Parco dell'Umanità
Parco dell'Umanità
La città

Il parco dell’Umanità di Barletta si rifà il look con panchine e giostrine

Il comitato di quartiere 167: «Che sia il preludio di un’azione mirata a restituire vivibilità alla zona»

Giostrine per i più piccoli e panchine per i genitori e per i nonni del quartiere. Sono le novità in arrivo a parco dell'Umanità, simbolo della nuova zona residenziale di Barletta e più volte al centro di denuncia da parte dei residenti del quartiere 167 per l'incuria e per il degrado che circonda quella porzione di città.

"Al fine di venire incontro alle numerose richieste di cittadini che popolano la nuova 167, nonché per eliminare zone di degrado che rendono invivibile il parco, si rende necessario provvedere alla sistemazione di detta area mediante l'allestimento di giochi che rispondano a criteri di sicurezza, funzionalità e benessere dei frequentatori". Lo si legge in una determina dirigenziale con cui il Comune affida ad una ditta di Milano la fornitura e la posa in opera di giochi per bambini per un totale di circa 26mila euro.

Le giostrine saranno collocate nella parte centrale del parco "che versa purtroppo in condizioni di completo degrado – si legge ancora nel documento – non essendo mai stato dotato di giochi e/o qualsiasi tipo di attrezzature". Non solo, perché lungo il viale di accesso che si apre su via Paolo Ricci verranno installate anche delle panchine. La richiesta di dotare il grande parco barlettano di sedute è stata più volte avanzata da "mamme e nonni che frequentano abitualmente il parco", come ricorda lo stesso Comune nel documento con cui affida ad una società di Putignano la fornitura di panchine dotate di schienale per un costo di circa 5mila euro.

«Pur non essendo la soluzione a tutti i problemi della periferia denota quantomeno il riconoscimento delle sacrosante istanze dei cittadini», commentano i referenti del comitato di quartiere della zona 167, Giuseppe Dibari, Raffaele Patella e Rosaria Mirabello. Solo pochi giorni fa il comitato ha fatto sapere che avvierà una nuova petizione tra i residenti per chiedere maggiore controllo e più sicurezza in quella zona della città, più volte preda della microcriminalità. «Ci auguriamo – aggiungono – sia il preludio ad un'azione mirata a restituire la tanto sospirata vivibilità alla zona 167. Noi come comitato continueremo, tuttavia, ad essere la cassa di risonanza delle criticità, mettendo a disposizione il nostro "innato" spirito di collaborazione con le istituzioni».
  • Zona 167
  • Parco dell'Umanità
Altri contenuti a tema
Manutenzione straordinaria a Parco dell'Umanità, il comitato 167: «Bene, ma gli interventi non servono» Manutenzione straordinaria a Parco dell'Umanità, il comitato 167: «Bene, ma gli interventi non servono» L'intervento dei referenti del comitato di quartiere
1 Parco dell’Umanità, intervento straordinario di manutenzione del verde Parco dell’Umanità, intervento straordinario di manutenzione del verde Cianci: «Bar.S.A. sempre al servizio della cittadinanza»
Processione e Via Matris al Parco dell'Umanità Processione e Via Matris al Parco dell'Umanità Questa sera l'itinerario in partenza dalla chiesa di San Giovanni Apostolo
Barletta per la pace in Ucraina, «Frontiere aperte per tutte e tutti» Barletta per la pace in Ucraina, «Frontiere aperte per tutte e tutti» Associazioni e cittadini hanno partecipato ieri all'iniziativa di solidarietà al Parco dell'Umanità
Barletta contro la guerra in Ucraina, mercoledì 2 marzo presidio al parco dell'Umanità Barletta contro la guerra in Ucraina, mercoledì 2 marzo presidio al parco dell'Umanità L'iniziativa promossa dalle associazioni del territorio
«Michele ti amiamo», l'appello disperato della famiglia «Michele ti amiamo», l'appello disperato della famiglia Ieri sera una fiaccolata simbolica al Parco dell'Umanità di Barletta, a un mese dalla scomparsa del 24enne Michele Cilli
1 Il comitato di quartiere zona 167 di Barletta: «La periferia non è un “ghetto”» Il comitato di quartiere zona 167 di Barletta: «La periferia non è un “ghetto”» Il comitato fa riferimento al film Quarta Mafia girato nella zona 167 suscita
1 Comitato di quartiere zona 167: «A Barletta la storia si ripete» Comitato di quartiere zona 167: «A Barletta la storia si ripete» I referenti sottolineano il profondo scollamento tra gli interessi dei cittadini e l'amministrazione
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.