Bullismo
Bullismo
Servizi sociali

Bullismo e cyberbullismo, la proposta di Grazia di Bari resta nel cassetto

«Nonostante siano trascorsi ben 6 mesi, la proposta rimane chiusa nei cassetti della Regione»

«Il 25 ottobre 2017 ho depositato una proposta di legge a mia prima firma avente come tema il contrasto e la prevenzione del bullismo e del cyberbullismo. Nonostante siano trascorsi ben 6 mesi, la proposta rimane chiusa nei cassetti della Regione».

Lo dichiara la consigliera regionale M5S Grazia Di Bari che prosegue: «Negli ultimi giorni purtroppo si è parlato molto di questi fenomeni ed abbiamo imparato, nostro malgrado, a conoscerli, ma come contrastarli e porre rimedio? È necessario andare oltre gli attestati di solidarietà per le vittime ed adoperarsi con provvedimenti concreti. La mia proposta di legge si prefigge di prevenire e contrastare il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo per tutelare la crescita educativa, sociale e psicologica dei minori, valorizzare il benessere tra pari e prevenire il rischio nell'età dell'infanzia e dell'adolescenza, attraverso la promozione e il sostegno di azioni e iniziative di rilevazione, prevenzione, gestione e contrasto». I bulli, ricorda la consigliera andriese, hanno comportamenti aggressivi, offendono, deridono, minacciano, aggrediscono fisicamente, ricattano, danneggiano, sottraggono oggetti di proprietà, diffamano, fino ad arrivare all'esclusione dal gruppo della vittima.

«Proprio il dilagare di questi fenomeni mi ha spinta ad occuparmene in prima persona ed oggi - conclude Di Bari - lancio un appello, non solo come consigliere ma soprattutto da mamma, al nostro Presidente Loizzo affinché calendarizzi al più presto questa proposta e a tutte le forze politiche affinché collaborino per migliorarla ed approvarla».
  • Bullismo
Altri contenuti a tema
Bullismo: i ragazzi ne parlano con le istituzioni al Curci Bullismo: i ragazzi ne parlano con le istituzioni al Curci Molti dei presenti hanno ammesso di esserne stati vittima, un incontro che ha permesso il dialogo e il confronto
Il 26 novembre l'iniziativa al Curci per combattere il bullismo e la violenza Il 26 novembre l'iniziativa al Curci per combattere il bullismo e la violenza Ci saranno diverse personalità sul palco come testimoni del tema
Sassi contro le forze dell’ordine: non si arresta a Barletta l’allarme bullismo Sassi contro le forze dell’ordine: non si arresta a Barletta l’allarme bullismo Quello di lunedì sera è solo l’ultimo esempio di una sottocultura molto pericolosa
Frequenti episodi di bullismo, Psicologi di Puglia: «Ricostruire senso di comunità» Frequenti episodi di bullismo, Psicologi di Puglia: «Ricostruire senso di comunità» «Gli interventi mirati partano dalle scuole subito, coinvolgendo le famiglie»
Bullismo in città, Lega Barletta: «Prefetto allertato, presto nuove contromisure» Bullismo in città, Lega Barletta: «Prefetto allertato, presto nuove contromisure» «Abbiamo chiesto maggiore attenzione nel sensibilizzare le forze dell'ordine e la polizia locale nel presidiare le zone della movida»
Bullismo e cyberbullismo, fa tappa a Barletta la campagna del MOIGE Bullismo e cyberbullismo, fa tappa a Barletta la campagna del MOIGE Questa mattina attività e incontri presso l'Istituto comprensivo Fieramosca
Mese della Cultura alla scuola “Baldacchini-Manzoni” di Barletta Mese della Cultura alla scuola “Baldacchini-Manzoni” di Barletta Oggi la presentazione del libro "Io valgo di più, storie di bullismo e cyberbullismo"
Mai più bullismo, un incontro al liceo Cafiero di Barletta Mai più bullismo, un incontro al liceo Cafiero di Barletta Il dibattito sarà tradotto nella lingua dei segni
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.