Vigili del fuoco
Vigili del fuoco
Attualità

Vigili del fuoco, Fp Cgil Bat: «Anno nuovo, problemi vecchi»

“Da marzo manca l’autoscala nella Bat, si tampona con qualche dislocazione temporanea da altri comandi. E poi organico sempre al di sotto”

«Per quanto attestiamo il lento ma continuo procedere dell'iter per la costruzione della nuova sede, nonostante la vicenda che ha interessato nel mese di agosto il sito dove verrà costruita la nuova sede, constatiamo l'attenzione dei vertici per l'assegnazione di nuove unità amministrative ed operative, seppur ancora al di sotto dell'organico previsto, non possiamo assolutamente non rimarcare la mancata assegnazione questa estate di una figura esperta per portare avanti la contabilità del Comando e l'assegnazione nell'arco di quattro anni di tre Comandanti, che nella costruzione di un Comando bene non fa, ma quello che risulta al momento la carenza più grave che i vigili del fuoco della Bat e di conseguenza il territorio tutto ha: l'assenza a giorni alterni, settimane alterne di una autoscala». Come tutti gli anni la Fp Cgil Vvf Bat tira le somme dell'anno che volge al termine e guarda al nuovo anno.

Giuseppe Rizzi e Ruggiero Doronzo del coordinamento della Funzione pubblica Cgil Vvf Bat insieme ad Ileana Remini, segretario generale Fp Cgil Bat intervengono anche questa volta, come sempre, "in maniera positiva collaborando alla crescita di un Comando Provinciale che sia all'altezza del territorio e del soccorso tecnico urgente che esso merita. Ma sottolineano che l'autoscala per i vigili del fuoco è il mezzo tra i più importanti per il soccorso sul territorio, una buona percentuale di interventi necessita del supporto di una autoscala. Bene la Bat dal 18 marzo ne è sprovvista, costretta a tamponare a volte con qualche dislocazione temporanea da parte di altri Comandi limitrofi ed extra limitrofi".

La Fp Cgil Vvf Bat ritiene che "la visione su questo 2022 sia stata poco attenta alle esigenze del soccorso in alta quota, considerando che ormai l'autoscala conta più giorni in officina che in servizio essendo datata 1996, allora viene da sé che non può considerarsi un anno positivo solo per questo motivo. Qualche mossa più sensata, una piccola attenzione mirata per tutta la Provincia Bat può valere tanto in termini di crescita e sicurezza territoriale. Aspettiamo il 2023 con l'auspicio che qualche, intraprendente azione a livello centrale, come può essere l'assegnazione di una nuova autoscala, dia la possibilità ai vigili del fuoco di operare in sicurezza e soprattutto di dare alla popolazione della Bat un pronto intervento di soccorso, degno della parola stessa", concludono Rizzi, Doronzo e Remini.
  • Vigili del fuoco
Altri contenuti a tema
Nuova caserma Vigili del Fuoco, pubblicato bando per la bonifica del terreno Nuova caserma Vigili del Fuoco, pubblicato bando per la bonifica del terreno Lo comunica il senatore di Forza Italia Dario Damiani
I Vigili del fuoco della Bat, carenze endemiche: «Situazione preoccupante» I Vigili del fuoco della Bat, carenze endemiche: «Situazione preoccupante» L’allarme dei rappresentanti della Funzione pubblica Cgil
Cilindro abbandonato a largo Ariosto, falso allarme Cilindro abbandonato a largo Ariosto, falso allarme Sono intervenuti gli artificieri: si tratta di un peso artigianale usato dagli operatori mercatali
Incendio in appartamento in via Lattanzio, fiamme domate Incendio in appartamento in via Lattanzio, fiamme domate Sono intervenuti i Vigili del Fuoco
1 Anche a Barletta si onora Santa Barbara, patrona della Marina Militare e dei Vigili del Fuoco Anche a Barletta si onora Santa Barbara, patrona della Marina Militare e dei Vigili del Fuoco Questa mattina cerimonia in Cattedrale
Auto in fiamme al sottovia dello Sterpeto, intervengono i Vigili del Fuoco Auto in fiamme al sottovia dello Sterpeto, intervengono i Vigili del Fuoco Lievi disagi al traffico
Piantedosi nella Bat, Fp Cgil Bat: «Gravi carenze anche per i Vigili del fuoco» Piantedosi nella Bat, Fp Cgil Bat: «Gravi carenze anche per i Vigili del fuoco» Il sindacato chiede il completamento della pianta organica e distaccamenti in altri comuni
Recuperato ordigno bellico nelle acque del porto di Barletta Recuperato ordigno bellico nelle acque del porto di Barletta Le operazioni di riconoscimento questa mattina in mare, seguirà lo spostamento e il brillamento in cava
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.