Rifiuti
Rifiuti
Attualità

Recupero e smaltimento rifiuti in plastica rinvenuti dai pescatori, firmato protocollo d'intesa

Accordo tra amministrazione comunale, autorità portuale, Bar.s.a e associazione generale cooperative italiane

Dopo essere stata capofila del progetto pilota della Regione Puglia "Fishing for litter" ("pesca i rifiuti per ridurre l'inquinamento marino"), l'Amministrazione comunale di Barletta compie un ulteriore, importante passo avanti nell'incentivare il recupero e lo smaltimento dei rifiuti in plastica rinvenuti dai pescatori professionisti durante l'attività marittima. Si tratta di un nuovo protocollo d'intesa siglato dal Sindaco Cosimo Cannito con il Direttore dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale (ADSPMAM) Pietro Bianco, il Presidente di Bar.S.A. S.p.A. Alfonso Maria Mangione e il Presidente dell'Associazione Generale Cooperative Italiane (AGCI) Giovanni Schiavone, in rappresentanza di alcune cooperative del settore.

"La gestione integrata dei rifiuti marini è un nuovo, significativo traguardo – riconosce il Sindaco Cannito – ottenuto grazie alla volontà dei pescatori, a dimostrazione della sensibilità ai temi ambientali manifestata dalla marineria locale per rafforzare le azioni di salvaguardia del mare, anche alla luce dei nuovi riferimenti normativi statali, vale a dire la Legge Salva Mare (che classifica i rifiuti di mare non più come speciali ma come rifiuti urbani) e la Misura 1.40 del FEAMPA (Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e per la Pesca) che prevede un regime di compensazione per i pescatori che collaborano alla raccolta dei rifiuti".

Il nuovo protocollo d'intesa ha definito al meglio i compiti dei sottoscrittori.

Con le novità introdotte saranno riconosciute premialità ai pescatori e ai comandanti dei pescherecci che approderanno in porto per conferire i rifiuti accidentalmente pescati, a condizione che le modalità di raccolta non abbiano comportato pregiudizio all'ecosistema, così come disposto dal Decreto n. 246750 dell'11 maggio scorso del MASAF, il Ministero dell'Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste. I conferenti avranno priorità nell'accesso ai benefici dei Fondi Europei Affari Marittimi, Pesca e Acquacoltura FEAMPA 2021-2027.
Gli 8 milioni di tonnellate all'anno di plastica che, si calcola, vengono dispersi nel mare rappresentano una vera emergenza ambientale e sanitaria globale da arginare. L'Amministrazione comunale si auspica che questa valida contromisura possa essere in grado di contribuire alla difesa dell'ecosistema marino.
"Riveste un ruolo decisivo - chiarisce il Sindaco Cannito – la cooperazione collettiva affinché si eviti la dispersione in mare di rifiuti inquinanti, pertanto si invitano anche le associazioni sportive e ricreative di sub, pescatori e diportisti, a contribuire con senso civico alla raccolta portando a terra i rifiuti rinvenuti".
  • Mare
Altri contenuti a tema
Scoprire il Salento col suo incanto di villaggi sul mare Scoprire il Salento col suo incanto di villaggi sul mare Questo luogo offre una vacanza all'insegna del relax e del divertimento per tutti
Piano Comunale delle Coste, al via gli incontri pubblici Piano Comunale delle Coste, al via gli incontri pubblici Lunedì 13 e martedì 14 maggio alle ore 16 presso il Future Center in viale Marconi
Mare, qualità eccellente per le spiagge della Bat Mare, qualità eccellente per le spiagge della Bat Il risultato dei rilievi dell'Arpa Puglia
Grande festa alla Lega Navale per la "Giornata del mare" Grande festa alla Lega Navale per la "Giornata del mare" Tante le iniziative e le associazioni coinvolte
Arriva la Giornata regionale della Costa. Emiliano: «Verso la gestione integrata» Arriva la Giornata regionale della Costa. Emiliano: «Verso la gestione integrata» L’iniziativa sarà il 12 aprile. Quest’anno, in via sperimentale, celebrazioni anticipate al 10
Concessione balneari, ancora troppe incertezze: «Così la Bolkestein è divenuta realtà» Concessione balneari, ancora troppe incertezze: «Così la Bolkestein è divenuta realtà» Un approfondimento a firma dell'avvocato Francesco Tomasicchio
L'istituto "Mennea" protagonista di un progetto per la salvaguardia del mare L'istituto "Mennea" protagonista di un progetto per la salvaguardia del mare Lunedì la conferenza di presentazione: previsti seminari, laboratori ed escursioni per i ragazzi
Open day per assistenti bagnanti: alla Lega Navale di Barletta si parla di sicurezza in mare Open day per assistenti bagnanti: alla Lega Navale di Barletta si parla di sicurezza in mare “Il miglior assistente bagnante è colui che sa fare un’ottima prevenzione”
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.