Farmacia
Farmacia
Servizi sociali

Liste di attesa in farmacia per il vaccino: «Un paio di settimane per andare a regime»

Il presidente di Federfarma Bat definisce graduale il ritmo delle somministrazioni

Procede con gradualità, anche nelle farmacie della Bat, la somministrazione dei vaccini anti Covid 19. Nelle oltre 50 farmacie finora accreditatesi, sulle 116 esistenti nei comuni della Bat, le prime somministrazioni sono iniziate da qualche giorno e proseguono ad un ritmo che Michele Pellegrini, Presidente di Federfarma Bat definisce «graduale, progressivo». E aggiunge: «Per andare a regime serviranno infatti un paio di settimane trattandosi di processi che richiedono necessariamente tempo».

Le farmacie della Bat finora coinvolte - ed il cui numero cresce via via che vengono rilasciate dalla Regione le credenziali necessarie per operare sulle piattaforme telematiche dedicate - stanno registrando il forte interesse dell'utenza per questo servizio, tanto che si stanno formando anche molte liste di attesa. In ogni farmacia si procede dunque alla raccolta delle prenotazioni dopo aver ricevuto i vaccini dalle farmacie ospedaliere. Immediatamente dopo quelli che si sono prenotati vengono chiamati in farmacia per l'inoculazione del vaccino negli spazi dedicati, percheé allestiti con l'obiettivo di evitare, rigorosamente, promiscuità con gli utenti "ordinari" della farmacia.

«Anche questa attività - sottolinea il presidente di Federfarma BAT, Michele Pellegrini - è in linea con la nostra vocazione, sempre più strutturata, di operare come farmacie di servizio che si fanno carico delle esigenze della propria utenza. Allargando anche a noi questo servizio, come richiesto da tempo, si rende possibile incrementare ancora i numeri della campagna vaccinale che, nel nostro caso, è favorita dalla possibilità, e questo non è trascurabile, di raggiungere la propria farmacia di prossimità che ha al suo interno personale specializzato per effettuare poi la somministrazione».
  • Farmacia
  • Coronavirus
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

2010 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid, la Puglia passa in zona gialla. Speranza firma l'ordinanza Covid, la Puglia passa in zona gialla. Speranza firma l'ordinanza Cambio di colore inevitabile visti i dati epidemiologici
Covid in Puglia, 12 decessi nelle ultime ore Covid in Puglia, 12 decessi nelle ultime ore 67 pazienti in terapia intensiva, quasi 800 in tutto i ricoverati
Asl Bt: il 47% della popolazione ha completato il ciclo vaccinale Asl Bt: il 47% della popolazione ha completato il ciclo vaccinale Per un totale di 161.054 persone con la terza dose
Quasi 24mila negativizzati nelle ultime ore, scende il numero degli attualmente positivi in Puglia Quasi 24mila negativizzati nelle ultime ore, scende il numero degli attualmente positivi in Puglia Crescono i ricoveri
Green pass, da domani in vigore le nuove regole: cosa cambia Green pass, da domani in vigore le nuove regole: cosa cambia Servirà la certificazione base anche per i servizi alla persona
Sabato nuovo open day a Barletta per i vaccini Sabato nuovo open day a Barletta per i vaccini Sarà possibile accedervi dalle 09.00 alle 12.30
69 pazienti positivi in terapia intensiva, indice di occupazione al 14% in Puglia 69 pazienti positivi in terapia intensiva, indice di occupazione al 14% in Puglia Sale anche il numero dei ricoverati in area non critica
Nuovo open day per vaccinare gli adulti a Barletta Nuovo open day per vaccinare gli adulti a Barletta Si terrà sabato 22 gennaio dalle 9 alle 12.30
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.