Polizia di Stato Barletta
Polizia di Stato Barletta
Attualità

Sedicenne scappa di casa: la polizia lo ritrova e torna a sorridere

La storia raccontata da un agente del commissariato di Barletta sul proprio profilo Facebook

Il senso del dovere di un agente di Polizia, la paura dei genitori per il proprio ragazzo alle prese con i piccoli problemi che ogni adolescente deve affrontare e poi, il lieto fine. La storia raccontata da un agente in servizio presso il commissariato di Barletta, è di quelle che fanno riflettere.

«Questa cosa la voglio raccontare perché è una di quelle storie che vale la pena sentire. Ieri una mamma disperata ha chiesto aiuto, perché il suo ragazzo di 16 anni era andato via di casa dopo una discussione. Lei ha aspettato molto, troppo, prima di fare quel numero "113" . Suo figlio, il suo amato figlio è uscito di casa arrabbiato e non rispondeva a nessuna telefonata. Ero in ufficio e mi raggiunge un collega che mi dice: "usciamo! Andiamo a trovare il ragazzo!" Siamo usciti e ci siamo diretti verso il luogo indicato alla S.O. dalla sorella del ragazzo, che ne stava geolocalizzando l'hiphone. Mentre andavamo il collega chiama il suo di ragazzo, (stava aspettando il papà per una cosa importante…il collega era in ufficio dopo il turno della mattina per una delega urgente) e gli dice: "Perdonami, sono alla ricerca di un tuo coetaneo …scusa a papà, poi ti spiego!" . Puntualmente è arrivata la telefonata della moglie del collega, chiaramente imbestialita (sentivo le urla), ma il collega ha incassato…ha provato a spiegare, ma ha incassato. Ha chiuso la telefonata e non ha proferito parola, se non: "Andiamo a trovare il ragazzo!".

Siamo arrivati sul luogo indicato…dieci minuti e dopo qualche domanda ed un po' di esperienza ed intuito, rintracciamo il ragazzo a casa di un amico. La mamma ha smesso di piangere…il papà ancora scosso ha accolto il ragazzo. Tutti in ufficio per gli atti di rito…il collega potrebbe andare immediatamente dal figlio, ma ha capito che non tutto è finito…due parole al papà, due domande al ragazzo…è uno studente dell'alberghiero… aiuto cuoco…: "Ti piacerebbe lavorare?!" Il collega: "Si, mi piacerebbe molto!" il ragazzo che ora sorride. "Bene!", dice il Collega, "Questo è il numero di telefono di una persona che conosco, sta cercando un aiuto cuoco per questa estate… chiama, vai e digli che ti ha mandato la polizia!" Beh caro Collega, hai tutta la mia stima, sono onorato e fortunato di poter lavorare con te che hai dimostrato di aver colto il senso profondo di essere al servizio degli altri! Profondo Rispetto».
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Furti e rapine, scattano avvisi orali e fogli di via: coinvolti alcuni barlettani Furti e rapine, scattano avvisi orali e fogli di via: coinvolti alcuni barlettani Emesse in totale sul territorio provinciale 36 misure di prevenzione a carico di soggetti socialmente pericolosi
Gruppi di Volontariato associazione nazionale polizia a supporto delle istituzioni Gruppi di Volontariato associazione nazionale polizia a supporto delle istituzioni Tanti impegni in programma nei prossimi mesi
Rapinò tabaccheria in via Palestro, arrestato 23enne barlettano Rapinò tabaccheria in via Palestro, arrestato 23enne barlettano I fatti risalgono al 2 aprile scorso: in azione la Polizia di Stato
Ruba il borsello ad un autotrasportatore, arrestato dalla Polizia di Stato a Barletta  Ruba il borsello ad un autotrasportatore, arrestato dalla Polizia di Stato a Barletta  L'episodio è avvenuto venerdì scorso nei pressi di piazza Francesco Conteduca
Volante della Polizia speronata dai ladri a Barletta: la dinamica dei fatti Volante della Polizia speronata dai ladri a Barletta: la dinamica dei fatti Gli agenti sono intervenuti sventando il furto di un'auto trafugata in via Pascoli, nel quartiere Patalini
Tentano furto d'auto a Patalini, auto in fuga sperona la Polizia Tentano furto d'auto a Patalini, auto in fuga sperona la Polizia Il gruppo a bordo di un'Audi ha impattato con la volante che si è ribaltata
Ufficio passaporti, notevole affluenza di cittadini della Bat durante le aperture straordinarie delle festività pasquali Ufficio passaporti, notevole affluenza di cittadini della Bat durante le aperture straordinarie delle festività pasquali Quasi cento le richieste inoltrate
Individuato l'indiziato della rapina in tabaccheria con martello Individuato l'indiziato della rapina in tabaccheria con martello Si tratta di un 33enne barlettano
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.