scambi di indizi probatori non siamo mai stati chiamati in Procura per cooperare o collaborare alle indagini» continua.

La lettera, le taniche di acido muriatico, degli indumenti: sinora sono questi gli elementi raccolti dagli investigatori. Nessuno parla. «In città si mormora, c'è brusio, ma nessuno parla» commenta l'avvocato Cocchiarole.
  • Scomparsa
Altri contenuti a tema
Due mesi senza notizie di Michele Cilli, mistero irrisolto Due mesi senza notizie di Michele Cilli, mistero irrisolto «Senza di te è un incubo», non si dà pace la mamma Maria
Cadavere ritrovato sul Gargano, improbabile che si tratti di Michele Cilli Cadavere ritrovato sul Gargano, improbabile che si tratti di Michele Cilli La corporatura non sarebbe compatibile con quella del giovane
«Michele ti amiamo», l'appello disperato della famiglia «Michele ti amiamo», l'appello disperato della famiglia Ieri sera una fiaccolata simbolica al Parco dell'Umanità di Barletta, a un mese dalla scomparsa del 24enne Michele Cilli
Fiaccolata per Michele Cilli, Barletta chiede risposte Fiaccolata per Michele Cilli, Barletta chiede risposte Palloncini bianchi e striscioni al Parco dell'Umanità: presente la famiglia del giovane scomparso un mese fa
«Qui molte cose non si stanno facendo» l'appello della mamma di Michele «Qui molte cose non si stanno facendo» l'appello della mamma di Michele In un post Facebook, la madre del ragazzo scrive al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano
Michele Cilli, stop alle ricerche dei volontari: prosegue l'attività delle forze di polizia Michele Cilli, stop alle ricerche dei volontari: prosegue l'attività delle forze di polizia Intanto è in programma per mercoledì prossimo una fiaccolata voluta dalla famiglia
Michele Cilli, scoperta un'auto incendiata nella notte della scomparsa Michele Cilli, scoperta un'auto incendiata nella notte della scomparsa La segnalazione anonima è giunta al consulente della famiglia
1 Scomparsa Michele Cilli, una fiaccolata per smuovere le coscienze Scomparsa Michele Cilli, una fiaccolata per smuovere le coscienze Il desiderio della famiglia del giovane di Barletta: nuovi dettagli in un’ulteriore memoria difensiva
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.