Sequestro Ponente Guardia Costiera
Sequestro Ponente Guardia Costiera
La città

Pensionato ultrasettantenne barlettano si appropria di spazio demaniale

Operazione della Guardia Costiera sul lungomare di ponente

I tanti barlettani che frequentano la litoranea di Ponente avevano notato una recinzione sulla spiaggia che non era ancora stata sequestrata ma la risposta della Procura della Repubblica di Trani non si è fatta attendere. La Guardia Costiera di Barletta, infatti, su disposizione del Procuratore della Repubblica dott. Michele Ruggiero, ha eseguito un provvedimento cautelare emesso dal Giudice per le indagini preliminari dott. Roberto Oliveri Del Castillo sottoponendo a sequestro preventivo un'area demaniale marittima di quasi 400 metri quadrati complessivi.

La zona di spiaggia interessata, sulla litoranea di Ponente in località Pantaniello, è recintata con blocchi di tufo posizionati a secco, paletti in legno e/o metallici e reticolato metallico, che impediscono l'uso pubblico del bene demaniale in questione, fattispecie che da sola configura il reato di occupazione previsto dall'articolo 1161 del Codice della Navigazione. Oltretutto la recinzione è realizzata in zona sottoposta a vincolo paesaggistico. Il cancello di accesso è quindi stato sigillato dagli uomini del Comandante dell'Ufficio Circondariale Marittimo Giuseppe Stola.

Dalle indagini è emerso che l'area è catastalmente intestata al Demanio Pubblico dello Stato e presenta tutte le caratteristiche della demanialità marittima, interessata com'è dalle mareggiate. Costituisce pertanto bene del demanio marittimo necessario e non può essere occupata se non con una concessione demaniale rilasciata dal Comune. Destinatario di quest'ultimo provvedimento cautelare eseguito dalla Capitaneria di porto è un pensionato barlettano ultrasettantenne che utilizzava lo spazio come deposito all'aperto. Il decreto di sequestro preventivo serve ora in effetti proprio ad impedire la libera disponibilità del bene in considerazione della perdurante illecita occupazione delle aree demaniali marittime. La Guardia Costiera ha quindi attivato, oltre che l'iter giudiziario con la magistratura tranese da cui è scaturito il sequestro, anche un circolo virtuoso che dovrebbe portare, sulla base della vigente normativa, all'emissione dei provvedimenti comunali finalizzati alla demolizione delle opere abusivamente realizzate e quindi alla bonifica della zona di litoranea interessata per la sua pubblica e completa fruizione.
3 fotoSequestro Ponente Guardia Costiera
Sequestro Ponente Guardia CostieraSequestro Ponente Guardia CostieraSequestro Ponente Guardia Costiera
  • Guardia Costiera
  • Sequestro
  • Lungomare di Ponente
Altri contenuti a tema
Emerge un relitto dal mare a Barletta, interdette attività balneari in un tratto della costa Emerge un relitto dal mare a Barletta, interdette attività balneari in un tratto della costa Intervento della Capitaneria di Porto di Barletta: zona transennata
Beach Sprint: programmato per sabato 27 e domenica 28 a Barletta Beach Sprint: programmato per sabato 27 e domenica 28 a Barletta Luciana Reale, rappresentante della Federazione Canottaggio Italiana si è detta favorevolmente "impressionata" per l'organizzazione
1 Sequestrati oltre 4 kg di datteri di mare pescati a Barletta Sequestrati oltre 4 kg di datteri di mare pescati a Barletta Denunciate due persone a piede libero
Beach Sprint, a Barletta arriva il campionato nazionale Beach Sprint, a Barletta arriva il campionato nazionale L’evento si svolgerà lungo la litoranea di Ponente il 27 e 28 agosto
Stelle cadenti in spiaggia, Barletta pronta per la notte di San Lorenzo Stelle cadenti in spiaggia, Barletta pronta per la notte di San Lorenzo Un anno fa la festa si trasformò in una notte di degrado
Soppresse le fermate dei bus di Ferrotramviaria sul lungomare Mennea Soppresse le fermate dei bus di Ferrotramviaria sul lungomare Mennea Da domani a lunedì non verranno effettuate le fermate sul lungomare e in via Violante
Rimosse circa 200 pedane in legno in spiaggia: portate lì per accendere falò Rimosse circa 200 pedane in legno in spiaggia: portate lì per accendere falò L'intervento della polizia locale con l'ausilio della Bar.S.A.
1 Il gesto spontaneo di pulizia della spiaggia di Ponente Il gesto spontaneo di pulizia della spiaggia di Ponente Il racconto di un andriese, appassionato ecologista
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.