Madonna dello Sterpeto. <span>Foto Nicola Ricchitelli</span>
Madonna dello Sterpeto. Foto Nicola Ricchitelli
Religioni

Mese di maggio, a Barletta nessuna processione per l'arrivo della Madonna dello Sterpeto

L'arrivo in Basilica sarà in forma privata in osservanza alle norme anti-contagio

Dopo l'assembramento causato lo scorso anno dall'arrivo in città della Madonna dello Sterpeto per il mese di maggio, questa volta la sacra icona raggiungerà la Basilica di Santa Maria Maggiore in forma privata. La venerazione in chiesa sarà consentita per un numero limitato di fedeli. Di seguito la nota a firma di Don Giuseppe Tupputi.

«Carissimi fedeli, anche quest'anno, in occasione del mese di maggio, la venerata icona della Madonna dello Sterpeto, sosterà nella Basilica di Santa Maria Maggiore, concattedrale della diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie. Onde evitare assembramenti la sacra icona giungerà a Barletta in forma privata, senza alcun concorso di clero e di fedeli.

I fedeli potranno rendere omaggio alla Madonna dalle ore 05.30 alle 21.30. Le SS. Messe saranno celebrate nei seguenti orari: 06.00; 07,00; 08.30; 10.00; 16.00; 17,15; 18.30; 20.00.

I posti per ogni santa messa sono 170, esauriti i quali non si potrà accedere in Basilica. A tal proposito si invitano i fedeli ad avere pazienza nella eventualità non dovessero riuscire ad entrare. Dalle ore 10.45 alle 15.45 sarà possibile venerare la sacra immagine in modo individuale attraverso un percorso prestabilito di "via lucis". In questo arco di tempo non sarà possibile fruire dei banchi, per la preghiera personale né sostare a piacimento, per dare a quanti lo vogliano, la possibilità di fare la propria devozione.

Ricordiamo ai fedeli che il presente programma è stato formulato tenendo presente le misure adottate a livello nazionale e regionale per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19 per cui ci scusiamo per eventuali disagi a cui i fedeli potrebbero andare incontro ed auspichiamo spirito collaborativo da parte di tutti».
  • Concattedrale
  • Maria Santissima dello Sterpeto
Altri contenuti a tema
Barletta torna ad abbracciare i Santi Patroni: le immagini della processione Barletta torna ad abbracciare i Santi Patroni: le immagini della processione Tanti i barlettani presenti per il ritorno della tradizionale espressione di fede della festa patronale
Festa Patronale di Barletta: intervista ai Portatori della Madonna dello Sterpeto Festa Patronale di Barletta: intervista ai Portatori della Madonna dello Sterpeto «Il vero peso lo sentiamo quando, durante le processioni, ci imbattiamo nella sofferenza della gente che ripone le proprie speranze nella Madonna»
Mese Mariano: Maria dello Sterpeto, nostra Madre, torna a casa Mese Mariano: Maria dello Sterpeto, nostra Madre, torna a casa «Maria è sempre con noi, pronta a proteggerci e a proteggere la Sua città!»
La Madonna dello Sterpeto torna al suo Santuario La Madonna dello Sterpeto torna al suo Santuario Si chiudono oggi le celebrazioni per il Mese Mariano
«La Vergine Maria esempio mirabile di concordia» «La Vergine Maria esempio mirabile di concordia» Le parole di don Vincenzo Misuriello per il mese mariano a Barletta
Un murale per la Madonna dello Sterpeto, appello alla visita per i turisti Un murale per la Madonna dello Sterpeto, appello alla visita per i turisti L'opera, voluta da "Barlett e Avest", è stata realizzata dall'artista barlettano Borgiac
«Chiediamo alla Madonna dello Sterpeto che ci aiuti a comprendere che la vera ricchezza sono le persone» «Chiediamo alla Madonna dello Sterpeto che ci aiuti a comprendere che la vera ricchezza sono le persone» L'omelia dell'arcivescovo D'Ascenzo in occasione della Traslazione dell’icona della Madonna dello Sterpeto
1 Torna a Barletta Maria: torna la Madre della concordia! Torna a Barletta Maria: torna la Madre della concordia! Considerazioni di don Francesco Fruscio
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.