Pentecoste
Pentecoste
Religioni

Pentecoste compimento della gioia pasquale

La stessa Pasqua senza la luce dello Spirito è incomprensibile e incomunicabile

Dal vangelo secondo Giovanni

La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi». Detto questo, soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo. A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete, non saranno perdonati».

L'evento. La Pentecoste, che oggi celebriamo, è il pieno compimento della Pasqua. La stessa Pasqua senza la luce dello Spirito è incomprensibile e incomunicabile perché lo Spirito illumina gli apostoli sul Mistero Pasquale e li abilita all'annuncio missionario del Vangelo.

Lo Spirito di Gesù. Cristo, il Crocifisso Risorto, dona alla Chiesa nascente il Paràclito, il Consolatore, il suggeritore, l'avvocato, Colui che con gemiti inesprimibili suscita in noi la figliolanza, la preghiera e l'atto di fede.

Lo Spirito e la Chiesa. Oggi è il compleanno della Chiesa nel suo essere missionaria. Sappiamo che la Chiesa nasce dal costato di Cristo trafitto sull'altare della croce, ma per essere annunciatrice la Chiesa ha dovuto attendere il dono dello Spirito del Risorto.

Lo Spirito e il credente. Nessuno può dire "Gesù è Signore" se non sotto l'azione dello Spirito. Lo Spirito è fondamentale nell'espressione dell'atto di fede sia per l'oggetto da credere sia per l'atteggiamento da tenere (la fede come fiducia nei confronti di Dio).

Lo Spirito e Maria. Come lo Spirito ha fecondato il grembo di Maria così vuol rendere più feconda la nostra vita umana e di fede, perché anche noi possiamo generare una testimonianza credibile del Vangelo.

Lo Spirito e il dono dell'unità. Pentecoste viene tradizionalmente contrapposta a Babele: Babele disperde, Pentecoste unisce. "Quella (la dispersione) l'ha fatta la nostra superbia, questa (l'unione) la fa il dono dello Spirito.

Lo Spirito e il dono delle lingue. Il linguaggio della carità, che è l'unica lingua che parla e che deve parlare la Chiesa: carità verso Dio, verso se stessi, verso i fratelli, verso il mondo, verso la storia chiamata ad assurgere a storia di salvezza col mistero dell'Incarnazione e della Redenzione.

Lo Spirito e il dono della Gioia. Lo Spirito è un dono; quando noi riceviamo un dono gioiamo. Ancor più allora occorre gioire oggi che riceviamo il dono dei doni. Non una gioia che traduciamo con un semplice sorriso stampato sul volto. Ma gioia nel vivere, nel credere, nell'iniziare un nuovo giorno, nell'andare a l lavoro, nel compiere il nostro dovere quotidiano, nel visitare un ammalato, nell'affrontare una difficoltà, nell'obbedienza alla volontà di Dio.
Buona Festa di Pentecoste a tutti!

[don Vito]
  • Religione
  • Vangelo
Altri contenuti a tema
Papa Francesco ha dichiarato “Venerabile” la Serva di Dio pugliese Madre Teresa Lanfranco Papa Francesco ha dichiarato “Venerabile” la Serva di Dio pugliese Madre Teresa Lanfranco Il Postulatore della Causa di Beatificazione è Mons. Sabino Lattanzio
Testimoni di Geova, anche a Barletta la commemorazione della morte di Cristo Testimoni di Geova, anche a Barletta la commemorazione della morte di Cristo Il 24 marzo è un giorno speciale per milioni di persone in tutto il mondo
Festa di Santa Lucia: le celebrazioni a Barletta Festa di Santa Lucia: le celebrazioni a Barletta Mercoledì 13 dicembre la tradizionale processione
Don Salvatore Mellone, Edizioni San Paolo lo ricorda con un libro postumo Don Salvatore Mellone, Edizioni San Paolo lo ricorda con un libro postumo Pubblicato il volume “Il sussurro di una brezza leggera” con gli scritti spirituali del sacerdote barlettano scomparso nel 2015
A Barletta i festeggiamenti in onore di Sant'Anna A Barletta i festeggiamenti in onore di Sant'Anna Il programma degli incontri a cura della parrocchia Santa Maria della Vittoria
I festeggiamenti in onore di San Francesco da Paola a Barletta I festeggiamenti in onore di San Francesco da Paola a Barletta Le celebrazioni della parrocchia Sant'Andrea culminano con la processione del 20 aprile
I Testimoni di Geova celebrano la commemorazione della morte di Cristo I Testimoni di Geova celebrano la commemorazione della morte di Cristo Appuntamento questa sera alle 19
Il viaggio culturale della Quaresima di Barletta: il "Cristo morto" Il viaggio culturale della Quaresima di Barletta: il "Cristo morto" Presente nella Chiesa di Sant’Andrea e frutto di restauro terminato nel 2021
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.