Area economico-finanziaria Asl BT
Area economico-finanziaria Asl BT
Servizi sociali

Asl BT ottiene la certificazione completa del bilancio di esercizio 2021

«Il risultato raggiunto costituisce un’ulteriore garanzia di trasparenza nella gestione contabile aziendale»

La Asl BT ha ottenuto la certificazione completa del bilancio di esercizio per l'anno 2021 in conformità ai principi di revisione internazionali. È tra le prime aziende sanitarie italiane ad aver raggiunto questo importante traguardo.

La certificazione di stato patrimoniale, conto economico, rendiconto finanziario e nota integrativa è stata rilasciata dalla società di revisione contabile Deloitte & Touche S.p.A., a completamento del percorso iniziato lo scorso anno che aveva portato alla certificazione dello stato patrimoniale del bilancio di esercizio 2020. La redazione del bilancio ha visto impegnato tutto il personale dell'Area Gestione Risorse Economico-Finanziarie diretta dal dottor Maurizio De Nuccio.

«A nostro giudizio – si legge nella relazione consegnata dai revisori – il bilancio d'esercizio fornisce una rappresentazione veritiera e corretta della situazione patrimoniale e finanziaria dell'azienda al 31 dicembre 2021, del risultato economico e dei flussi di cassa per l'esercizio chiuso a tale data, in conformità alle disposizioni del D. Lgs. n. 118/2011 e delle norme civilistiche ivi richiamate».

Alcuni dati: nel Bilancio 2021 il valore della produzione aziendale ammonta a 730.764.149 euro, in linea con il totale dei costi, generando così un utile di esercizio pari a 2.794 euro. In particolare, il costo per acquisto di beni ammonta a 115.527.693 euro, quello per acquisto di servizi sanitari e non, rispettivamente a 356.821.529 euro e 44.307.808 euro. Il costo registrato per il personale ammonta a 209.179.119 euro così suddivisi: 173.026.110 euro sono stati destinati al personale sanitario; 694.798 euro al personale professionale; 22.081.042 al personale tecnico; 13.377.169 al personale amministrativo.

La Direttrice Generale Tiziana Dimatteo ha dichiarato che «il risultato raggiunto è molto importante per l'Azienda in quanto costituisce un'ulteriore garanzia di trasparenza nella gestione contabile aziendale. Si tratta di un risultato reso possibile dal forte impegno di tutte le unità operative nella rigorosa applicazione delle procedure amministrativo-contabili aziendali e dall'attività di coordinamento svolta dall'Area Gestione Risorse Economico-Finanziarie».

«Non posso che ringraziare tutte le articolazioni amministrative coinvolte nel raggiungimento di questo importante traguardo – aggiunge il Direttore Amministrativo Ivan Viggiano - un traguardo raggiuntoda poche aziende sanitarie pubbliche sia a livello regionale che a livello nazionale".
  • Asl Bt
Altri contenuti a tema
Prima somministrazione nella ASL BT di un innovativo farmaco anticolesterolo Prima somministrazione nella ASL BT di un innovativo farmaco anticolesterolo È avvenuta presso il PTA di Canosa di Puglia
"Tumori cutanei e gestione multidisciplinare" presso il Polo Universitario "Tumori cutanei e gestione multidisciplinare" presso il Polo Universitario L'evento congressuale in programma a Barletta
Parte anche a Barletta la campagna di vaccinazione antinfluenzale  Parte anche a Barletta la campagna di vaccinazione antinfluenzale  È possibile effettuare la vaccinazione influenzale in concomitanza con quella anti-Covid
Asl Bt potenzia il servizio di screening oncologici Asl Bt potenzia il servizio di screening oncologici «Oggi intendiamo rilanciarli perché non bisogna mai smettere di parlare di prevenzione» dice Tiziana Dimatteo, Direttrice Generale della Asl Bt
Screening oncologici: la Asl BT potenzia e rilancia il servizio  Screening oncologici: la Asl BT potenzia e rilancia il servizio  Conferenza di presentazione al polo universitario dell'ospedale di Barletta
1 Centrale 118 Asl Bt, Tupputi: «A che punto è l'iter istitutivo?» Centrale 118 Asl Bt, Tupputi: «A che punto è l'iter istitutivo?» La nota del capogruppo di CON Emiliano in consiglio regionale
Un vita che continua: 49enne di Barletta dona gli organi Un vita che continua: 49enne di Barletta dona gli organi Il prelievo di cuore, fegato, reni e cornee si è concluso ieri sera
Carenze nei Pronto Soccorso, intervengono i sindacati Carenze nei Pronto Soccorso, intervengono i sindacati «Avere un adeguato numero di medici nei nostri Pronto Soccorso diventa, purtroppo, un obiettivo ormai difficilissimo da raggiungere»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.