Treno
Treno
Istituzionale

Nuove tecnologie sulla linea Foggia-Bari, bando di gara della Rfi

Opere dal valore di 67 milioni di euro

Rete Ferroviaria Italiana, società capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS, ha pubblicato la gara per la progettazione e la realizzazione del nuovo Apparato Centrale Computerizzato Multistazione (ACCM)* sulla linea Foggia – Bari Parco Nord.

Il nuovo impianto, uno dei sistemi di massimo livello tecnologico nel settore del segnalamento ferroviario, è una vera e propria "cabina di regia" che, grazie alle tecnologie di ultima generazione ed il potenziamento infrastrutturale, rendono più affidabile l'infrastruttura incrementando gli standard di regolarità e puntualità dei treni.

La gara ha un valore di circa 67 milioni di euro, finanziati anche con fondi PNRR.

L'ACCM consente una gestione più efficiente della circolazione ferroviaria e dell'infrastruttura, garantisce una maggiore flessibilità nell'uso dei binari migliorando così gli standard di regolarità e puntualità dei treni. In caso di guasti, riduce al minimo i disservizi e consente di far viaggiare i treni, mantenendo il massimo livello di sicurezza. Benefici anche nei processi di manutenzione dell'infrastruttura, grazie ai sistemi informatici di diagnostica predittiva che riducono l'insorgenza di avarie improvvise.

L'intervento rappresenta un ulteriore fase di avanzamento del programma di potenziamento infrastrutturale in corso su tutta la Direttrice Adriatica e la rete ferroviaria nazionale.


Un Apparato Centrale Computerizzato Multistazione, gestisce più stazioni da un Posto Centrale che concentra le funzioni e le logiche di tutti gli impianti controllati, e una serie di Posti Periferici dislocati in corrispondenza dei piazzali, e collegati tipicamente con reti a fibra ottica.

Un ACCM quindi, di norma, gestisce una linea o un Nodo Ferroviario da un Centro dove di solito sono concentrati tutti gli Operatori della Circolazione. Da tale Centro è possibile impartire e ricevere Comandi/Controlli sicuri a tutti gli impianti controllati come se si fosse nella Postazione Locale.
  • Trenitalia
Altri contenuti a tema
Treni, anche a Barletta modifiche alla circolazione ferroviaria dal 3 al 17 marzo Treni, anche a Barletta modifiche alla circolazione ferroviaria dal 3 al 17 marzo Previsti lavori straordinari nella stazione di Polignano a Mare
La Barletta-Bari tra le linee ferroviarie peggiori in Italia La Barletta-Bari tra le linee ferroviarie peggiori in Italia Lo stabilisce il Rapporto Pendolaria di Legambiente
Richiedenti asilo sui binari: ancora disagi per i pendolari di Barletta Richiedenti asilo sui binari: ancora disagi per i pendolari di Barletta Situazione in evoluzione. Ritardi di mezz'ora
Migranti sui binari. I sindacati scrivono al Prefetto di Bari Migranti sui binari. I sindacati scrivono al Prefetto di Bari Disagi costanti per i pendolari di Barletta lungo la linea ferroviaria adriatica
Ritardi e soppressioni: ancora disagi per i pendolari di Barletta Ritardi e soppressioni: ancora disagi per i pendolari di Barletta Circolazione rallentata dalle 14.40 del 12 dicembre per presenza di persone non autorizzate lungo la tratta adriatica
Gruppo FS, oggi sciopero nazionale dei treni anche a Barletta Gruppo FS, oggi sciopero nazionale dei treni anche a Barletta Possibili ripercussioni sulla circolazione ferroviaria
Annunciati scioperi dei treni per domani, possibili disagi anche a Barletta Annunciati scioperi dei treni per domani, possibili disagi anche a Barletta Ripercussioni su Frecce, Intercity e Regionali dalle 9 alle 13
Disagi ai treni nella tratta Barletta-Bari, tutto torna regolare Disagi ai treni nella tratta Barletta-Bari, tutto torna regolare Si è verificato questa mattina un guasto alla linea tra Giovinazzo e Bari Parco Nord
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.