Nicola Giorgino
Nicola Giorgino
Politica

Cade l'amministrazione Giorgino, come cambia la Provincia

Rosa Cascella e Gigi Antonucci nell'assemblea provinciale

La deflagrante frattura interna al centrodestra andriese ha spostato i fragili equilibri politici determinando una situazione che ha delle ripercussioni anche sulla provincia Bat, che a termini di regolamento non sarà più presieduta dallo stesso Giorgino, ora ufficialmente della Lega di Salvini e decaduto insieme ai quattro rappresentanti di Andria sui dodici componenti totali del consiglio (che peraltro non si riunisce dallo scorso 28 dicembre!).

Intuendo il rischio di finire in minoranza nella votazione sul bilancio comunale, Giorgino ha nominato un vicepresidente della provincia (individuato fra gli stessi consiglieri). La scelta è ricaduta sul tranese Pasquale De Toma, consigliere comunale di Forza Italia, suscitando polemiche feroci a causa della parentela tra Giorgino e colui che in effetti sarà il suo successore.

Ma muta anche la composizione dell'assemblea provinciale: Giovanna Bruno e Lorenzo Marchio Rossi del Partito Democratico saranno rilevati da Barbara Costabile di Spinazzola e dalla barlettana Rosa Cascella; a Gennaro Lorusso di Insieme per la Bat (lista di centrodestra) subentrerà Giuseppe Arcangelo Di Paola di San Ferdinando mentre Laura Di Pilato di Fronte Democratico sarà rimpiazzata dal tranese Beppe Corrado. L'organo è formato anche dal dem Carlo Avantario (ex sindaco di Trani), dal barlettano Gigi Antonucci, dall'ex primo cittadino di San Ferdinando Michele Lamacchia, dal biscegliese Pierpaolo Pedone, da Cosimo Damiano Albore di Trinitapoli, Massimiliano Bevilacqua di Minervino Murge e Savino Tesoro di Margherita di Savoia.

In definitiva: tre tranesi (compreso il nuovo presidente facente funzioni), due barlettani, due sanferdinandesi, un biscegliese, un trinitapolese, un minervinese, un margheritano e una spinazzolese. Andria, il comune più popoloso della provincia, perde la sua rappresentanza.
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Consiglio provinciale
Altri contenuti a tema
Le consigliere di parità della provincia Bat: «Solidarietà a Raffaella Piccolo» Le consigliere di parità della provincia Bat: «Solidarietà a Raffaella Piccolo» La nota di Rosa D'Alterio e Maddalena Petronelli
“Giro Mediterraneo in Rosa”, appello a Lodispoto: «Sistemiamo le strade provinciali» “Giro Mediterraneo in Rosa”, appello a Lodispoto: «Sistemiamo le strade provinciali» Intervengono i consiglieri provinciale di centro-destra
Consiglio provinciale, assegnate le deleghe di supporto a Lodispoto Consiglio provinciale, assegnate le deleghe di supporto a Lodispoto L'andriese Lorenzo Marchio Rossi e lo spinazzolese Di Noia i vice-presidenti
Consiglio provinciale BAT su strade: le richieste dei consiglieri di centrodestra Consiglio provinciale BAT su strade: le richieste dei consiglieri di centrodestra «Occorrono una relazione su quanto prodotto dal 2019 a oggi, la presenza di consiglieri e una diretta streaming»
Strade provinciali BAT, il centrodestra chiede consiglio provinciale urgente Strade provinciali BAT, il centrodestra chiede consiglio provinciale urgente «L’incidente mortale sulla S.P. 231 impone chiarezza in materia di “strade provinciali” dalla Provincia BAT. Chiediamo al presidente Lodispoto subito le carte»
Centrodestra BAT: «Opposizione seria e costruttiva per far rinascere la Provincia» Centrodestra BAT: «Opposizione seria e costruttiva per far rinascere la Provincia» «Vogliamo lavorare in maniera propositiva e costruttiva»
Si insedia il nuovo consiglio provinciale: per Barletta ci sono Tupputi e Calabrese Si insedia il nuovo consiglio provinciale: per Barletta ci sono Tupputi e Calabrese Gli auguri del presidente Lodispoto ai neo consiglieri
Calabrese e Tupputi eletti al consiglio provinciale, gli auguri di Cannito Calabrese e Tupputi eletti al consiglio provinciale, gli auguri di Cannito «Saranno loro a rappresentare Barletta tra i banchi della nostra Provincia»
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.