Preghiera
Preghiera
Religioni

San Ruggiero Barletta: «Vogliamo idee nuove dopo la perdita di Claudio Lasala»

Le dichiarazioni di Don Francesco Milillo

Don Francesco Milillo e il Coordinamento PG Zona pastorale "San Ruggiero" Barletta riflettono su quanto è accaduto in questi giorni, dopo la perdita del giovane Claudio Lasala: «Nell'anno in cui la nostra Chiesa Diocesana si ritrova ad affrontare il tema "Giovani e famiglie in comunione con la Parola", apprendiamo che venerdì 29 ottobre Claudio Lasala, un giovane di 24 anni, è stato accoltellato nel pieno centro storico di Barletta, fra i locali della movida. Un episodio che ha scosso l'intera comunità cittadina e che spinge anche la comunità ecclesiale alla riflessione, in particolare i giovani delle nostre comunità parrocchiali. Se lasciamo decantare, per qualche tempo, la rabbia, l'angoscia, l'ansia, l'insicurezza che sembra pervadere la nostra realtà, ci poniamo la sola domanda da cui valga la pena ripartire: che senso ha? Che senso ha tutto questo? Che senso ha uscire una sera con degli amici e non poter tornare a casa?

Che senso ha aver urlato dai balconi: "Ne usciremo migliori" o "Andrà tutto bene", per poi accorgerci che la violenza campeggia nella nostra vita e nella nostra società? Che senso ha la stessa vita umana oggi? Che senso ha continuare a parlare se non riusciamo ancora ad offrire una Parola di senso? Che senso ha rimanere scandalizzati dinanzi ad un giovane che perde la vita se non vogliamo rimboccarci le maniche per cambiare le cose? Che senso ha lamentarsi o scandalizzarsi, se non vogliamo prenderci un impegno serio per la nostra città?

Queste sono le domande che fermentano dentro di noi e che creano vino nuovo, non per otri vecchi (cfr. Lc 5,33-39). Questo desideriamo: vino nuovo! Non cose già dette, non rassicurazioni o promesse, non programmi partitici o incentivi all'odio. Vogliamo vino nuovo! Partendo da una messa in rete delle associazioni del territorio, dialogando e creando cultura nuova, fra le parrocchie e tutti gli enti presenti in città. Una chiamata a fermenti di novità che diano senso alla vita stessa, alla vita di ogni persona. Questo chiediamo alla Chiesa di oggi, come alla Città di oggi. Non otri vecchi, screpolati dalle tante chiacchiere e dal tanto chiacchiericcio che può offrire una morte così cruenta. Ma vino nuovo, di percorsi inediti, di idee nuove, di rigenerazione di luoghi, spazi, tempi, che ci vedano protagonisti e non vittime. Vino nuovo, che dia senso alle nostre vite, oltre le morti, anche le più scandalose, come questa».

  • Lutto
Altri contenuti a tema
Trenta giorni fa Barletta perdeva Claudio Lasala Trenta giorni fa Barletta perdeva Claudio Lasala Cosa resta di quella notte un mese dopo
Lutto cittadino a Barletta, l'ordinanza del Commissario prefettizio Lutto cittadino a Barletta, l'ordinanza del Commissario prefettizio Bandiere a mezz'asta in tutti gli edifici pubblici, l'invito a cittadini e commercianti ad unirsi al cordoglio
Confcommercio e APE Barletta: rispetto per la morte di Claudio Lasala Confcommercio e APE Barletta: rispetto per la morte di Claudio Lasala Le dichiarazioni di Antonio Quarto e Francesco Divenuto
1 Claudio Lasala è stato ucciso da una sola coltellata Claudio Lasala è stato ucciso da una sola coltellata Questo pomeriggio si è svolta l'autopsia
Dibenedetto e Abid: sottoposti alla custodia cautelare in carcere Dibenedetto e Abid: sottoposti alla custodia cautelare in carcere «Entrambi appartenevano al medesimo ambiente criminale»
1 La musica si ferma per Claudio: «Noi musicisti uniamo le persone» La musica si ferma per Claudio: «Noi musicisti uniamo le persone» La decisione presa dall'APE e dall'Associazione Promoters e Djs e la dichiarazione di Antonio Loconte
Sen. Assuntela Messina: «Alla famiglia di Claudio, la mia vicinanza, il mio abbraccio, il mio impegno» Sen. Assuntela Messina: «Alla famiglia di Claudio, la mia vicinanza, il mio abbraccio, il mio impegno» La nota del Sottosegretario sul caso Lasala
Sarà proclamato lutto cittadino per Claudio Lasala Sarà proclamato lutto cittadino per Claudio Lasala Ufficiale la decisione del commissario prefettizio
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.