Ricci di mare
Ricci di mare
Cronaca

Pescatore di Barletta pescava a strascico in zona vietata, denunciato

L'uomo rifiuta anche obbedienza a nave da guerra, un grave reato

Ancora denunce in mare per arditi pescatori che sfidano le forze dell'ordine, non si arresta questa sorta di moda della frode, da parte dei naviganti. Questa volta in mare, il personale della motovedetta CP 539 ha denunciato un pescatore barlettano di 47 anni che con il suo peschereccio, al largo del monastero di Colonna, pescava a strascico in zona vietata e cioè entro le 3 miglia dalla costa e con fondale inferiore a 50 metri. Oltre che per la pesca a strascico, è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Trani anche per rifiuto di obbedienza a nave da guerra, reato previsto dal Codice della Navigazione, nonché per l' inosservanza di provvedimenti dell'Autorità prevista dal Codice Penale.

Per aver imbarcato a bordo un marittimo barlettano senza aver adempiuto alle formalità previste dal Codice della Navigazione e per non aver comunicato all'Autorità Marittima lo sbarco di un altro marittimo, lo stesso peschereccio barlettano è stato multato per oltre 3000 euro.
Inoltre il personale della Guardia Costiera dell'Ufficio Locale Marittimo di Trani e della Motovedetta CP 539 ha sequestrato oltre 120 ricci di mare ad un pescatore sportivo tranese di 43 anni che aveva superato il limite giornaliero di 50 stabilito per la pesca di questo esemplare. Il pescatore è stato quindi multato per 6000 euro.
2 fotoPescatore denunciato
Denunciato pescatore barlettanoDenunciato pescatore barlettano
  • Guardia Costiera
  • Pesca
  • denuncia
Altri contenuti a tema
Gli auguri del sindaco per Annarita Porcelluzzi, barlettana, prima donna al comando di una unità della Guardia Costiera Gli auguri del sindaco per Annarita Porcelluzzi, barlettana, prima donna al comando di una unità della Guardia Costiera Il messaggio rivolto alla giovane Tenente di Vascello per il prestigioso incarico
La barlettana Annarita Porcelluzzi è la prima donna al comando di una unità navale della Guardia Costiera La barlettana Annarita Porcelluzzi è la prima donna al comando di una unità navale della Guardia Costiera Ieri la cerimonia ufficiale a Trapani
Pesca sottocosta, la Guardia Costiera di Barletta interviene a Trani e Bisceglie Pesca sottocosta, la Guardia Costiera di Barletta interviene a Trani e Bisceglie Sequestri attrezzi da pesca con prodotto ittico: elevata una sanzione amministrative di 1.000 euro
3 Sequestrati 4 kg di tartufi di mare a Barletta, scatta la sanzione di 1000 euro per il pescatore Sequestrati 4 kg di tartufi di mare a Barletta, scatta la sanzione di 1000 euro per il pescatore Intervento del personale della Capitaneria di Porto di Barletta, che ha infine rilasciato in mare gli esemplari
Legge di Bilancio 2024, arriva il sostegno ai pescatori pugliesi Legge di Bilancio 2024, arriva il sostegno ai pescatori pugliesi Le imprese della pesca e dell’acquacoltura saranno inclusi negli interventi compensativi per aziende agricole e zootecniche
Oltre 17 milioni di euro per gli operatori della pesca e dell'acquacoltura Oltre 17 milioni di euro per gli operatori della pesca e dell'acquacoltura I fondi saranno erogati a 390 beneficiari a partire da gennaio 2024
Estate 2023: il bilancio del Compartimento Marittimo di Barletta Estate 2023: il bilancio del Compartimento Marittimo di Barletta Sono state 26 le persone salvate lungo le coste del territorio
Il bagnino Francesco Pio Delvecchio di Barletta premiato per il suo coraggio Il bagnino Francesco Pio Delvecchio di Barletta premiato per il suo coraggio Aveva salvato due bambini in difficoltà nel mare mosso a Margherita di Savoia
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.