Barletta Scafatese
Barletta Scafatese
Calcio

2^ div. girone C, Barletta-Scafatese

I biancorossi tornano al successo ed ipotecano la salvezza. Decide un gran gol di Infantino

Barletta (4-3-3): Di Masi; Cutrupi Marchetti Gambuzza Legittimo; Rescio (33' st Romeo) Muwana D'Allocco; Simoncelli (35' st Manganaro) Infantino Fanasca (dal 15' st Menicozzo). A disp. Vurchio, Lanotte, Bendjemia, Shiba. All. Sciannimanico

Scafatese (3-5-2): De Felice; Mastronicola Miale Braca; Colella (dal 1' st Poziello) Basile Corsale Avallone (dal 10' st Napoli) De Girolamo; Martone Ramaglia (dal 33' st Pepe). A disp. Sorriso, Pagano, Nunziata, Cerasuolo. All. Rossi

Arbitro: Albertini di Ascoli Piceno

Reti: 17' pt Infantino

Note: presenti oltre 1000 spettatori, di cui circa 30 ospiti. Ammoniti: Muwana (B), De Felice (S), Colella (S), Miale (S). Recuperi: 1' pt, 4' st.

Barletta - Torna al successo dopo un mese e compie un passo probabilmente decisivo verso la conquista della salvezza.
Fornendo un ottimo seguito a quanto mostrato nella trasferta di Marino, il Barletta raccoglie il bottino pieno contro la Scafatese, compagine alla ricerca di punti salvezza ed attualmente inserita nella griglia play out.
A decidere il match un eurogol di Infantino (nella foto), a segno al 17' grazie ad un'invenzione in acrobazia realizzata dall'altezza del dischetto di rigore.

Sciannimanico deve fare a meno di Sportillo, infortunato, e dello squalificato Carozza. Il tecnico decide dunque di tornare all'antico proponendo il tridente in avanti, costituito da Simoncelli, Infantino e Fanasca. Per quest'ultimo Barletta-Scafatese giunge nel giorno del compimento del ventisettesimo compleanno. In mezzo al campo si rivede Rescio.
Rossi rinuncia allo squalificato Sifonetti. Lo schieramento proposto è un 3-5-2.

La cronaca. Partono bene i padroni di casa. Al 13' Legittimo crossa da sinistra per la testa di Fanasca. Sfera che termina oltre la traversa.
Il Barletta appare determinato a far propria l'intera posta in palio. Le sortite offensive riscuotono presto successo. Al 17' Fanasca serve Infantino: sforbiciata spettacolare dell'attaccante lucano e pallone che si infila sotto l'incrocio dei pali alla destra di De Felice. Nono gol, e che gol, per la punta fresca di rinnovo con il club biancorosso.
La Scafatese non riesce a reagire allo svantaggio. I campani non sono quasi mai pericolosi, grazie anche alle buone performance mostrate dalla squadra locale.
Al 33' il Barletta è nuovamente pericoloso. Infantino ruba palla a Miale, ma il tocco che gli consente di anticipare il difensore campano permette a De Felice di sventare in uscita il pericolo.
Un minuto più tardi è ancora la squadra guidata da Sciannimanico a rendersi pericolosa. Simoncelli ruba palla sulla sinistra e serve Infantino il quale supera in area Braca, ma non riesce ad inquadrare lo specchio della porta.
La prima frazione di gioco si chiude con un tiro dal limite di Ramaglia. Di Masi smanaccia oltre la traversa.

I primi minuti della seconda parte dell'incontro denotano un atteggiamento più offensivo della compagine campana. Rossi inserisce Poziello al posto di Colella, passando da un 3-5-2 ad un 4-3-3. Poco più tardi lo stesso tecnico inserisce l'attaccante Napoli. E' il Barletta tuttavia ad andare vicino alla realizzazione in più occasioni. All'11' Infantino sfiora il palo sugli sviluppi di un diagonale. Al 13' D'Allocco serve Simoncelli. L'esterno romagnolo tocca la palla in scivolata da due passi, ma non inquadra lo specchio della porta.
Sciannimanico decide di passare ad un più prudente 4-4-2. Dentro Menicozzo per Fanasca. Il centrocampista va in mezzo al campo, con Rescio spostato sulla destra.
Al 22' è il neoentrato a calciare dal limite. Sfera a lato. Al 27' l'ex Pavia ci riprova dalla lunga distanza mettendo i brividi all'attento De Felice, il quale vede il pallone lambire l'incrocio dei pali.
Rossi prova a dotare la propria squadra di un maggior peso offensivo con l'inserimento di Pepe. Il tecnico locale risponde con Romeo al posto di Rescio. Il difensore si posizione sull'out di destra difensivo con conseguente avanzamento di Cutrupi sulla linea mediana.
Fino al fischio finale non succede più nulla.

Finisce 1-0 per il Barletta. Successo meritato che la squadra biancorossa avrebbe potuto conseguire con un margine più ampio.
Il vantaggio sulla zona calda della classifica adesso appare rassicurante. I risultati che giungeranno nelle prossime settimane forniranno dati più attendibili in merito a quelle che potranno essere le ambizioni della squadra biancorossa da qui al termine della stagione.
Barletta-Scafatese 1-0
Marcatori: 16' Infantino (Bar)

Cassino-Aversa N. 2-1
Marcatori: 7' Jefferson (Cas); 48' Perna (Ave); 70' Giannone (Cas)

Gela-VicoEquense 3-1
Marcatori: 14' Agostinelli (Gel); 44' Incoronato (Vic); 66' Schiavon (Gel);
68' Agostinelli (Gel)

Igea Virtus-Cisco Roma 0-2
Marcatori: 42' Ciofani (Cis); 91' Ciofani (Cis)

Juve Stabia-Catanzaro 1-0
Marcatori: 68' Ottobre (Juv)

Manfredonia-Isola Liri 1-0
Marcatori: 23' Arigò (Man)

Monopoli-Melfi 1-0
Marcatori: 24' Lisi (Mon)

Siracusa-Brindisi 1-0
Marcatori: 75' Mignogna (Sir)

Vibonese-Noicattaro 1-2
Marcatori: 67' Ladogana (Noi); 70' Zotti (Noi); 80' Sperandeo (Vib)

CLASSIFICA - Lega Pro Seconda Divisione Girone C

Catanzaro 51
Juve Stabia 51
Cisco Roma 45
Gela 42
Siracusa 41
Brindisi 38
Barletta 35
Cassino 34
Monopoli 33
Melfi 31
Manfredonia 29
Isola Liri 29
Aversa N. 26
Scafatese 25
Noicattaro 20
VicoEquense 19
Vibonese 19
Igea Virtus 10
  • SS Barletta Calcio
Altri contenuti a tema
Il Barletta fa tris ed è secondo in classifica Il Barletta fa tris ed è secondo in classifica I biancorossi di Farina superano il Francavilla in Sinni molto più nettamente di quanto non dica l’1-0 finale
Un Barletta di categoria espugna Cava dè Tirreni Un Barletta di categoria espugna Cava dè Tirreni Primo prestigioso successo esterno dei biancorossi che si proiettano nelle zone alte della classifica
Il Barletta a Cava dè Tirreni per misurare le sue ambizioni Il Barletta a Cava dè Tirreni per misurare le sue ambizioni Biancorossi chiamati a un difficile esame contro la Cavese, per un confronto storicamente mai banale
Barletta calcio 2022/23: entusiasmo a “mille” e oltre Barletta calcio 2022/23: entusiasmo a “mille” e oltre Campagna abbonamenti da record per una stagione, si auspica, da protagonisti
Eurogol di Sante Russo e il sogno di coppa del Barletta continua Eurogol di Sante Russo e il sogno di coppa del Barletta continua I biancorossi superano l’ostico San Marzano nel primo incontro del girone della fase nazionale di Coppa Italia
Coppa Italia Puglia: il Barletta è in finale Coppa Italia Puglia: il Barletta è in finale Pareggiando per 1-1 a Ruvo contro il Corato, Pignataro e compagni centrano il primo obbiettivo stagionale
Barletta e il mondo del calcio dicono addio a Romano Fogli Barletta e il mondo del calcio dicono addio a Romano Fogli Bandiera del Bologna, fu il primo allenatore biancorosso nell’anno della Serie B
Questione Puttilli e Barletta Calcio: sale la tensione Questione Puttilli e Barletta Calcio: sale la tensione La società indice una conferenza stampa per chiedere chiarimenti e prendere decisioni sul futuro del calcio a Barletta
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.