Taekwondo
Taekwondo
Arti Marziali

Barletta e taekwondo, il fascino dell'oriente

Chiusa la competizione europea al Paladisfida

Passione, competizioni, sacrificio, rispetto degli avversari, concentrazione e tanto tifo sono le parole chiave dell'Europeo di Taekwon Do appena conclusosi al Paladisfida di Barletta. Questo affascinante sport d'origine asiatica ha conquistato una buona parte dei cittadini barlettani, che in questi giorni si è riversata al palazzetto. Bella la cornice pittoresca fornita dalle altre nazioni, dalla Groelandia alla Repubblica Ceca, dall' Irlanda alla Russia.

Molte le nazionali in gara e molte le emozioni suscitate non solo tra gli addetti ai lavori. L'unica parziale delusione della manifestazione, peraltro ben gestita e organizzata, è stato il Team Italia che non ha potuto dire la propria visto il ricambio generazionale in corso. Fanno incetta di premi la Russia e la Repubblica Ceca che si dimostrano tecnicamente più forti delle avversarie.

Riportiamo l'intervista a Ruggiero Lanotte, uno degli organizzatori dell'evento.

Grande evento, 600 atleti partecipanti, molti curiosi sugli spalti. Un bilancio tutto sommato positivo
La macchina organizzativa è stata perfetta, all'altezza di un campionato del mondo di taekwon do. Più di così non potevamo chiedere. C'è stato grande seguito di pubblico, e tutto ha funzionato alla grande. Abbiamo dimostrato che la nostra organizzazione è di gran lunga superiore a quella delle altre nazioni. Grazie anche alla spinta dei media abbiamo dimostrato di poter competere con gli altri sport barlettani, dimenticando la dicitura di "sport minore";

Unica nota negativa la prestazione degli italiani che sono apparsi sfortunati ma tutto sommato una spanna al di sotto degli avversari. Come mai quest'assenza dai podi per gli italiani?
Il Team Italia ha recentemente subito un importante ricambio generazionale e per questo motivo i ragazzi, privi d'esperienza, hanno soltanto sfiorato il podio. Queste gare consentiranno ai nostri atleti di accumulare esperienza. Le altre squadre erano tecnicamente più dotate di noi ma spesso sono state fortunate. Le fondamenta ci sono, ora si spera di formare il prima possibile squadre competitive;

Nei prossimi eventi si spera dunque di vedere un'Italia più competitiva, sperando di fare avvicinare a questo sport tanta gente
La speranza è quella di vedere gli italiani ai prossimi europei in Estonia e ai mondiali in Bielorussia. in ogni caso stiamo cercando di entrare nelle scuole, per avvicinarsi sempre più alla perfezione russa e ceca.
  • Taekwondo
  • Paladisfida
Altri contenuti a tema
«Furto negli spogliatoi», sospeso il match di calcio a 5 «Furto negli spogliatoi», sospeso il match di calcio a 5 Amara sorpresa per i giocatori al PalaDisfida
1 Lavori in corso al PalaBorgia di Barletta Lavori in corso al PalaBorgia di Barletta Cannito: «​Era dal 2004 che si attendeva il completamento della struttura»
Chiude l'hub vaccinale al PalaBorgia, in 180mila si sono vaccinati qui Chiude l'hub vaccinale al PalaBorgia, in 180mila si sono vaccinati qui La cerimonia di chiusura nella Giornata internazionale dell'infermiere
Hub vaccinale di Barletta, domani la cerimonia di ringraziamento Hub vaccinale di Barletta, domani la cerimonia di ringraziamento Le attività vaccinali nella città di Barletta proseguiranno esclusivamente presso il SISP
Taekwondo, 7 medaglie azzurre agli europei in Croazia Taekwondo, 7 medaglie azzurre agli europei in Croazia Buonissimo bottino: 2 ori e 5 bronzi per i pugliesi della Fitsport nella gara di Porec
Taekwondo ITF, la Federico II festeggia i 31 anni di insegnamento Taekwondo ITF, la Federico II festeggia i 31 anni di insegnamento In programma per il sodalizio barlettano la “Coppa Petrosyan” a Molfetta e i campionati europei in Croazia
A.N.P.S. Barletta, fondamentale supporto al centro vaccinazioni A.N.P.S. Barletta, fondamentale supporto al centro vaccinazioni Le parole del dott. Falco: "Non basteranno mai ringraziamenti per quello che fate"
Over 80 in fila per i vaccini al PalaBorgia di Barletta Over 80 in fila per i vaccini al PalaBorgia di Barletta In molti si sono presentati con largo anticipo rispetto all'orario di prenotazione
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.