Cosimo Cannito. <span>Foto Cosimo Campanella</span>
Cosimo Cannito. Foto Cosimo Campanella
La città

Parte il progetto “Bat innovation” per la sicurezza nei centri storici

La nota del sindaco Cannito

Il progetto "BAT Innovation-Patti per le Città" volto a migliorare vivibilità, sicurezza e tutela nei centri storici dei Comuni co-capoluogo, finanziato con i fondi PO FESR 2014-2020 per un importo di circa euro 434.000 (+ IVA) iniziato nel 2014 con l'Amministrazione Cascella, finalmente dopo un lungo, tormentato e estenuante iter tecnico-amministrativo è finalmente realtà.

Lo ha reso noto il Sindaco Cosimo Cannito .

"Sono in fase di installazione – rivela il primo cittadino – venti telecamere dislocate in più punti di via Cialdini, via Prascina, corso Cavour, il Lungomare Pietro Paolo Mennea, piazza Marina (Palazzo della Finanza), Porta Marina, via Cristoforo Colombo, via San Samuele, via Scommegna. Saranno collegate con fibra ottica alla centrale operativa della Polizia Locale, contribuendo al controllo dei transiti veicolari ed elevando gli standard di sicurezza delle persone, del patrimonio culturale e delle aree urbane.

BAT Innovation inciderà positivamente in città anche grazie all'estensione della copertura WiFi per la connessione gratuita ad internet in Corso Cavour, via Cialdini e Lungomare Mennea, ma c'è anche attesa per il servizio di telegestione dei parcheggi sui corsi Cavour e Vittorio Emanuele, in piazza Principe Umberto e in via Consalvo da Cordova: una soluzione con cui il cittadino potrà agevolmente rilevare lo stato di occupato/libero di ciascuno stallo equipaggiato con sensore ed effettuare pagamenti per la sosta anche tramite smartphone o tablet.

Si sperimenterà, inoltre, nella zona del Castello, un sistema info digitale per la localizzazione dei beni di rilevanza storico-culturale, utilizzabile in rete anche su dispositivo mobile.

Rimane da perfezionare - ha concluso il Sindaco -attraverso una variante al progetto, per la quale si aspetta il nulla osta della Regione, la parte relativa alla telegestione e al telecontrollo degli impianti di illuminazione del centro storico, con la contemporanea sostituzione delle lampade a sodio con lampade a led, il che ridurrà sensibilmente i consumi energetici e l'impatto inquinante.

L'impegno di questa Amministrazione per migliorare la qualità della vita nella nostra città continua"
  • Cosimo Cannito
Altri contenuti a tema
1 Saracinesche abbassate per un'ora, la proposta del sindaco Cannito Saracinesche abbassate per un'ora, la proposta del sindaco Cannito Un modo per dimostrare solidarietà al settore agricolo
Chiariello: «Dati non pubblicati su sito Arpa Puglia, Cannito e D'Alba chiariscano» Chiariello: «Dati non pubblicati su sito Arpa Puglia, Cannito e D'Alba chiariscano» «Polveri sottili in una zona dove insediamento industriale e residenziale sono un’unica cosa»
Barletta 1922, scende in campo il sindaco Cannito: «Si eviti la retrocessione» Barletta 1922, scende in campo il sindaco Cannito: «Si eviti la retrocessione» Il messaggio del primo cittadino a Mario Dimiccoli
Rinnovo AIA cementeria, il Comune di Barletta si oppone Rinnovo AIA cementeria, il Comune di Barletta si oppone Parere contrario anche all'ampliamento della discarica in località San Procopio
14 Il plauso del sindaco al coiffeur barlettano Vincenzo Dipalma Il plauso del sindaco al coiffeur barlettano Vincenzo Dipalma Consegnato attestato per i 15 anni di attività
Gli auguri del sindaco Cannito alla prima nata del 2024 Gli auguri del sindaco Cannito alla prima nata del 2024 «Benevenuta nella nostra città»
Polemiche, fibrillazioni, colpi di scena: il 2023 della politica barlettana Polemiche, fibrillazioni, colpi di scena: il 2023 della politica barlettana Cronaca di un anno trascorso tra rimpasti, riposizionamenti e anime della maggioranza (ma l’opposizione non scherza) a guardarsi in cagnesco
Arriva il 2024, gli auguri del sindaco Cosimo Cannito alla cittadinanza Arriva il 2024, gli auguri del sindaco Cosimo Cannito alla cittadinanza La nota del primo cittadino
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.