Nuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a Barletta
Nuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a Barletta
La città

Nuovo colore e nuova luce per l’effige della Madonna dello Sterpeto a Barletta

Volontari restituiscono bellezza all'immagine sul portale che porta al Santuario, con l'intervento della professoressa Antonella Palmitessa

La Madonna dello Sterpeto di Barletta per molti cittadini è simbolo della città, e grazie alle pennellate della professoressa e pittrice Antonella Palmitessa e all'impegno dell'associazione "Barlett e Avest", nella mattinata dell'8 aprile, l'effige della Madonna dello Sterpeto posizionata sul portale che un tempo conduceva al Santuario, come gli stemmi laterali, è tornata a splendere.

Un'immagine ormai priva di colori a causa degli agenti atmosferici che è stata restaurata grazie al consenso del padre superiore del Santuario e all'ausilio gratuito del mezzo di trasporto.

Abbiamo intervistato la professoressa Palmitessa che ci racconta: "L'iniziativa è partita dall'associazione Barletta e Avest che dopo aver visto le mie opere artistiche sparse in diversi punti della città hanno deciso di contattarmi. L'emozione è stata molto forte perché in cuor mio avevo già il desiderio di dare di nuovo colore e luce al quadro della Madonna ormai sbiadito dal tempo. Ho ridipinto l'icona a 12 metri di altezza e l'ho fatto con il cuore".

La professoressa conclude poi dicendo: "I desideri si realizzano e questo mio desiderio si è avverato; sono felicissima di aver donato il mio tempo e la mia passione".

Il culto della Madonna dello Sterpeto è legato alla peste del 1656, anno del ritrovamento dell'icona. Si ritiene che l'epidemia, che stava decimando la popolazione, fosse cominciata a Napoli con l'arrivo degli spagnoli e che con il suo espandersi una delle città più colpite sia stata proprio Barletta. Non sapendo come fermare l'epidemia i cittadini decisero di rivolgersi a Gesù e alla Madonna, infatti poco dopo venne rinvenuto un quadro della Madonna in perfette condizioni, e proprio la scoperta coincise con un improvviso rallentamento della peste. Secondo la leggenda l'icona bizantina fu trasportata dai monaci basiliani a Barletta nell'VIII secolo.
12 fotoNuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a Barletta
Nuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a BarlettaNuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a BarlettaNuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a BarlettaNuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a BarlettaNuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a BarlettaNuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a BarlettaNuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a BarlettaNuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a BarlettaNuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a BarlettaNuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a BarlettaNuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a BarlettaNuovo colore per l’effige della Madonna dello Sterpeto a Barletta
  • Arte
  • Santuario della Madonna dello Sterpeto
Altri contenuti a tema
Premiati gli alunni di Barletta per il concorso artistico “Diversi da chi?” Premiati gli alunni di Barletta per il concorso artistico “Diversi da chi?” Ecco le opere finaliste del progetto
Barletta, inaugurazione della mostra di icone mariane realizzate dagli artisti serbi Barletta, inaugurazione della mostra di icone mariane realizzate dagli artisti serbi Appuntamento questa sera alle 19.30
1 Il vicoletto nel centro di Barletta che ospita arte e bellezza Il vicoletto nel centro di Barletta che ospita arte e bellezza Successo per la seconda edizione dell'iniziativa "Vico degli Artisti" in Vico Torto
1 Artisti locali e associazioni per colorare Vico Torto Artisti locali e associazioni per colorare Vico Torto Si rinnova l'iniziativa "Vico degli Artisti"
Domani al via il "mese di maggio 2024", la Madonna dello Sterpeto torna in città Domani al via il "mese di maggio 2024", la Madonna dello Sterpeto torna in città Tema di quest'anno sarà "Maria, Madre di Gesù, maestra di preghiera e unità"
"Emozionarte", la Chiesa di San Michele contenitore di arte ed emozioni "Emozionarte", la Chiesa di San Michele contenitore di arte ed emozioni Artisti giovani ed esperti hanno esposto nel weekend le proprie creazioni
"Emozionarte", nella chiesa di san Michele una mostra di arte contemporanea "Emozionarte", nella chiesa di san Michele una mostra di arte contemporanea Dal 12 aprile un percorso espositivo che riunisce numerosi artisti del territorio, tra giovani ed esperti
Barletta in Copertina, da oggi una mostra celebra una nuova narrazione pugliese Barletta in Copertina, da oggi una mostra celebra una nuova narrazione pugliese Uno sguardo sul patrimonio artistico e culturale della Puglia in collaborazione con "The Puglieser"
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.