Giovani
Giovani
Religioni

Oratorio “San Giovanni Bosco”: la benedizione del cantiere domenica 2 ottobre

«Il nuovo oratorio sarà un’opera educativa a favore della Comunità del Cuore Immacolato di Maria e del quartiere»

«Domenica due ottobre l'Arcivescovo Mons. Leonardo d'Ascenzo benedirà il cantiere dell'erigendo oratorio "San Giovanni Bosco" con la posa della prima pietra. Alle ore 10.00 l'Arcivescovo celebrerà l'Eucaristia con la presenza dei bambini, ragazzi, giovani e le famiglie del quartiere. Il nuovo complesso sorgerà sul perimetro della prima chiesa del Cuore Immacolato di Maria che è stata già demolita; chiesa edificata nel 1956 da don Ruggiero Lamacchia nel rione Barberini già popolatosi nel dopoguerra da numerose famiglie. In seguito don Geremia Piccapane collaborò per la costruzione del nuovo tempio ubicato su via Barberini» con queste parole il Parroco Don Leonardo Sgarra, annuncia l'oratorio nascente.

«Il nuovo oratorio sarà realizzato con i fondi stanziati dalla Cei (Conferenza Episcopale Italiana) provenienti dall'8x1000. Il progetto prevede la costruzione di un salone per attività culturali, formative e ricreative ubicato al piano terra, mentre i due piani superiori saranno adibiti ad aule per la catechesi. L'intervento prevede anche il ripristino della pavimentazione del cortile, già esistente, nonché la creazione di un nuovo spazio verde con la realizzazione di un campetto da calcio a cinque liberamente fruibile dai ragazzi del quartiere. Inoltre, sarà realizzata una cucina e una sala da pranzo destinata alla Caritas parrocchiale e ai bambini che d'estate partecipano all'oratorio parrocchiale.

Per la progettazione dell'opera e l'acquisizione dei relativi permessi sono serviti oltre dodici anni, nel corso dei quali non sono mancati numerosi ostacoli (prevalentemente burocratici) il cui superamento si è reso possibile solo grazie alla proficua collaborazione tra la Parrocchia, l'Ufficio diocesano dell'Edilizia di Culto e l'Amministrazione Comunale. Il nuovo oratorio sarà un'opera educativa a favore della Comunità del Cuore Immacolato di Maria e del quartiere, uno spazio dove i bambini, i giovani, le famiglie potranno incontrarsi, formarsi e divertirsi nello spirito di San Giovanni Bosco che amava dire: "Dobbiamo formare buoni cristiani e onesti cittadini".

Ciascuno di noi ha impressi nella propria mente i pomeriggi e le serate estive trascorse negli oratori sotto la prudente e sapiente guida dei sacerdoti e degli educatori. Il nuovo oratorio è un segno di speranza per il nostro quartiere Barberini, abitato da gente umile e buona, segnato in passato, ma anche recentemente, da fatti di sangue e violenza.
Alla nostra parrocchia e al nuovo erigendo oratorio il compito di tenere accesa nel quartiere Barberini la fiaccola della speranza e della vita per consegnarla alle generazioni future».
  • Oratorio
Altri contenuti a tema
Calcio, parte l'attività oratoriale dell'ANSPI Calcio, parte l'attività oratoriale dell'ANSPI Giocare a calcio per diventare “buoni cristiani ed onesti cittadini”(San Giovanni Bosco)
Corso di formazione per catechisti su affetto e sessualità Corso di formazione per catechisti su affetto e sessualità L'oratorio Don Raffele Dimiccoli organizza incontri per gli educatori di oratorio
Sette parrocchie di Barletta, una sola festa Sette parrocchie di Barletta, una sola festa Tanta gioia fra i bambini e gli animatori
Torna l'oratorio estivo per i ragazzi di Barletta Torna l'oratorio estivo per i ragazzi di Barletta Le parrocchie offriranno spazi per il gioco e l'amicizia
In partenza con la X marcialonga 'Monsignor Dimiccoli' In partenza con la X marcialonga 'Monsignor Dimiccoli' Sabato e domenica si corre con il festival dello sport
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.