Open Days
Open Days
Turismo

«Pronto, Open Days? Qui non c'è nessuno»

Cerco gli Open Days e non li trovo. L'ente "PugliaPromozione" dov'è?

Dopo l'ennesima telefonata andata a vuoto, mi sarei aspettato la seguente frase: «Ha sbagliato numero!». Invece, ho soltanto agganciato la cornetta, senza risposta. Gli Open Days, iniziativa della Regione Puglia utile ad usufruire dei beni culturali e naturali della Regione Puglia, sono partiti, ma con queste premesse rischiano di non decollare, perlomeno nella provincia Bat. Visitare il relativo sito web significa perdersi, in una serie infinita di numeri telefonici.

Comunque sia, decido di usufruire, il sabato sera, delle visite gratuite ai siti archeologici di Canosa, a Trani e Barletta. Scelgo tre itinerari canosini, con relativi numeri di telefono per informazioni. Chiamo in orari di ufficio, ma due numeri telefonici su tre sono disattivi. Finalmente, al terzo numero, qualcuno risponde, prenoto la visita con itinerario alla zona archeologica di San Leucio, cattedrale di S. Sabino, e visita ad una suggestiva domus di epoca romana.

Arrivati sul posto, io e la mia fidanzata siamo gli unici visitatori. Troviamo ad attenderci, tre preparate guide turistiche della "Fondazione Archeologica Canosina", che ci dedicano tutte le attenzioni, facendoci conoscere i tesori archeologici di Canosa. Un sabato diverso dal solito, anche se eravamo in pochi, non importa, ma dovrebbe importare a tutti gli enti, tra cui "PugliaPromozione" e la Regione Puglia, che hanno lanciato l'iniziativa, senza controllare che tutto andasse per il meglio.

La settimana seguente, decido di visitare la sinagoga di Trani e la cattedrale, telefono ai relativi numeri ed entrambi sono inattivi. Scelgo il numero di telefono per prenotare la visita al castello, risponde una gentile ragazza, che mi fornisce gli stessi numeri disattivati.

Mi resta Barletta, telefono e qualcuno risponde, sebbene Canne della Battaglia sia esclusa dal tour. Non venite a dirmi che questi Open Days brillino per organizzazione. Lascio a voi il piacere di telefonare agli altri itinerari sparsi in tutta la Puglia, spero che qualcuno vi risponda al telefono.
Gli Open Days sono un'occasione per scoprire la Puglia.
Per tutta l'estate, ogni giovedì, venerdì e sabato, si può scoprire gratuitamente le bellezze della Puglia. Il giovedì è dedicato al gusto con gli itinerari in autobus tra cantine, masserie e frantoi, il venerdì è dedicato alla natura con una serie di attività gratuite nei parchi naturali, nelle aree protette e negli ecomusei, il sabato è dedicato all'arte con aperture straordinarie e visite guidate di beni culturali e artistici.
  • Regione Puglia
  • Puglia Imperiale
  • Disservizio
  • turismo
Altri contenuti a tema
1 Sviluppo delle ciclovie urbane, finanziamento anche per Barletta Sviluppo delle ciclovie urbane, finanziamento anche per Barletta La nota della Regione Puglia
Qualità della vita in Puglia: i numeri a confronto con il resto d'Italia Qualità della vita in Puglia: i numeri a confronto con il resto d'Italia Il settore turistico ha un impatto positivo sull'economia locale e arricchisce anche la qualità della vita dei residenti
Viaggio con gli amici: quali sono i pro e contro Viaggio con gli amici: quali sono i pro e contro Un modo sostenibile di viaggiare
Barletta Ricettiva al convegno dell'Associazione Extralberghiero Puglia Barletta Ricettiva al convegno dell'Associazione Extralberghiero Puglia Approfondimento sull'accoglienza in Fiera del Levante
Il 7 gennaio torna "Domenica al museo": ingressi gratuiti anche in Puglia Il 7 gennaio torna "Domenica al museo": ingressi gratuiti anche in Puglia L'elenco dei siti culturali che hanno aderito all'iniziativa
Costa Sveva? È un "ossimoro storico-geografico" Costa Sveva? È un "ossimoro storico-geografico" Interviene Ruggiero Crudele, presidente Italia Viva BAT
13 Vacanze al museo: i siti aperti in Puglia nelle prossime festività Vacanze al museo: i siti aperti in Puglia nelle prossime festività Il 2024 si apre con tre giornate per conoscere il nostro patrimonio artistico-culturale
"Giovani in consiglio", coinvolti gli studenti barlettani nell'iniziativa della Regione Puglia "Giovani in consiglio", coinvolti gli studenti barlettani nell'iniziativa della Regione Puglia Savio Rociola: «La Politica ha bisogno di ventate di aria fresca, ha tanto bisogno dei giovani»
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.