Edilizia Conte
Edilizia Conte
Speciale

L'impresa edile di Trani Edilizia Conte tra le prime con certificazione ASSE.CO.

L’iter è stato seguito dal consulente del lavoro Andrea Timberio

Lavoro, legalità, cultura della prevenzione e sicurezza: argomenti di strettissima attualità, soprattutto nel campo dell'edilizia. Monitorare il rispetto di tutte le norme relative alla gestione dei rapporti di lavoro, ed alla sicurezza sui cantieri, che spesso diventano notizie di cronaca nazionale, è possibile attraverso una fondamentale certificazione.

Si tratta dell'ASSE.CO. (Asseverazione di Conformità dei rapporti di lavoro), unica certificazione sulla regolarità retributiva e contributiva dei datori di lavoro, in Italia e nel mondo. Questa certificazione può essere rilasciata solo dai Consulenti del Lavoro che risultino appositamente formati rispetto alle procedure di asseverazione per garantirne indipendenza e terzietà.

Una delle prime imprese in Italia in assoluto (tra le quali attualmente sono solo due quelle attive nel settore edile) a ricevere questa certificazione sin dal 2015, è un'azienda di Trani, la Edilizia Conte sas di Conte Raffaele & c..

L'iter per avviare l'impresa nel processo di asseverazione fino al conseguimento della certificazione è stato curato dal dott. Andrea Timberio consulente del lavoro con studio professionale in Trani.
«Possiamo parlare di un vero e proprio "strumento di legalità" – spiega il dott. Timberio – questa certificazione infatti viene rilasciata dall'Ordine Nazionale dei Consulenti del Lavoro con sede In Roma, per attestare la regolarità delle imprese nella gestione dei rapporti di lavoro e identificare le aziende davvero sane, certificazione utile anche ai fini del riconoscimento dei "bonus" edilizi. È un riconoscimento a livello nazionale di impresa virtuosa».

Attraverso la certificazione ASSE.CO. viene garantito il rispetto di alcuni parametri relativi ad alcuni elementi fondamentali nell'impresa, quali:
  • Rispetto dei limiti di età per instaurazione dei rapporti di lavoro con relativo rispetto dell'obbligo di sorveglianza sanitaria;
  • Rispetto della parte economico e normativa dei contratti collettivi applicati; regolare adempimento dell'obbligazione contributiva;
  • Rispetto della disciplina in materia di corretta instaurazione di rapporti di lavoro subordinato, assenza di lavoro "nero".
  • Assenza di provvedimenti di carattere sanzionatorio - penale in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

A livello regionale, è stato inoltre istituito un protocollo d'intesa sottoscritto tra l'Ordine dei Consulenti de Lavoro e la Regione Puglia per lo sviluppo di tale certificazione, nell'ottica della promozione della legalità e per favorire nuove prospettive di sviluppo e di crescita del territorio.

L'elenco della aziende "virtuose" è pubblicato sul sito Elenco Datori di Lavoro Asseverati (cnoconsulentidellavoro.it)

Per saperne di più
Andrea Timberio
Consulente del Lavoro - Consiglio Provinciale Barletta Andria Trani
Contatti 0883 501420
  • Legalità
Altri contenuti a tema
Piantato a Barletta l'albero di Falcone, simbolo di legalità Piantato a Barletta l'albero di Falcone, simbolo di legalità L'iniziativa del Raggruppamento Carabinieri Biodiversità arriva nell'istituto comprensivo "Pietro Mennea"
Bat: "Notte bianca della legalità" in scena il 12 maggio Bat: "Notte bianca della legalità" in scena il 12 maggio Si terrà a Trani e si concluderà con la proclamazione della classe vincitrice il prossimo 2 giugno
1 Noi Liberamente, il movimento di Barletta porterà avanti percorsi formativi sulla Legalità Noi Liberamente, il movimento di Barletta porterà avanti percorsi formativi sulla Legalità La presidente del gruppo informa sulle prossime attività del gruppo
Strage di Capaci, Emiliano: «Ricordare la grandezza dei servitori dello Stato» Strage di Capaci, Emiliano: «Ricordare la grandezza dei servitori dello Stato» «La lotta alla mafia e alla illegalità deve continuare ad essere parte integrante della nostra scelta civile»
2 Legalità e trasparenza, intesa fra Comune di Barletta e Cgil, Cisl e Uil Legalità e trasparenza, intesa fra Comune di Barletta e Cgil, Cisl e Uil Procollo su affidamenti pubblici di lavori, forniture, servizi e clausola sociale
Cannito accoglie l'ex procuratore Gian Carlo Caselli a Barletta Cannito accoglie l'ex procuratore Gian Carlo Caselli a Barletta La conferenza "La legalità come fondamento dell'impegno civile" uno degli appuntamenti de "I Dialoghi di Trani"
L'educazione alla legalità a Barletta va a ritmo di reggae L'educazione alla legalità a Barletta va a ritmo di reggae All'istituto "Pietro Mennea" momento di confronto tra esperti e studenti
Il FAI contro l'usura e il racket anche a Barletta Il FAI contro l'usura e il racket anche a Barletta Tano Grasso accoglie l'esperienza dell'UAL
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.