Polizia di Stato
Polizia di Stato
Cronaca

Omicidio Lasala, sospesa per 15 giorni la licenza del locale

La decisione del Questore: il bar "Primo" era già stato sottoposto a sequestro dopo l'accaduto

Quindici giorni di sospensione della licenza del "Primo Drink and More". La decisione è del Questore della provincia di Barletta Andria Trani, Roberto Pellicone, dopo l'omicidio del giovane studente barlettano Claudio Lasala, verificatosi a Barletta la notte del 30 ottobre. In particolare, il Questore è intervenuto in seguito al grave fatto di sangue che ha creato grave allarme sociale e pericolo per l'ordine e la sicurezza pubblica.

Il provvedimento, è stato adottato ai sensi dell'art. 100 del Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza, poichè l'omicidio del giovane Lasala, causato dal netto rifiuto della vittima di cedere alla minaccia degli aggressori che pretendevano il pagamento di un drink, pur essendo avvenuto all'esterno del locale – che era stato sottoposto a sequestro da parte dell'Autorità Giudiziaria - ha avuto origine all'interno dello stesso.

Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Barletta ha proposto l'adozione del provvedimento, che è stato predisposto a seguito di approfonditi accertamenti da parte della Divisione Polizia Amministrativa e di sicurezza della Questura di Barletta Andria Trani. Lo stesso locale, in passato, è stato destinatario di analogo provvedimento di sospensione e chiusura perché teatro di una violenta aggressione.

Nei prossimi giorni saranno ulteriormente intensificati i controlli amministrativi degli esercizi pubblici più frequentati dai giovani avventori, nei luoghi dove si svolge normalmente la movida, al fine di prevenire sul territorio provinciale le problematiche di ordine e sicurezza pubblica.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
19 Denunciato imprenditore: due cittadini extracomunitari vivevano in condizioni disumane nella stessa azienda Denunciato imprenditore: due cittadini extracomunitari vivevano in condizioni disumane nella stessa azienda I risultati della task force in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro
La Polizia di Stato intensifica i controlli nella città di Barletta La Polizia di Stato intensifica i controlli nella città di Barletta I risultati dei recenti controlli, che continueranno nei prossimi giorni
Paura in via Cassandro, studentessa ferita Paura in via Cassandro, studentessa ferita Sarebbe caduta dal terzo piano dell'istituto scolastico "Garrone"
1 Quasi mezzo chilo di droga in casa, arrestati due giovani a Barletta Quasi mezzo chilo di droga in casa, arrestati due giovani a Barletta L'operazione condotta ieri dalla Polizia di Stato
9 Chiama il marito disperata per dirgli addio, ma la Polizia di Barletta le salva la vita Chiama il marito disperata per dirgli addio, ma la Polizia di Barletta le salva la vita La donna aveva perso il lavoro, così gli agenti hanno organizzato una colletta per aiutarli
Spacciava in casa mentre era ai domiciliari, beccato 36enne a Barletta Spacciava in casa mentre era ai domiciliari, beccato 36enne a Barletta L'uomo, albanese ma residente in città, è stato arrestato dalla Polizia di Stato
Agguato a Barletta, arrestato il responsabile che ha ferito il cittadino rom Agguato a Barletta, arrestato il responsabile che ha ferito il cittadino rom Ha deciso di costituirsi accompagnato da un avvocato
Biciclette e mezzi non conformi, nuovi controlli da parte delle forze dell'ordine a Barletta Biciclette e mezzi non conformi, nuovi controlli da parte delle forze dell'ordine a Barletta Sono state registrate 32 sanzioni a carico di 9 conducenti
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.