Polizia di Stato
Polizia di Stato
Cronaca

Due andriesi arrestati a Barletta, tra le accuse anche lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

L'episodio risale allo scorso 18 luglio

I poliziotti del Commissariato di P.S. di Barletta in data 18 luglio, nell'ambito dell'attività di controllo del territorio, hanno tratto in arresto un cinquantacinquenne ed un ventitreenne, entrambi di Andria, resisi responsabili, in concorso, di resistenza a P.U., lesioni, danneggiamento aggravato, ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

Nella notte tra domenica e lunedì i due uomini, a bordo di una Fiat Punto, erano stati segnalati aggirarsi con fare sospetto tra i veicoli parcheggiati e dopo essere stati intercettati dagli agenti della Volante, che intimava loro l'Alt Polizia, anziché arrestare la marcia, acceleravano l'andatura ed a forte velocità si davano alla fuga, percorrendo contromano le vie cittadine, cercando con manovre spericolate di mandare fuori strada la volante.

Dopo un lungo inseguimento, la vettura dei fuggitivi dapprima speronava l'autovettura di servizio e poi, dopo essere entrata controsenso sulla SS 16 bis, perdeva il controllo del mezzo, andando ad impattare contro il guard-rail.

I due occupanti del mezzo venivano subito raggiunti dagli Agenti che, con non poca fatica, riuscivano a bloccarli, e a mettere in sicurezza gli utenti della strada che sopraggiungevano.

Entrambi gli Agenti riportavano lesioni a causa dell'impatto provocato dalla manovra posta in essere dai fuggitivi per guadagnarsi la fuga.

I due autori dei fatti in questione, non sono nuovi a reati della stessa indole, inoltre, il conducente dell'auto era sprovvisto di patente di guida in quanto revocata. Dopo essere stati medicati per escoriazioni e contusioni riportate nell'impatto, i due associati presso la Casa Circondariale di Trani, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Il Prefetto Riflesso visita la Questura della Bat Il Prefetto Riflesso visita la Questura della Bat «Piena e sinergica collaborazione nella lotta alle diverse forme di illegalità»
Sicurezza e legalità, il bilancio dei controlli della Polizia di Stato Sicurezza e legalità, il bilancio dei controlli della Polizia di Stato Intensificate le attività nelle ore serali tra i locali della movida
Inaugurata la sezione Bat dell'associazione Donatori Volontari della Polizia di Stato Inaugurata la sezione Bat dell'associazione Donatori Volontari della Polizia di Stato L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto Solidarietà e Sicurezza
Anche per i poliziotti del Commissariato di Barletta arriva il "taser" Anche per i poliziotti del Commissariato di Barletta arriva il "taser" Nuovo strumento operativo in dotazione alla Polizia di Stato della provincia di Barletta-Andria-Trani
Il taser da oggi a disposizione della Polizia anche a Barletta Il taser da oggi a disposizione della Polizia anche a Barletta Il sottosegretario all'interno Molteni: «Bisogna consolidare gli investimenti in sicurezza perché senza sicurezza non c'è ripartenza»
Nuove nomine per la Questura Bat: sono i Commissari Amendola e Ciccone Nuove nomine per la Questura Bat: sono i Commissari Amendola e Ciccone La prima, Dirigente dell’Ufficio Gestione delle Risorse umane ed Attività di Supporto, il secondo Dirigente della Sezione di Polizia Stradale B.A.T.
Spaccio a Barletta, arrestato sorvegliato speciale di 25 anni Spaccio a Barletta, arrestato sorvegliato speciale di 25 anni Il giovane ha cercato di eludere un controllo della Polizia in via Donizetti
Il Questore predispone un rafforzamento dei controlli a Barletta Il Questore predispone un rafforzamento dei controlli a Barletta I servizi straordinari della Polizia di Stato proseguiranno nei prossimi giorni
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.