Abid e Dibenedetto
Abid e Dibenedetto
Cronaca

Dibenedetto e Abid: sottoposti alla custodia cautelare in carcere

«Entrambi appartenevano al medesimo ambiente criminale»

Nella mattinata di oggi, il GIP presso il Tribunale di Trani ha convalidato i due fermi operati dai Carabinieri di Barletta a carico di Abid Ilyas e Dibenedetto Michele, di 20 e 18 anni, entrambi italiani con precedenti di polizia, poiché indiziati di essere gli autori dell'omicidio di Claudio Lasala, il 24 enne barlettano accoltellato la notte del 30 ottobre u.s. in centro a Barletta nei pressi del pub di Vicolo Salomone "Primo – Drink and more".

I due indagati, ora sottoposti alla custodia cautelare in carcere, nella serata del 30 ottobre u.s., avrebbero concorso nell'omicidio del giovane Lasala, dapprima aggredendolo per futili motivi con calci e pugni all'interno del pub e, successivamente, sferrandogli un fendente all'addome nella zona antistante l'esercizio pubblico. La vittima, dopo esser stata colpita, si era allontanata dal pub per poi accasciarsi a poche centinaia di metri.

Il provvedimento scaturisce dalle articolate ed incessanti indagini svolte dai militari dell'Arma che, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Trani, hanno consentito di ricostruire la vicenda, acquisire i gravi indizi di colpevolezza a carico degli indagati e, dopo prolungate ricerche, rintracciare i due soggetti. Le approfondite indagini svolte dai militari hanno appurato altresì il solido rapporto di conoscenza nonché l'appartenenza dei due fermati al medesimo ambiente criminale.

Il quadro indiziario ricostruito dagli inquirenti ha inoltre evidenziato come entrambi i fermati, benché molto giovani, avessero dimostrato nel corso degli anni una spiccata propensione a delinquere, come dimostrano le numerose segnalazioni quali assuntori e spacciatori di sostanze stupefacenti nonché altri episodi di violenza che li hanno visti protagonisti.
  • Lutto
Altri contenuti a tema
Trenta giorni fa Barletta perdeva Claudio Lasala Trenta giorni fa Barletta perdeva Claudio Lasala Cosa resta di quella notte un mese dopo
Lutto cittadino a Barletta, l'ordinanza del Commissario prefettizio Lutto cittadino a Barletta, l'ordinanza del Commissario prefettizio Bandiere a mezz'asta in tutti gli edifici pubblici, l'invito a cittadini e commercianti ad unirsi al cordoglio
Confcommercio e APE Barletta: rispetto per la morte di Claudio Lasala Confcommercio e APE Barletta: rispetto per la morte di Claudio Lasala Le dichiarazioni di Antonio Quarto e Francesco Divenuto
1 Claudio Lasala è stato ucciso da una sola coltellata Claudio Lasala è stato ucciso da una sola coltellata Questo pomeriggio si è svolta l'autopsia
1 La musica si ferma per Claudio: «Noi musicisti uniamo le persone» La musica si ferma per Claudio: «Noi musicisti uniamo le persone» La decisione presa dall'APE e dall'Associazione Promoters e Djs e la dichiarazione di Antonio Loconte
Sen. Assuntela Messina: «Alla famiglia di Claudio, la mia vicinanza, il mio abbraccio, il mio impegno» Sen. Assuntela Messina: «Alla famiglia di Claudio, la mia vicinanza, il mio abbraccio, il mio impegno» La nota del Sottosegretario sul caso Lasala
Sarà proclamato lutto cittadino per Claudio Lasala Sarà proclamato lutto cittadino per Claudio Lasala Ufficiale la decisione del commissario prefettizio
8 «Noi siamo con Claudio», parlano i proprietari del locale «Noi siamo con Claudio», parlano i proprietari del locale La replica alle accuse: «Abbiamo sempre contrastato qualsiasi atto di violenza»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.