Auto incendiata in via Canne
Auto incendiata in via Canne
Cronaca

Montaruli: «Emergenza criminale nella provincia Bt»

«In questa condizione estrema è diventato peraltro assai difficile fare Impresa»

«Se l'episodio criminoso dell'assalto al portavalori in pieno centro a Barletta fosse stato un caso isolato, arrivato come un fulmine a ciel sereno, non sarebbe stato meno grave ma sicuramente sarebbe stato analizzato con occhi diversi. Invece quell'episodio, quell'ennesimo episodio, accade nel bel mezzo di un'emergenza criminale nel seppur piccolo territorio della Provincia Barletta Andria Trani» scrive Savino Montaruli, di Unione Commercio Puglia.

«Un'emergenza criminale che dilaga e soprattutto è così diversificata che praticamente ricomprende tutti i settori: rapine, assalti, danneggiamenti, estorsioni, racket, usura, microcriminalità e vandalismo, omicidi. Un dilagante senso di insicurezza che vede dall'altra parte una fortissima e concreta azione delle Forze dell'Ordine ma nonostante ciò pare essere senza freni e senza limiti. Le Istituzioni e la politica, per ciò che possono, stanno tentando in vari modi di far fronte a questo dilagante fiume criminale in piena ma evidentemente le contromisure, soprattutto quelle propagandistiche senza risultati apprezzabili se non per protagonisti per un giorno, non danno risultati mentre l'azione investigativa, l'intelligence e soprattutto la collaborazione tra le Forze dell'Ordine e chi non accetta passivamente di farsi sommergere dal "sistema" stanno dando risultati eccellenti e le operazioni di contrasto condotte a quei livelli ne sono la dimostrazione.

In questa condizione estrema è diventato peraltro assai difficile fare Impresa e questo contesto di crisi economica, di incertezza sociale e di aggressione continua stanno frammentando pericolosamente quel tessuto produttivo spesso lasciato solo ed abbandonato a se stesso. Un disastro che va ben oltre la temuta tempesta perfetta. Dopo le nostre richieste abbiamo ottenuto, unitamente all'Associazione Indipendente degli Agricoltori, l'incontro che si terrà a Trani presso la Procura della Repubblica lunedì 7 novembre 2022 personalmente con il Procuratore dott. Renato Nitti. Un incontro che servirà a rendere ancor più forte ed intenso quel rapporto sociale tra Istituzioni e Attivismo Sociale.

Un rapporto che resta un'arma di indiscutibile valore e per certi versi insostituibile. Il momento non è difficile, è drammatico e credo che non sia ancora maturata la necessaria consapevolezza da parte di chi amministra e governa i territori senza farsi carico delle sue problematiche emergenziali o comunque senza riuscire a contrastarle con strumenti, azioni e politiche adeguate».
  • Rapina
Altri contenuti a tema
Assalto portavalori a Barletta, «solidarietà alle guardie giurate» Assalto portavalori a Barletta, «solidarietà alle guardie giurate» La nota di FISASCAT CISL: «Lavoratori vilmente attaccati, fenomeno preoccupante in atto»
30 Assalto portavalori a Barletta, Tiani: «Intollerabile in un Paese civile» Assalto portavalori a Barletta, Tiani: «Intollerabile in un Paese civile» Le dichiarazioni del segretario generale Siap
6 Dopo l'assalto al portavalori a Barletta, Prasti: «Sit-in sotto la Prefettura» Dopo l'assalto al portavalori a Barletta, Prasti: «Sit-in sotto la Prefettura» «Siamo preoccupati perché si tratta del terzo episodio in tre mesi»
Dopo l'assalto, il ritiro delle pensioni sarà effettuato nelle altre sedi Dopo l'assalto, il ritiro delle pensioni sarà effettuato nelle altre sedi La nota di Poste italiane dopo l'evento criminoso di questa mattina a Barletta
1 Barletta come nel Far West, assalto al portavalori in pieno giorno Barletta come nel Far West, assalto al portavalori in pieno giorno In corso di quantificazione il bottino della rapina in via Canne
In panne a Barletta Sud chiedono aiuto, ma era una messinscena per rapinare un Tir In panne a Barletta Sud chiedono aiuto, ma era una messinscena per rapinare un Tir Sequestrato l'autista del mezzo, liberato solo in serata a Cerignola. Indaga il Commissariato di Barletta
Tentata rapina in banca a Barletta, misura cautelare per un 16enne Tentata rapina in banca a Barletta, misura cautelare per un 16enne Il ragazzo sarebbe il terzo responsabile della tentata rapina dell’8 febbraio
1 Doveva essere in DAD e invece ha tentato di rapinare una banca a soli 16 anni Doveva essere in DAD e invece ha tentato di rapinare una banca a soli 16 anni Scattano due arresti: i baby rapinatori, originari di Cerignola, hanno picchiato il direttore della filiale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.