Assalto portavalori a Barletta. <span>Foto Ida Vinella</span>
Assalto portavalori a Barletta. Foto Ida Vinella
Cronaca

Assalto portavalori a Barletta, «solidarietà alle guardie giurate»

La nota di FISASCAT CISL: «Lavoratori vilmente attaccati, fenomeno preoccupante in atto»

La segreteria territoriale di Bari FISASCAT CISL esprime profonda solidarietà ai lavoratori Guardie Particolari Giurate dipendenti dell'Istituto di Vigilanza SICURITALIA- IVRI di Bari, che ieri mattina sono stati vittime dell'ennesimo assalto al porta valori presso l'ufficio postale di Barletta.

Il segretario Nicola Colella precisa che gli stessi "sono stati vilmente attaccati in pieno centro cittadino, da un nutrito gruppo di criminali con l'utilizzo di micidiali armi da fuoco e l'ausilio di una utilitaria data successivamente alle fiamme, impossessandosi dei valori trasportati dopo aver neutralizzato le povere G.P.G. malmenandole brutalmente. Solo la professionalità e l'attaccamento a questo rischiosissimo lavoro da parte delle G.P.G. interessate ha evitato una strage di vite umane, in un settore ormai che è vittima quotidiana di assalti criminali, con sporadici interventi istituzionali che possono mitigare minimamente il fenomeno preoccupante in atto."

Più volte le Organizzazioni sindacali di categoria hanno invocato nei confronti della locale Prefettura e Questura, l'attivazione di un tavolo istituzionale che coinvolga ogni soggetto preposto al settore, affinché si possa avviare un processo di monitoraggio della criticità in termini di sicurezza operativa e un conseguente percorso di salvaguardia non solo della sicurezza degli operatori del settore, ma altresì della sicurezza dell'ordine pubblico, seriamente compromessi da queste tipologie di atti criminali che costituiscono fonti di finanziamento delle più pericolose organizzazioni criminali locali.

"Inoltre - aggiunge Colella - nel comparto Trasporto e Scorta Valori, alcuni Istituti di vigilanza che operano in Puglia, intendono operare su tutto il territorio, con una sola unità a bordo di auto non blindata, munita di valigette auto esplodenti, che sicuramente tutelano i valori trasportati in caso di rapina, ma allo stesso tempo mettono a rischio la sicurezza della G.P.G. interessata, nonché la sicurezza pubblica".

Pertanto, la FISASCAT CISL Bari chiede alla Prefettura e Questura di Bari una convocazione urgente, in quanto si avverte la necessità di determinare un impulso da parte delle autorità istituzionali per una definizione positiva di una vertenza nazionale in atto che vede questo settore anche privo di un rinnovo del CCNL da oltre 7 anni, con tutte le conseguenze derivanti da una mancata riclassificazione e valorizzazione del ruolo delle G.P.G. ormai chiamate ad un ruolo essenziale nella vita della nostra comunità, quali attori principali della sicurezza complementare, per un proficuo miglioramento del vivere civile di questo Paese.
  • Rapina
Altri contenuti a tema
21 Montaruli: «Emergenza criminale nella provincia Bt» Montaruli: «Emergenza criminale nella provincia Bt» «In questa condizione estrema è diventato peraltro assai difficile fare Impresa»
30 Assalto portavalori a Barletta, Tiani: «Intollerabile in un Paese civile» Assalto portavalori a Barletta, Tiani: «Intollerabile in un Paese civile» Le dichiarazioni del segretario generale Siap
6 Dopo l'assalto al portavalori a Barletta, Prasti: «Sit-in sotto la Prefettura» Dopo l'assalto al portavalori a Barletta, Prasti: «Sit-in sotto la Prefettura» «Siamo preoccupati perché si tratta del terzo episodio in tre mesi»
Dopo l'assalto, il ritiro delle pensioni sarà effettuato nelle altre sedi Dopo l'assalto, il ritiro delle pensioni sarà effettuato nelle altre sedi La nota di Poste italiane dopo l'evento criminoso di questa mattina a Barletta
1 Barletta come nel Far West, assalto al portavalori in pieno giorno Barletta come nel Far West, assalto al portavalori in pieno giorno In corso di quantificazione il bottino della rapina in via Canne
In panne a Barletta Sud chiedono aiuto, ma era una messinscena per rapinare un Tir In panne a Barletta Sud chiedono aiuto, ma era una messinscena per rapinare un Tir Sequestrato l'autista del mezzo, liberato solo in serata a Cerignola. Indaga il Commissariato di Barletta
Tentata rapina in banca a Barletta, misura cautelare per un 16enne Tentata rapina in banca a Barletta, misura cautelare per un 16enne Il ragazzo sarebbe il terzo responsabile della tentata rapina dell’8 febbraio
1 Doveva essere in DAD e invece ha tentato di rapinare una banca a soli 16 anni Doveva essere in DAD e invece ha tentato di rapinare una banca a soli 16 anni Scattano due arresti: i baby rapinatori, originari di Cerignola, hanno picchiato il direttore della filiale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.