Plastica anni '70 sulla spiaggia di Barletta
Plastica anni '70 sulla spiaggia di Barletta
Territorio

Plastica anni '70 sulla spiaggia di Barletta: c'è ancora il prezzo in lire

Veri e propri reperti vintage ritrovati sulle coste pugliesi

Il ritrovamento di questo reperto è avvenuto grazie al sub barlettano Antonio Binetti. Stavolta però non parliamo di meraviglie marine o paesaggi sott'acqua: è la plastica il protagonista di questo racconto. Intatta con estrema probabilità dagli anni '70, è riemersa sulla spiaggia di Barletta la confezione di una notissima protezione solare molto in voga in quegli anni, tanto che la campagna pubblicitaria è diventata ormai iconica. Manca solo il tappo, ma la bottiglietta di plastica con tanto di prezzo in lire è perfettamente sana, proveniente da chissà dove e riportata a riva dalle correnti.

«Come una macchina del tempo, il mare ci riporta indietro di ben 50 anni fa - scrive Binetti - Il viaggio di questa protezione solare per bambini degli anni 70 del costo di L.1,500 è terminato sulle nostre spiagge. Come possiamo ben notare la plastica è ancora intatta, si evidenzia ancora il prezzo e le sue caratteristiche».

Non è il primo caso di reperto vintage in plastica rinvenuto sulle coste del nostro territorio. A Ostuni per esempio è già da tempo attivo un progetto denominato Archeoplastica: i volontari si impegnano nella raccolta di questi particolari rifiuti che sembrano superare indenni la prova del tempo, e raccontano il tutto sul sito che è divenuto un vero e proprio museo virtuale, una galleria degli "orrori" fatti di plastica e nostalgia con cui ripercorrere la storia ma anche sensibilizzare sul tema dell'abbandono selvaggio dei rifiuti in mare.

Lo stesso obiettivo è condiviso da Antonio Binetti. «La mia idea è di catalogare i vari ritrovamenti scovati sulle spiagge barlettane e crearne un piccolo museo in città, per responsabilizzare i nostri concittadini e mostrare a tutti gli effetti devastanti della dispersione della plastica nel nostro mare».

  • Mare
  • Emergenza rifiuti
Altri contenuti a tema
Nominati "Guardiani del Mare" gli alunni della scuola "Dibari" di Barletta Nominati "Guardiani del Mare" gli alunni della scuola "Dibari" di Barletta Coinvolti i bambini della classe 2F nel progetto dell'ambientalista Antonio Binetti
Tragedia evitata nel mare di Barletta, salvato 65enne in difficoltà Tragedia evitata nel mare di Barletta, salvato 65enne in difficoltà È accaduto questa mattina, nelle acque antistanti il lido "ANMI"
Campane del vetro come discariche, fototrappole attive a Barletta Campane del vetro come discariche, fototrappole attive a Barletta «Questi cittadini sarebbero contenti se chiunque entrasse nel loro salotto con una bella busta di organico pronto a lasciarla sul pavimento?»
«Una citta che vive sul mare è una città aperta e libera» «Una citta che vive sul mare è una città aperta e libera» Barletta celebra la Giornata del Mare 2022 con gli studenti delle scuole
Barletta partecipa alla "Giornata nazionale del mare e della cultura marinara” Barletta partecipa alla "Giornata nazionale del mare e della cultura marinara” Durante la giornata verrà rilasciata in mare una tartaruga caretta-caretta
Mura del Carmine: «Fiori, erbacce e troppi rifiuti» Mura del Carmine: «Fiori, erbacce e troppi rifiuti» La segnalazione: «Con uno sforzo dei concittadini Barletta sarebbe una città bellissima»
Isole ecologiche e cassonetti intelligenti, Barletta candida al PNRR 4 progetti per i rifiuti urbani Isole ecologiche e cassonetti intelligenti, Barletta candida al PNRR 4 progetti per i rifiuti urbani Obiettivo prefissato: raggiungere l'85% della raccolta differenziata entro il 2026
Mare inaccessibile di Barletta Mare inaccessibile di Barletta «La manutenzione deve essere garantita 365 giorni l'anno, per consentire l'accesso al mare anche nei mesi primaverili ed invernali»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.