Festa di San Martino alla Basilica del Santo Sepolcro di Barletta
Festa di San Martino alla Basilica del Santo Sepolcro di Barletta
Religioni

San Martino, la tradizione tra castagne e solidarietà

Alla Basilica del Santo Sepolcro grande partecipazione per l'evento. Don Mauro: «Momento di fraternità e gioia»

Una serata all'insegna della condivisione e solidarietà quella che si è svolta sabato sul sagrato della Basilica del Santo Sepolcro.

Dalle 20 circa, a conclusione della S. Messa, è iniziato questo momento di festa che ha coinvolto tutta la comunità parrocchiale e i curiosi che si sono avvicinati, attirati dalla musica, dallo scoppiettio delle castagne sul fuoco, dal buon vino e dai dolci.

Al centro dell'evento non c'erano solo le bontà e i sapori dell'autunno, ma anche la solidarietà, seguendo proprio lo spirito di San Martino. L'episodio più celebre, anche riportato nell'iconografia presente nella navata destra della Basilica del Santo Sepolcro, è quello del taglio del mantello: San Martino, durante una ronda notturna ad Amiens, vide un mendicante seminudo e sofferente per il freddo; fu allora che, impietosito, tagliò in due il suo mantello militare, condividendolo col pover'uomo.
Festa di San Martino alla Basilica del Santo Sepolcro di BarlettaFesta di San Martino alla Basilica del Santo Sepolcro di BarlettaFesta di San Martino alla Basilica del Santo Sepolcro di BarlettaFesta di San Martino alla Basilica del Santo Sepolcro di Barletta
È proprio seguendo questo esempio, che è nata da qualche anno l'idea di questa festa, ovviamente con uno sguardo particolare rivolto alla carità e alla condivisione, coinvolgendo tutti nel portare coperte, giubbotti e abiti caldi in buono stato, che i volontari del gruppo Vincenziano e dalla Caritas cittadina doneranno a tutti i fratelli bisognosi, per far affrontare l'inverno, oramai alle porte.

Il parroco Don Mauro Dibenedetto a conclusione della serata, ci ha detto: "Siamo stati molto contenti di poter rivivere quest'anno la festa dopo due anni di sospensione dovuti al Covid. È stato un momento bello, di coinvolgimento di tutti i gruppi della realtà parrocchiale, ma soprattutto si sentiva il bisogno di stare insieme e vivere questo momento di fraternità, nella spensieratezza e nella gioia. Sono contento che la partecipazione è stata trasversale, piccoli, giovani, adulti, tutti coinvolti con il giusto spirito di una comunità cristiana." Ha anche voluto far riferimento al coinvolgimento, alla stretta collaborazione di ogni gruppo della sua comunità parrocchiale del Sepolcro, proprio nel vedere tanta gente unita sotto il segno della condivisione, dicendo: "Lo specifico di una comunità, in particolare parrocchiale, è quello di stare insieme, condividere ogni momento e ogni tipo di esperienza ed è importante che anche grazie a questi momenti si crei quel senso di unione e collaborazione."

Ovviamente poi per concludere non poteva che mancare un riferimento alla Giornata del Povero: "La festa di San Martino è coincisa quest'anno anche con la Giornata del Povero, voluta da Papa Francesco, per questa attenzione che siamo chiamati ad avere verso gli ultimi, quelli che alcuni dimenticano. Comunque sia indubbiamente è necessario mettere al centro l'uomo anche con le sue povertà. Ogni persona è figlia di Dio, e tutti vanno trattati nello stesso modo. Questo lo richiede la nostra fede, ma anche i diritti umani, perché ogni uomo va rispettato nella sua dignità."
  • Santo Sepolcro
Altri contenuti a tema
Torna "Il sole di San Martino" alla Basilica del Santo Sepolcro di Barletta Torna "Il sole di San Martino" alla Basilica del Santo Sepolcro di Barletta Carità e condivisione: sarà possibile degustare castagne, dolci e accompagnati da musica dal vivo
La mostra fotografica per la festa dell’Esaltazione della Santa Croce La mostra fotografica per la festa dell’Esaltazione della Santa Croce ​In esposizione 12 pannelli bifacciali contenenti 36 scatti in bianco nero
Sepolcro di Barletta: in arrivo la festa dell'Esaltazione della Croce Sepolcro di Barletta: in arrivo la festa dell'Esaltazione della Croce Il programma completo
Diretta Rai da Barletta, i ringraziamenti della comunità del Santo Sepolcro Diretta Rai da Barletta, i ringraziamenti della comunità del Santo Sepolcro «Abbiamo aiutato a pregare tante persone specialmente quelle più sole e sofferenti»
12 È polemica per i mezzi Rai parcheggiati vicino Eraclio e il Sepolcro È polemica per i mezzi Rai parcheggiati vicino Eraclio e il Sepolcro «Potevano essere parcheggiati poco più avanti?»
Barletta in diretta su Rai Uno per la Santa Messa Barletta in diretta su Rai Uno per la Santa Messa Domenica saranno presenti le telecamere Rai: disposti divieti di sosta con rimozione in Corso Vittorio Emanuele
Carità e fratellanza, raccolta viveri nella Basilica del Santo Sepolcro Carità e fratellanza, raccolta viveri nella Basilica del Santo Sepolcro L'iniziativa di don Mauro e dell’Arciconfraternita del Santo Legno della Croce per San Giuseppe
«Basta bombolette di Carnevale», danni alle mura della basilica del Santo Sepolcro «Basta bombolette di Carnevale», danni alle mura della basilica del Santo Sepolcro Anche la statua di Eraclio è stata imbrattata con i residui delle stelle filanti spray
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.